Jazzitalia - Recensioni - Ferdinando Fara˛ & Artchipel Orchestra: To Lindsay: omaggio a Lindsay Cooper
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit´┐Ż

E' morto Ben Riley, batterista di Thelonious Monk.

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

Secondo appuntamento per la rassegna del The Empty Space presso RED Eventi di Gusto di Molfetta, con la presentazione del nuovissimo disco della vocalist Francesca Leone.

Chick Corea, Steve Gadd, Dave Douglas, Carla Bley, Steve Swallow e molti altri i protagonisti di Giordano In Jazz Winter Edition 2017.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Il Saint Louis, Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale autorizzata dal Miur a rilasciare titoli accademici di I e II livello, apre le iscrizioni al prossimo anno accademico 2016/2017.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AMELIA SMOOTH JAZZ (gruppo)
            AUTINO Adriano (chitarra)
            CAIAZZA Igor (perccussioni)
            CIMINO Lorenzo (tromba)
            DI IENNO Gianluca (piano)
            ESPOSITO Sergio (chitarra)
            GIOLLI Marco (batteria)
            MINI Elisa (voce)
            MOON WALKER JAZZ BAND (gruppo)
            PELLITTERI Marcello (batteria)
            PIRAINO Alessandro (chitarra)
            RONCA Marco (piano)
            SCARAMELLA Giulio (piano)
            SILVESTRI Vittorio (chitarra)
            VENTUROLI Danilo R. (piano)
            VIGNALI Michele (sax)
Ferdinando Fara˛ & Artchipel Orchestra
To Lindsay: omaggio a Lindsay Cooper



Alessio Brocca edizioni musicali (2017)

1. Half The Sky
2. England Descending
3. Anno Mirabilis
4. As She Breathes
5. Black Gold
6. To Lindsay
7. Half The Sky

Marco Fior, Marco Mariani, Gianni Sansone - tromba
Alberto Bolettieri, Andrea Baronchelli - trombone
Rudi Manzoli - sax soprano
Alex Sabina - sax contralto
Germano Zenga - sax tenore
Massimo Falascone - sax baritono
Alberto ZappalÓ - clarinetto
Carlo Nicita - flauto
Eloisa Manera - violino
Stefano Montaldo - viola
Beppe Barbera - pianoforte
Massimo Giuntoli - tastiere
Mariangela Tandoi - fisarmonica
Giampiero Spina - chitarra elettrica
Gianluca Alberti - basso elettrico
Chris Cutler - batteria
Lorenzo Gasperoni - percussioni
Naima Fara˛, Serena Ferrara, Giusy Lupis, Arianna Masini - voce
Ferdinando Fara˛ - direzione e arrangiamenti

 


Prima di entrare nel merito, ci sono dei fatti evidenti da sottolineare. In primo luogo, che l'Artchipel Orchestra, creazione di Ferdinando Fara˛, Ŕ la realtÓ italiana pi¨ creativa e pi¨ entusiasmante da un po' di anni a questa parte. In seconda battuta, le istituzioni governative italiane dovrebbero prestare attenzione e mostrare rispetto verso tali fenomeni e garantire loro la possibilitÓ di essere ospitati in pi¨ contesti, senza gravare troppo sulle spalle degli organizzatori di eventi: i costi di ospitalitÓ di un large ensemble rendono proibitiva la trasferta, costringendo alcuni "illuminati" organizzatori a dovervi rinunciare. Ecco, questo sarebbe un buon motivo per mettere mano al portafoglio FUS, dando gloria e lustro a un prodotto tanto genuino, quanto geniale.

Mettiamo ora da parte gli stimoli politico-sociali per entrare nel merito di questa nuova opera discografica di Fara˛ e sodali. E, a tal proposito, non si pu˛ tacere la combinazione fisica degli strumenti di questo organico, che attraversa la storia della musica e la fa a fette: violino, viola, fisarmonica, ottoni e fiati che s'apparentano elegantemente con chitarra e basso elettrico, tastiere per forgiare delle sonoritÓ elettrizzanti. L'abbondante sacco da cui Ferdinando Fara˛ attinge Ŕ quello di Lindsay Cooper, magica polistrumentista del gruppo avant-rock Henry Cow, prematuramente scomparsa nel 2013. Il dies a quo da cui parte l'Artchipel Orchestra Ŕ Western Culture, anno di grazia 1978, con il quale la band inglese concluse il suo glorioso ľ seppur oscurato ľ esercizio in opposition. E si inizia proprio con "Half The Sky", che ricorda a tutti quanto fossero sinuosamente contorte le idee musicali della Cooper e che, nel magistrale arrangiamento di Fara˛, aprono nuovo frontiere sul concetto di orchestrazione: una struttura complessa, suite, con altalene di movimenti ritmico-armonici che trovano nell'ospite d'onore Chris Cutler ľ componente di Henry Cow ľ la primigenia esaltazione del rock progressive che si mescola al jazz. "England Descending" rimarca il concetto, incastonata dalla narrativa voce di Naima Fara˛ e dalla china free che vede i fiati a far da schermidori. Lindsay Cooper, per˛, non Ŕ solo Henry Cow, perchÚ a seguito dello scioglimento del gruppo inglese, l'artista ha proseguito la sua carriera fino a quando una terribile malattia non ha deciso la fine della sua vita terrena. Anche "Anno Mirabilis" trova un nuovo contenitore negli arrangiamenti di Fara˛, che ossequiano l'originale, non dimenticando di avere a disposizione un'orchestra di musicisti di vaglia. E anche delle voci luminose e organizzate a dovere che danno lustro ad "As She Breathes", breve e intensa composizione eseguita a cappella. Dopo l'energica e policroma "Black Gold" arriva lo chapeau personale di Ferdinando Fara˛ al genio di Lindsay Cooper, con una sua autografa composizione ľ "To Lindsay" ľ che rispecchia il sentimento artistico della musicista di Hornsey, ma con la consueta originalitÓ del maestro concertatore milanese. L'attacco Ŕ del violino acuminato di Eloisa Manera, che apre a un bandistico-sinfonico corale dell'Artchipel; un brano articolato e complesso, ma gradevole in ogni sua sfaccettatura, anche nella sovrapposizione trombone vs. trombone e nel coro in controtempo. Un remix di "Half The Sky" di Bob Drake chiude un lavoro discografico maiuscolo.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia






Articoli correlati:
12/11/2017

Different Standards - Short Stories (Lo Greco Bros)- Alceste Ayroldi

29/07/2017

Giulio Stermieri Stopping Sextet: "...un pianismo preciso e rigoroso, quello di Stermieri, che rifugge da meccanicità e ostentazione di abilità: è un musicista che si sta già confermando, nonostante la giovane età, un navigato capitano di vascello." (Aldo Gianolio)

26/04/2017

Ugly Beauty (Collettivo T. Monk)- Gianni Montano

26/12/2016

Dedications (Tito Mangialajo Rantzer Quartet)- Gianni Montano

27/11/2016

Multikulti Cherry On (Cristiano Calcagnile)- Enzo Fugaldi

08/03/2015

Intervista con Rosario Di Rosa: "...consiglio di studiare a fondo la tradizione e il linguaggio di questa musica senza dimenticare mai di lasciare una porta aperta alla creatività e alla curiosità." (Gianmichele Taormina)

30/06/2014

Intervista con Ferdinando Fara˛ e concerto della Artchipel Orchestra: "Il jazzista ha nel suo modo di porsi una spontaneità, un'estemporaneità che dà leggerezza e ironia a tutto..." (Alessandra V. Monaco)

02/03/2014

Zancle (Serena Ferrara)- Nina Molica Franco

10/03/2013

Lettere (Andrea Menafra)- Francesco Favano

24/02/2013

Intervista con Arianna masini: Arianna Masini presenta il nuovo album "Perchè io non potevo dimenticare le rose" al Blue Note. (Eva SImontacchi)

02/09/2012

Bach Off Beat (M.Clombo, F. Fara˛, O. Zoboli, Y. Zamir, S. Del Mastro)- Roberto Biasco

18/03/2012

Miracolo Live (Phenomenalias)- Enzo Fugaldi

18/03/2012

Figli (Tiziana Ghiglioni)- Enzo Fugaldi

04/12/2010

Monday Orchestra (Monday Orchestra)- Roberto Biasco

23/08/2010

Double Red Street (Luca Garro)- Alessandro Carabelli

23/04/2010

Il Mio Giardino (Toni Melillo)- Rosanna Perrone

06/03/2010

Darwinsuite (Ferdinando Faraò) - Giuseppe Mavilla

29/11/2009

Live in China (Gruppo Q)- Rossella Del Grande

25/10/2009

Jazz For Sale (Klaus Bellavitis)- Eva Simontacchi

22/11/2008

Eventi in Jazz di Busto Arsizio: "Dopo il successo degli anni scorsi, anche questo autunno a Busto le calde note del jazz hanno acceso la vita culturale cittadina. Dal 18 ottobre gli "Eventi in Jazz", giunti alla VI edizione, hanno portato, come da consuetudine, artisti di grandissimo livello nei principali teatri cittadini quali il Sociale, il Manzoni, il Lux, Fratello Sole, con un cartellone davvero invidiabile." (Alessandro Carabelli)

02/11/2008

Bossanuova (Mell Morcone)

11/08/2008

A Journey in Sound ľ The Remixes (Gerardo Frisina Notebook)

22/12/2007

Brisa (Doze Cordas Trio)

16/06/2007

Unquiet Serenade (Carlo Nicita / Rosario di Rosa Sextet)

14/11/2003

Eschersuite (Ferdinando Fara˛)







Inserisci un commento


Questa pagina Ŕ stata visitata 486 volte
Data pubblicazione: 01/11/2017

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti