Jazzitalia - Recensioni - Ferdinando Romano: Totem
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Edizione Speciale, il nuovo album di Enrico Rava.

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Pubblicato "The Rising Sun" il nuovo e quarto album del chitarrista modern jazz Fabrizio Savino.

ECM: le novità in uscita della prestigiosa casa discografica tedesca. .

Open Day del Saint Louis Music School dedicato al Master in I livello in Music Business & Management. .

Al via il Premio Rota 2021. Un'edizione dove accanto alla consegna dei riconoscimenti vi sarà tanta musica dal vivo. .

Morto Don Marquis (4 maggio 1933 - 29 luglio 2021) indimenticabile storico del jazz e autore del volume “In search of Buddy Bolden: first man of jazz".

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Ferdinando Romano
Totem



Losen Records (2020)

1. The Gecko
2. Evocation
3. Wolf Totem
4. Curly
5. Sea Crossing Part 1
6. Sea Crossing Part 2
7. Memories Reprise
8. Mirrors

Ralph Alessi - tromba (1, 3, 4, 5, 6, 8)
Tommaso Iacoviello - flicorno (1, 3, 7)
Simone Alessandrini - sassofono alto, soprano
Manuel Magrini - pianoforte
Nazareno Caputo - vibrafono, marimba
Ferdinando Romano - contrabbasso
Giovanni Paolo Liguori - batteria


A quanto pare i contrabbassisti lo fanno meglio! Ci si riferisce all'attività di comporre, ovviamente. Scherzi a parte, Ferdinando Romano fa parte di una schiera di giovani (ma anche di meno giovani) contrabbassisti che si ritagliano un ampio spazio nella composizione e, senza timore di smentite, con ragguardevoli successi. A conferma di ciò, il contrabbassista ha anche vinto a pieni voti la sezione "Migliore nuovo talento italiano" del Top Jazz, referendum indetto dalla rivista Musica Jazz. Seppur giovane, a Romano non manca l'esperienza, sia discografica che nei live. E "Totem" ci parla della sua maturità espressiva, della sua profonda conoscenza dei meandri della composizione, della spontaneità nel creare architravi musicali di intensa bellezza. Ci racconta del suo apparentamento con Ralph Alessi, con il quale si trova a meraviglia, ma anche del suo occhio nell'individuare gli altri sodali, con i quali condivide il suo pensiero musicale.

Qui c'è tutto, dal crescendo emozionale con la squillante tromba di Alessi che domina la scena di "The Gecko", agli accordi soffusi di "Evocation", contrappuntati dal passo sicuro e pastoso del leader solo soletto; dagli incastri sapienti del vibrafono di Nazareno Caputo in combine con Simone Alessandrini e Manuel Magrini, altra stella nascente dell'universo jazzistico italiano, sa dipingere "Wolf Totem" con acuto nervosismo e florida improvvisazione. Anche la struttura della ballad qui trova un nuovo ambito. "Curly" si contraddistingue per il bell'assolo di Romano che gioca con la linea melodica e per la tromba crescente di Alessi.

Ma le composizioni ci riservano sempre qualche sorpresa, perché "Sea Crossing", divisa in due parti, ha quel non so che di sinfonico, di contemporaneo, con i ritmi, perfettamente orditi da Giovanni Paolo Liguori, che tengono sulla graticola i solisti: e nella seconda parte, l'assolo vigoroso di Caputo merita attenzione e menzione. C'è sempre una traccia classica nel corpo sonoro di Romano, così anche nelle allegre note simil-waltz di "Memories Reprise". La scoppiettante "Mirrors" chiude un disco dall'indubbia solidità storica, ma frizzante e fresco come pochi.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
01/10/2020

The Uncle (giano Bifronte) (Francesco Cusa & The Assassins)- Gianni Montano

13/10/2018

39th International Jazz Festival Saalfelden 2018: "Il festival jazz di Saalfelden, nel Salisburghese, è un festival diventato punto di riferimento mondiale per il jazz di sperimentazione, d'avanguardia o, comunque, fuori dagli schemi del maistream." (Aldo Gianolio)

14/01/2018

I primi due giorni di Umbria Jazz Winter 2017/2018: "Per i suoi venticinque anni Umbria Jazz Winter si è voluta trattare bene: a Orvieto: un sacco di musicisti, molti dei quali "resident artist" che grazie a questo si sono esibiti in più concerti." (Aldo Gianolio)

08/08/2016

Newswok (Giancarlo Tossani Synapser + Ralph Alessi)- Enzo Fugaldi

29/03/2015

Only Man (Ralph Alessi - Fred Hersch)- Valeria Loprieno

11/05/2014

Ralph Alessi "Baida" Quartet: "...i quattro musicisti si sono integrati alla perfezione dando vita ad un jazz equilibrato, elegante e a tratti pensieroso..." (Viviana Falcioni)

21/08/2011

Bari in Jazz VII Edizione - Miles Lives: "...sono già passati sette anni da quando Bari ha cercato, mercè il pioniere Roberto Ottaviano, di istituzionalizzare una consistente parentesi jazzistica all'interno delle proprie attività culturali. Tra mille difficoltà e qualche punta di amarezza, le cinque giornate di Bari in Jazz hanno tratto la loro essenza nel tema "Miles Lives" tributando il "Dark Magus" a vent'anni dalla scomparsa. Tomasz Stanko, James Taylor Quartet, Michael Blake con Ben Allison e Hamid Drake i concerti di punta della rassegna." (Alceste Ayroldi)

24/04/2011

Tandem (Marco Poggiolesi, Ferdinando Romano) - Cinzia Guidetti

02/04/2011

Wrecks (The Angle)- Rossella del Grande

06/06/2009

Human Activity Suite (Brad Shepik)

09/04/2009

Solace (Jamie Baum Septet )

15/06/2008

A New Conversations - Vicenza Jazz 2008 si distingue, tra gli altri, Ariel, un pianista di soli dieci anni: "Se si ascolta e si guarda allo stesso tempo, puo' prevalere a volte la tenerezza e lo stupore per le capacita' tecniche di un bambino. Ma se si chiudono gli occhi si capisce che non c'e' alcuna differenza con un pianista maturo. Padronanza ritmica, gradevolezza melodica, capacita' improvvisativa e soprattutto di scrittura..." (Giovanni Greto)

11/11/2007

Moving forward, standing still (Jamie Baum Septet)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 402 volte
Data pubblicazione: 11/04/2021

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti