Jazzitalia - Mino Lanzieri: Things I See
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

yvp music 3136 cd
Mino Lanzieri
Things I See


1. July Afternoons
2. Nocturne Song
3. Good News
4. Poseidon
5. Never Moore
6. Things I See
7. If You Only Knew

Mino Lanzieri - guitar
Jerry Popolo - tenor and soprano saxphone
Francesco Nastro - piano
Aldo Vigorito - bass
Giuseppe La Pusata - drums




"Una celebrazione in chiave moderna del linguaggio del jazz" ecco come sintetizzare il contenuto di questa ottima produzione discografica firmata da un giovane chitarrista napoletano. E' Mino Lanzieri che con il suo quintetto tutto formato da musicisti campani da forma e sostanza a questo suo cd che contiene 7 tracce originali di cui 5 dello stesso Lanzieri e due firmate dal pianista Francesco Nastro. Sette tracce da ascoltare e riascoltare con attenzione perché dietro un apparente omogeneità di soluzioni musicali, ascolto dopo ascolto, si scopre invece un interplay di alto livello fra i cinque musicisti che da luogo a trame musicali di notevole bellezza per la loro architettura sonora. I cinque si prefiggono un obbiettivo non indifferente, ovvero, creare una sintesi tra la ricerca di un'estetica musicale che soddisfi il piacere d'ascolto non tralasciando l'improvvisazione, essenza imprescindibile per chi suona la musica afroamericana. "Things I See", questo il titolo del cd, ma più che cose che si vedono, sono cose che si ascoltano, e quello che si ascolta è un jazz dove la melodia e il ritmo non lasciano spazio a dissonanze improvvise.

Tutto scorre fluido fra i brani, il tema, ora veloce, ora d'atmosfera, che riesce ad entrarti subito in testa, ma Lanzieri e suoi si rivelano vogliosi di farsi apprezzare, di comunicare l'anima musicale che si portano dentro e così si lasciano andare a lunghe improvvisazioni in cui hanno modo di esprimersi a pieno, vedi lo stesso Mino Lanzieri alla chitarra, Francesco Nastro al pianoforte, che rivela un grande dinamismo sulla tastiera e Jerry Popolo al sassofono tenore e soprano. La sezione ritmica è lì a svolgere magnificamente il suo ruolo di supporto al gruppo con Aldo Vigorito al basso e Giuseppe La Pusata alla batteria. Tra i brani da segnalare Poseidon e Nocturne Song sofisticati e ricercati, l'iniziale July Afternoons introdotta da un dialogo tra pianoforte e sax e Never Moore dal ritmo sostenuto e dai solo trascinanti e coinvolgenti di chitarra, pianoforte e sax.

Un bel cd registrato a Napoli ma pubblicato dall'etichetta tedesca Yvp music distribuita in Italia dalla Ird di Milano, prodotto e arrangiato dallo stesso autore.
Giuseppe Mavilla per Jazzitalia







Articoli correlati:
09/10/2017

La Stanza Dei Colori (Amanda Desidery)- Alceste Ayroldi

17/03/2014

Different Ways (Aldo Farias)- Francesco Favano

07/04/2013

Il Viaggio di Sindbad (Giuliana Soscia & Pino Jodice Quartet)- Gianni Montano

20/11/2011

La Scalata (Corrado Cirillo Grùp)- Alessandro Carabelli

12/03/2011

Dedicated To Bill Evans (Luigi Ruberti) - Rossella del Grande

06/03/2011

White Room (Andrea Rea)- Gianni Montano

06/02/2011

Fabiana Martone con i Soundflowers e l'"Organ...izzato" di Jerry Popolo al Teano Jazz Winter 2010 - VI Edizione: "Nella magia riverberante della location di San Pietro in Acquariis, una Chiesa sconsacrata si è svolta la VI Edizione del Teano Jazz Winter, una kermesse divenuta fiore all'occhiello nel panorama festivaliero italiano." (Daniele Camerlengo)

03/11/2009

"Capri Jazz Bar" Trio and Friends (Carmine Cataldo)- Alessandra De Vita

06/06/2009

Orfeu Negro (Effetto Musica Ensemble Incontra Claudia Marss)

10/08/2008

Jazz in Parco XI Edizione "Oltre il Jazz": "Allargare gli orizzonti, spingere un po' più in là il confine costituito dalla consuetudine e della tradizione. Andare un passo oltre il Jazz più tradizionale nei colori e nel linguaggio, mantenendo però un altissimo livello musicale, di spettacolo e di arte...." (Luigi Spera)

23/12/2007

Palavras de Amor (Effetto Musica Ensemble e Claudia Marss)

08/07/2007

L'urklang della Salerno Jazz Orchestra: "La neo-nata formazione che ha debuttato al teatro Verdi mercoledì sera 9 maggio 2007, in assenza del sindaco Vincenzo De Luca, ha ricevuto la benedizione del contrabbassista Giovanni Tommaso." (Olga Chieffi)

27/10/2006

Muzzola (Sergio Di Natale)

01/10/2006

Gianluca Renzi Sextet a Diagonal Jazz 2006: "Le melodie nascono spesso da un riff di contrabbasso, su cui si sviluppano gli assoli...Il leader del sestetto è in gran forma, accompagna e improvvisa con fervore e gusto del ritmo..." (Andrea Caliò)

03/05/2006

Don't Stop You Mind (Gianluca Renzi)

14/12/2005

Easy (Pietro Condorelli)





Video:
Quisisana Jazz Events 2010 Part2.mov
Quisisana JAZZ Events 2010 - Direzione Artistica Peppe De RosaPeppe De Rosa GroupGerardo Di Lella Bigband guest star Bob Mintzer (leader degli yellow ...
inserito il 13/10/2010  da totoderosafilmmaker - visualizzazioni: 3573


Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 3.684 volte
Data pubblicazione: 17/03/2007

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti