Jazzitalia - Valentino Tamponi: Turchese
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Riparte il San Severo Winter Jazz Festival. Annunciata la XI^ Edizione 2020/21 a cura del direttore artistico Antonio Tarantino.

Il Saint Louis College Of Music presenta Master di I Livello in Music Business & Management (60 CFA).

Arduino Jazz 2020. Al Parco Archeologico dell'Appia Antica il grande jazz tra nomi internazionali e sperimentazione con la rassegna ‘Dal Tramonto all'Appia: Around Jazz'.

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            GADDI Piero (pianoforte)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Valentino Tamponi
Turchese



Dodicilune Dischi (2011)

1. Turchese
2. Il Sogno
3. La Figlia di Raoul
4. Chiaroscuro
5. Gelo
6. Orizzonti Urbani
7. Note D'Inverno
8. Il Cielo di Basrath
9. Riflessione

Valentino Tamponi - chitarra
Emiliano Vernizzi - saxophones
Paolo Dassi - contrabbasso
Carlo Garof - batteria



Via Ferecide Siro 1/e
73100 LECCE
Tel. +39 0832.091231 - 0832.092478
Fax +39 0832.1831054
email: ufficiostampa@dodicilune.it
web: www.dodicilune.it


Per la sempre piú attiva label pugliese Dodicilune ecco venire alla luce "Turchese", disco ad opera del chitarrista Valentino Tamponi e del suo quartetto, che vede la presenza di Emiliano Vernizzi al sassofono, Paolo Dassi al contrabbasso e Carlo Garof alla batteria. Turchese propone nove composizioni originali che fin dalle primissime note lasciano intravedere la direzione artistica scelta da Tamponi e dai suoi partner. Un suono clean, ovattato e compatto al tempo stesso, dipinge infatti sin da subito uno scenario caldo e voluttuoso, come sottolineato dagli arpeggi della title track.



Nella musica di Turchese non si possono non ritrovare il sole, il vento, l'orizzonte visto da una calda spiaggia in cui male e cielo sono un tutt'uno. "Il Sogno" e "La figlia di Raoul" confermano l'impressione di voler trasformare in musica i suoni, i colori e gli odori della propria terra, mettendo da parte per un momento ció che sta al di là dell'oceano, e allontanandosi pertanto dagli stilemi piú tipici del jazz a stelle e strisce. Attorno al dialogo tra chitarra e sax si insinuano efficacemente le linee di basso di Dassi e la ritmica, sostenuta e sobria al tempo stesso, di Garof. Se in "Chiaroscuro" sono le parti a piú voci a portare efficacemente avanti il discorso musicale, in Gelo è il sax ad esporre il tema, con note lunghe e sofferte che a tratti ricordano il Charles Lloyd più melanconico (quello di Mirror per intenderci). L'atmosfera diviene piú cupa e misteriosa in "Orizzonti Urbani", ricca di tensioni generate dal contrasto tra le linee di basso, rese piú sofferte dall'uso dell'arco, e le note acute, quasi stridule, della chitarra di Tamponi, che a tal fine si avvale anche dell'uso di armonici naturali. Il brano lascia poi spazio ad una sezione in bilico tra free e bop sapientemente elaborata. In "Note di inverno" si ritorna alle atmosfere piú intimistiche ed evocative, in cui la componente melodica sembra addirittura allargarsi, prendere il sopravvento, avvolgendo l'ascoltatore in un'onda sonora che sembra voler valicare i confini nostrani per riunire le sonorità mediterranee in un unico canto. Totalmente diverso il tema de "Il cielo di Basrah", dove le armonie mediterranee lasciano il campo a riff esotici ed orientaleggianti dal grande fascino che creano un sottile stato di tensione, quasi a fare da contraltare all'atmosfera degli altri pezzi del disco, che si conclude con "Riflessione", in cui il sax di Vernizzi e la chitarra di Tamponi accompagnano delicatamente l'ascoltatore alla fine del viaggio intrapreso.

In ultima analisi "Turchese" rappresenta il riuscito tentativo da parte di Valentino Tamponi e dei suoi compagni di esprimere la propria visione musicale, distaccandosi rispettosamente ma al tempo stesso in maniera piuttosto netta dalla "scuola americana" per approdare ad una concezione artistica (mediterranean jazz verrebbe da chiamarlo) sostanzialmente più personale ed indipendente che non può che farci attendere con impazienza gli sviluppi futuri di questo nuovo e interessante discorso musicale.

Marco Sagliano per JazzItalia







Articoli correlati:
13/07/2015

These Human Beings (Pericopes + 1)- Enzo Fugaldi

02/06/2015

Pop Corn Reflection (Rosario Di Rosa Trio)- Gianmichele Taormina

08/03/2015

Intervista con Rosario Di Rosa: "...consiglio di studiare a fondo la tradizione e il linguaggio di questa musica senza dimenticare mai di lasciare una porta aperta alla creatività e alla curiosità." (Gianmichele Taormina)

02/09/2013

Yawp!!! (Rosario Di Rosa & Contemporary Kitchen)- Enzo Fugaldi

31/03/2013

The double side vol. 1Lights, The double side vol.2 Shadows (Pericopes)- Alceste Ayroldi

07/10/2012

Puppets Theatre Show (Alberto Greguoldo & Folklezmer) - Francesco Favano

11/09/2011

Blakey Legacy (Gianni Cazzola Sextet)- Eva Simontacchi

17/10/2010

Cabaret Voltaire (Rosario Di Rosa Trio) - Luca Labrini

30/05/2010

Songs From The Procol Harum Book (Antonio Zambrini Trio) - Marco Buttafuoco

06/02/2010

Diamoci del Tu (Orchestra Maniscalchi) - Marco Buttafuoco

26/12/2009

Non ce ne importa niente (Le sorelle Marinetti) - Cinzia Guidetti

26/12/2009

Blem blem fiu fiu dum dum! (Orchestra Maniscalchi) - Cinzia Guidetti





Video:
PERICOPES - Alessandro Sgobbio & Emiliano Vernizzi
"La Danza di Kuwa" performed by PERICOPES, Alessandro Sgobbio - piano, Emiliano Vernizzi - sax, , www.pericopes.it, , Video's from the DVD L...
inserito il 19/11/2013  da PERICOPES DUO - visualizzazioni: 5398
TST Funk - Beppe Di Benedetto 5tet
Beppe Di Benedetto 5tet - Tst Funk - Music by Beppe Di BenedettoBeppe Di Benedetto - TromboneEmiliano Vernizzi - Tenor SaxophoneLuca Savazzi - PianoSt...
inserito il 23/11/2011  da beppedibenedetto5tet - visualizzazioni: 4155


Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 1.363 volte
Data pubblicazione: 01/07/2012

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti