Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Click here to read the english version


128059-2 - Black Saint - Dischi della Quercia - 2002
cover photo  by Antonella Padulano

Carla Marciano
Trane's Groove


1. Trane's Groove (C. Marciano) 8.24
2. As Usual (C. Marciano) 6.00
3. Prisioner Of Love (L. Robin/C. Gaskill/R. Columbo) 8.44

4. Easy To Love (C. Porter) 7.42
5. Hamlet (D. Deidda) 10.31

6. StarsFeel On Alabama (F. Perkins) 8.39
7. India's Mood (A. La Corte) 6.38
8. Bye Bye Trane (C. Marciano) 3.48


Carla Marciano -
alto and sopranino saxophones
Alessandro La Corte -
piano
Aldo Vigorito -
bass on # 1, 2, 6
Dario Deidda -
bass on # 3, 4, 5, 7 - trumpet on # 2
Donato Cimaglia -
drums

CD di debutto per questa giovane sassofonista salernitana la quale ha deciso di omaggiare Coltrane come un chitarrista può omaggiare Wes o un trombettista Chet...Farlo ad inizio carriera può essere molto rischioso ma se fatto con naturalezza e sincerità allora ecco che si riescono a cogliere altri aspetti del musicista che emergono proprio attraverso l'impronta Coltraniana.

L'inizio è affidato alla composizione-tributo di Carla Marciano. Coltrane è in
Trane's Groove come vi è Carla Marciano stessa. Brano modale in cui la Marciano al sopranino riflette il pensiero del sassofonista del North Carolina con una consapevolezza franca e senza indugi esegue pregevoli evoluzioni riuscendo ad inerpicarsi fin sulle vette più alte dell'armonia. Coadiuvata anche da un accompagnamento tipico con progressioni per quarte da parte di Alessandro La Corte, batteria fluida e contrabbasso posizionato sui movimenti dispari con il leggero anticipo tipico dell'incedere modale caro a Coltrane.
Su
As Usual, altra composizione di Carla Marciano, si può ascoltare Dario Deidda alla tromba esporre il tema all'unisono con il sax un po' come facevano anche Trane e Miles. Brano molto scorrevole con un bel solo di contrabbasso di Aldo Vigorito e finale infuocato del sax alto ancora su sfondo modale. Stesso impeto è riportato sull'intro della bellissima Prisoner of Love. Carla Marciano esegue alcuni rapidi fraseggi per poi accennare il tema inconfondibile di questa ballad memorabile nella versione di Lester Young con Teddy Wilson. L'avvio del tema è comunque staccato molto bene e il controllo dinamico del sax è perfetto, notabile soprattutto nella chiusura di ogni frase. Dopo il solo di Deidda al contrabbasso il tempo viene raddoppiato per i soli di piano e sax. In chiusura la Marciano replica una sua performance solitaria alla ricerca di un'espressione di simbiosi col suo strumento.

Tre minuti di ottimo contrabbasso introducono una swingante
Easy To Love eseguita senza piano. Bella l'idea di lasciare sax e batteria soli per otto misure in alternanza col contrabbasso.

John Coltrane è nato ad
Hamlet, nel North Carolina e la composizione di Deidda omaggia proprio questa cittadina impostando il sound su un piano simile a Trane's Groove ma questa volta con il sax alto.

Era il 3 febbraio del 1959 quando nel Sutherland Lounge, un locale di Chicago, il quintetto di Miles Davis composto da Cannonball Adderley all'alto, John Coltrane al tenore, Wynton Kelly al piano, Paul Chambers al contrabbasso e Jimmy Cobb alla batteria, senza il proprio leader, registra una session live che include una elegante
Stars Fell on Alabama. La ballad qui riproposta non si riferisce a quella versione ma ne ricorda l'atmosfera in una bella e rilassante esecuzione con finale dedicato ancora al solitario sax di Carla Marciano.

Un elemento che cominciava ad essere sempre più presente in Coltrane era l'oriente.
India's Mood è una composizione di Alessandro La Corte che rompe un po' gli schemi dato che fa ricorso ad alcune percussioni elettroniche e suoni campionati come il sitar. Non è male anche se, probabilmente, può risultare un po' fuori contesto. 

A chiudere il CD vi è un'improvvisazione di Carla Marciano all'alto con la sola batteria, forse registrata inconsapevolmente, ma di sicuro effetto ed intitolata
Bye Bye Trane.

Un'ora di buona musica con picchi raggiunti, a mio avviso, sulle ballad e in alcuni punti delle composizioni della Marciano. Il suono è spesso "stirato" per enfatizzare aspetti stilistici ma anche caratteriali come la rabbia ma anche la passione, l'irruenza, l'impeto, la frenesia con cui si vuole far uscire la musica che si possiede interiormente e che Carla Marciano dimostra di possedere coadiuvata da una tecnica di rilievo.
Marco Losavio

p.s. davvero belli i quadri di Carla Marciano presenti nel book!






Articoli correlati:
12/05/2013

Carla Marciano e il suo Quartetto : "Carla Marciano è una delle più notevoli artiste del jazz contemporaneo nostrano, orgoglio femminile al sax in Italia e all'estero dotata di fraseggi articolati, passionali e che danno vita a notevoli immagini sonore variegate." (Francesco Favano)

23/02/2008

Change of Mood (Carla Marciano Quartet)

08/07/2007

L'urklang della Salerno Jazz Orchestra: "La neo-nata formazione che ha debuttato al teatro Verdi mercoledì sera 9 maggio 2007, in assenza del sindaco Vincenzo De Luca, ha ricevuto la benedizione del contrabbassista Giovanni Tommaso." (Olga Chieffi)

10/05/2007

Stagione invernale del Brass di Palermo: "Molto ricco, e davvero molto aperto è stato quest'anno il cartellone del Brass Group palermitano...altrettanto ricca è stata la rassegna intramuraria del Blue Brass presso il ridotto dello Spasimo..." (Antonio Terzo)

11/03/2007

25 foto...dal seminario e concerto di Gaetano Fasano: "Un seminario di batteria la dove c'è davvero bisogno di musica. Per chi suonava già e per chi vedeva uno strumento musicale per la prima volta. Ecco, in estrema sintesi, il senso dell'evento che ha visto protagonista Gaetano Fasano." (Massimiliano Cerreto)

13/01/2006

A strange day (Carla Marciano 4tet)

13/08/2003

Carla Marciano Quartet e Renato Sellani & Max De Aloe Quintet, chiudono il Beat Onto Jazz festival. Due bei concerti con momenti di alta classe (Ernesto Losavio)








Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 8.027 volte
Data pubblicazione: 27/08/2003

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti