Jazzitalia - Grand Four: Tour D'italie
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Rinvio al 2021 per la XX Edizione del Beat Onto Jazz Festival.

Multiculturita Summer Fest 2020!! Annunciata anche nel 2020 un'edizione del famoso e longevo festival capursese: aLa musica del crooner Nick The NightFly Quintet e il Brasile di Rosalia de Souza..

12.500 euro destinati per una Borsa di Studio "Giorgia Mileto". promossa dalla famiglia e dal Saint Louis College of Music per i Corsi accademici di Jazz & Popular Music..

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Grand Four
Tour D'italie



Jazz off/Rai Trade (2010)

1. Nahar (G.Ferrera);
2. Gistizz (A. Del Signore);
3. A spasso con Tesi (M. Guerrini);
4. A si biri (G.Ferrera);
5. Shine ca shine, ma ca shine in tutt (A. Del Signore);
6. Amur de bagaj (G.Ferrera);
7. PaTreVe (G.Ferrera);
8. Variazioni sulla Donna (M. Guerrini)

Giorgio Ferrera - Pianoforte
Mirko Guerrini - flauto, sax soprano e tenore
Alessandro Del Signore - contrabbasso
Giulio Marcelli - batteria


Preceduto dall'anteprima estiva ad Atina Jazz Festival, vede finalmente la luce l'album di esordio di questa interessante formazione, che propone un repertorio di pezzi originali composti appositamente per l'occasione.

La musica come metafora del viaggiare, a partire proprio dal nome del gruppo e dal titolo dell'album, che rimandano esplicitamente al "Grand Tour" in Italia, tappa obbligata nella formazione personale e culturale dei giovani intellettuali europei nei secoli passati.

La tournee vissuta come viaggio interiore piuttosto che come semplice movimento nello spazio e nel tempo, successione di paesaggi, di incontri, di scambio di emozioni.
Lo strumento adatto a mettere in scena il racconto è un classico quartetto con sassofono e sezione ritmica, che suona un jazz elegante, moderno, dai toni lirici e dagli spigoli arrotondati.
Già i titoli dei brani, forse più che la musica stessa, rimandano a suggestioni etniche e folcloriche, ben evidenziate nella guizzante complessità di "A spasso con Tesi", certamente il pezzo paradigmatico dell'intero album, nel quale musica popolare e free jazz si rincorrono fino a sfiorarsi.

Mirko Guerrini dispensa sapide introduzioni al flauto, alternandosi sia al sax tenore – come in "Nahar", bella apertura del disco, e nella suadente conclusiva "Variazioni sulla Donna" - che al soprano, dimostrando ancora una volta che per mantenere un'alta qualità espressiva non è necessario "alzare la voce" più del dovuto.

Il pianista Giorgio Ferrera, autore della metà dei brani, sembrerebbe essere il leader nascosto di una formazione che ha nell'interplay il proprio punto di forza, merito anche di una sezione ritmica che riesce a modulare sapientemente la pressione sonora sottolineando gli accenti con rara puntualità.

Difficile scegliere tra i titoli di un lavoro omogeneo ed ispirato; le atmosfere raffinate ed i toni pastello di questa musica rendono bene l'idea di sequenza, ricerca e ricordo, insita nel concetto di viaggio: un nuovo - perfettamente riuscito - "Maiden Voyage" dal sapore mediterraneo.

Roberto Biasco per Jazzitalia







Articoli correlati:
14/10/2019

Life Is There And Everywhere (Gloria Trapani)- Alceste Ayroldi

25/04/2011

Migrazioni (Lokomotive Trio)- Roberto Biasco

25/08/2009

Italian Lessons (Mirko Guerrini) - Dario Gentili

25/01/2009

Intervista a Mirko Guerrini: "Negli anni ho dovuto imparare ad analizzare gli errori e le debolezze che inevitabilmente ti porti anche sul palco. Anche perché, man mano che cresce l'esperienza, capisci che devi convivere con l'insoddisfazione. Certo è che suonare con chi è più bravo di te è solo un vantaggio, a condizione di saperne raccogliere i frutti." (Elide Di Duca)

11/12/2008

Chromosome (Giorgio Ferrera Quartet)

30/07/2008

Bollani "Carioca" e Caetano Veloso: maravilhosa poesia. "Corpo e cuore nel concerto che ha incantato il pubblico dell'Arena Santa Giuliana di Perugia. Stefano Bollani e i componenti del progetto "Carioca" hanno letteralmente elettrizzato i numerosi spettatori mentre Caetano Veloso ha affascinato mettendo insieme poesia e musica." (Enrico Bianchi)

15/09/2007

Stefano Bollani e Mirko Guerrini a Cagliari: "Superfluo dire che il duo è affiatatissimo, sia nell'esecuzione dei brani che negli sketch, nel teatro si alternano fragorose risa ad attenti silenzi del pubblico intento a seguire le mille note degli 88 tasti mischiarsi col suono sempre caldo del sax. " (Enzo Saba)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 1.958 volte
Data pubblicazione: 26/02/2011

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti