Jazzitalia - Recensioni - Dominique Pifarély: Time Before And Time After
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novità

Aperte le iscrizioni per la IIa edizione del Premio Lelio Luttazzi, rivolto ai Giovani Pianisti Jazz e Cantautori di età compresa tra i 18 e i 30 anni, .

La seconda parte della ricca stagione del The Empty Space si chiude con l'unica tappa in provincia di Bari del quartetto italiano del trombettista e cantante statunitense Nate Birkey

Un altro grande artista se ne va: è morto Larry Coryell, aveva 73 anni.

Alceste Ayroldi per la rassegna Le città del Jazz a Milano, in "Storie di schiavitù, migrazioni e contaminazioni: un percorso attraverso i luoghi di un'arte urbana per eccellenza".

John Scofield si aggiudica 2 Grammy Jazz: Miglior solo e Miglior album strumentale.

Al Jarreau non ce l'ha fatta, muore a 76 anni uno dei più grandi cantanti di sempre

VI edizione per il Multiculturita Black Music Contest per solisti e gruppi di giovani musicisti e per promuovere la cultura e la pratica della musica afroamericana sul territorio .

Spettacolarità, coinvolgimento, creatività, originalità: sono i tratti che contraddistinguono ancora una volta la rassegna musicale "Aperitivo in Concerto" 2016-2017.

Cartellone internazionale per la settima edizione del San Severo Winter Jazz Festival che apre ad ottobre con Luis Perdomo.

Il Saint Louis, Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale autorizzata dal Miur a rilasciare titoli accademici di I e II livello, apre le iscrizioni al prossimo anno accademico 2016/2017.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            ASCANI Riccardo (chitarra)
            BALLANTI Marco (chitarra)
            BOCCIA Marco (contrabbasso)
            BOTTALICO Roberto (sax)
            CIUFFREDA Daniele (chitarra)
            DEL PEZZO Massimo (batteria)
            DELTA TRIO (gruppo)
            DESIDERI Fabrizio (sax e clarinetto)
            ESPOSITO Gianluca (sax)
            MATTIONI Luca (percussioni)
            MORONE Franco (chitarra)
            PAISSA Roberto (chitarra)
            PAVIGNANO Daniele (batteria e percussioni)
            SANTANGELO Giuseppe (sax)
            VOLPICELLI Lucia (voce)
            ZORZI Riccardo (batteria)
Dominique Pifarély
Time Before And Time After



ECM (2015)

1. Sur terre
2. Meu ser elàstico
3. L'air soudain
4. D'une main distraite
5. Avant le regard
6. Gegenlicht
7. L'oubli
8. My Foolish Heart

Dominique Pifarély - violino


Dominique Pifarely pubblica un disco per violino solo, estratto da due concerti del 2012 e 2013, svoltisi rispettivamente a Poitiers e ad Argenteuil. Il titolo del disco deriva da una poesia di T.S. Elliott e ogni brano è dedicato ad un poeta diverso. In primo luogo non è assolutamente facile tenere la scena per più di un'ora in compagnia soltanto dello strumento ad arco, ma il musicista francese ha dalla sua una cultura musicale onnicomprensiva, una tecnica da virtuoso e una sana curiosità per affrontare e vincere queste sfide. Nel disco si ascoltano atmosfere tardo-romantiche, passaggi cameristici e incursioni in un barocco riverniciato da una sensibilità contemporanea. Manca, però, quasi completamente lo swing, se non nell'ultimo brano, uno standard. Si avverte, nei nove brani, in ogni modo, un approccio molto fisico di Pifarely al violino. L'artista transalpino, infatti, non si limita a sollecitare con l'archetto o a pizzicare le corde, in alcuni frangenti batte con le dita sulla cassa armonica per trasformare il suo strumento in una percussione. In questo modo uomo e violino diventano un'unica entità suonante. Sono, poi, particolarmente efficaci i cambi di registro, di intensità all'interno di uno stesso pezzo, dove si passa da momenti tranquilli e riflessivi a sequenze agitate, tormentate in cui non si contano le note sgranate dal violino. Proprio questa alternanza di pieni e di vuoti, di carestia e di abbondanza costituisce la forza di questa musica austera, complessa, ma mai fredda e distaccata. Alla fine, quando si intuisce e poi si svela il tema di "My Foolish Heart", si capisce che, malgrado tutte le circonvoluzioni, un'anima jazzistica, pur sui generis, si nasconde dietro tutta la performance.

Pifarely, a conti fatti, è un personaggio che si posiziona oltre i confini dei generi per seguire e portare avanti la sua idea estetica, aperta ad ogni tipo di esperienza.

Gianni Montano per Jazzitalia












Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 125 volte
Data pubblicazione: 12/03/2017

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti