Jazzitalia - Recensioni - Nico Morelli: Un[folk]ettable Two
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Tour americano di Fabrizio Bosso con il suo quartetto, da Chicago a New York, passando per Greensboro e Washington.

Anteprima Beat Onto Jazz Festival 2018: Presentazione del libro "Puglia, le età del jazz" di Ugo Sbisà e tributo a Michel Petrucciani con Nico Marziliano.

Mast Bari organizza un workshop di Legislazione musicale e dello spettacolo con Alceste Ayroldi.

Serata all'insegna del groove per la rassegna Special Guest. Di scena il Soul Train R-Evolution di Michele Papadia con Fabrizio Bosso & Serena Brancale.

Siae & Co.: workshop di Alceste Ayroldi che illustra le leggi fondamentali del settore musicale e dello spettacolo.

Cammariere, Paoli e Rea, Chano Dominguez e il progetto Hudson di Jack Dejohnette &, John Scofield per la 29ma edizione di Notti di Stelle, il festival jazz della Camerata Musicale Barese.

Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Serena Brancale, Javier Girotto e Martin Bruhn per la II edizione del Festival Special Guest nato dalla collaborazione tra il Teatro Eliseo e il Saint Louis College of Music.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AUTINO Adriano (chitarra)
            CAIAZZA Igor (perccussioni)
            CIMINO Lorenzo (tromba)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            ESPOSITO Sergio (chitarra)
            FUMO Marco (piano)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MENEGOTTO Mauro (batteria)
            NASONE Antonio (chitarra)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RONCA Marco (piano)
            SCARAMELLA Giulio (piano)
            VENTUROLI Danilo R. (piano)
            VIGNALI Michele (sax)
Nico Morelli
Un[folk]ettable Two



Gateway Music (2016)

1. Tarantella del Gargano
2. Lu rusciu de lu mare
3. Espi
4. Sta strada
5. Silicium
6. Pizzica fattincasa
7. Bella ci dormi
8. All'acqua
9. Un buon inizio
10. Danza della nebbia

Nico Morelli - pianoforte, tastiere
Davide Berardi - voce, chitarra
Barbara Eramo - voce
Raffaele Casarano - sassofono soprano
Camillo Pace - contrabbasso
Mimmo Campanale - batteria
Vito De Lorenzi - percussioni


E' importante conoscere la tradizione. Ma non solo quella d'oltreoceano, soprattutto per chi ha natali italici e, nel caso di Nico Morelli, del Sud Italia. Se è vero che il jazz è un linguaggio globale e globalizzante, allora può avviluppare tutte le musiche e scandirle in un linguaggio nuovo.

Morelli, pianista dal tocco elegante e dalla spiccata sensibilità artistica, ha inteso cooptare un buon numero di musicisti pugliesi di vaglia e declinare il verbo musicale storico del Tacco d'Italia, dal Salento al Gargano: rieditandolo, immergendolo in tempi, frasi tipici del jazz, ma non snaturando mai il sentimento dei brani trattati; così come nella "Tarantella del Gargano", allorquando il brano si spacca, si apre e lascia entrare astersa la musica originale. E dal Gargano il salto verso il Salento è d'obbligo, con un altro traditional (peraltro amato anche da altri jazzisti e non che hanno voluto tributarlo) "Lu rusciu de lu mare", canto tradizionale gallipolino che ci ricorda che la musicalità africana sia arrivata prima da queste parti che nel Nuovo Continente.

Nel fraseggio di Morelli risuonano gli stilemi della musica classica, il languore blues, sventagliate di stride-piano, l'eleganza del suono di quella Francia che lo ha accolto a braccia aperte.

I suoi sodali sono perfettamente sintonizzati e coniugano perfettamente gli accenti moderni con la tradizione. Ma, si badi bene, qui vi è anche la firma di Morelli: una firma sempre attenta al rigore filologico che caratterizza il suo lavoro, ma lasciando spazio ad arrangiamenti limpidi e sonorità taglienti ("Espi", "Danza della nebbia").

Un disco, si può serenamente – e senza pregiudizi – dire che costituisce il trait d'union tra l'Italia e il jazz, tra l'America e l'Italia: ricordando a tutti che, anche dalle nostre parti, ci potrebbe essere un libro di standard.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
18/06/2017

Bisceglie, una città intera a suon di Jazz: 5 straordinarie location tra il centro storico e la litoranea, tutte con lo skyline del mare, trasformeranno Bisceglie il 5-6 e 7 agosto in una città a suon di jazz.

18/09/2016

Radio Interference (Forthyto)- Alceste Ayroldi

13/07/2015

A New Journey (Francesco Lomagistro & Berardi Jazz Connection)- Niccolò Lucarelli

26/04/2015

Primulae Radix (Orelle)- Antonella Chionna

25/11/2013

Due Punti Nel Blu (Paolo P & Acoustic Group (feat. Marco Tamburini))- Valeria Loprieno

25/08/2013

Chi Ha Fottuto Donald Duck? (Morga, Pace, Patruno)- Nina Molica Franco

16/06/2013

The Second Apple (Nico Catacchio)- Gianni Montano

01/05/2012

Sweet Wind (Rino Arbore Quintet)- Enzo Fugaldi

18/10/2011

Oriental Night Fever (Hector Zazou)- Giovanni Greto

28/07/2011

The Dreamer (Marco Bardoscia) - Alceste Ayroldi

11/07/2011

Intervista a Raffaele Casarano: "Suonare in Puglia oggi è difficile più che mai, c'è tantissima voglia di fare, ma poca possibilità per concretizzare, causa i quattrini sempre meno e istituzioni sempre meno attente. Il rapporto tra la voglia di fare e le possibilità a disposizione è sempre in forte squilibrio. Ma come dico sempre, noi quaggiù al Sud, siamo i più fortunati, perchè la disperazione crea l'intenzione, e quindi abbiamo stimoli altissimi...sarà l'odore e la luce di questa terra?" (Alceste Ayroldi)

02/04/2011

Anyway (Berardi Jazz Connection) - Luca Labrini

02/04/2011

Jazz al dente (AA.VV.)- Alceste Ayroldi

22/01/2011

Logos (Donatello D'Attoma)- Rossella Del Grande

17/10/2010

Tempus Transit (Pierluigi Villani Group)- Vincenzo Fugaldi

04/10/2010

Argento (Raffaele Casarano) - Alceste Ayroldi

22/03/2010

sings Cole Porter& the beat of yearning desire (Giuseppe Delre) - Cinzia Guidetti

09/01/2010

It's Time To Make A Change (Maurizio Quintavalle) - Luca Labrini

08/11/2009

Metropolitan Prints (Fabrizio Savino Quintet) - Alceste Ayroldi

07/11/2009

Replay (Raffaele Casarano & Locomotive) - Alceste Ayroldi

13/09/2009

Lunaria (Luca Aquino) - Alceste Ayroldi

17/09/2008

Opening (Marco Bardoscia)

15/08/2008

Musicanima (Dario Skepisi)

21/06/2008

Coloriade (Pasquale Mega Ensemble)

09/12/2007

Intervista al chitarrista Antonio Tosques: "Per quanto riguarda la possibilità di farsi conoscere e farsi strada i canali sono anche qui migliorati grazie ai tanti concorsi che ci sono per giovani musicisti e non. Il problema di fondo resta la possibilità di poter lavorare poi in modo più o meno costante. Questo dipende da tanti fattori. Promozionali, manageriali ecc." (Eva Simontacchi)

21/10/2007

Synopsis (Antonio Tosques Quartet)

08/07/2007

An evening with...Mike Stern: "Suono col cuore piuttosto che con la testa. Non mi importa che tipo di musica è, ma cerco di esprimere me stesso. La musica è un linguaggio del cuore. All'inizio è difficile esprimersi appieno, quando si impara un nuovo linguaggio, perché è una lingua nuova; bisogna studiare per avere gli strumenti per trasmettere agli altri. Dopo un po' arrivi ad un punto in cui conosci abbastanza per poter essere più fluido." (A. Augenti, A. Francavilla)

05/05/2007

Alba (Nicola Andrioli)

26/11/2006

Pure Soul (Andrea Sabatino)

03/09/2006

Dedicato alle big band, l'edizione 2006 del Multiculturita Summer Jazz Festival ha offerto tre serate durante le quali il pubblico ha potuto applaudire l'Orchestra Zero...e lode del Conservatorio di Bari, il Mimmo Campanale Quartet, i Good Fellas e la Montecarlo Night Orchestra con Nick the Nightfly e Sarah Jane Morris. (A. Augenti, A. Francavilla)

31/07/2006

Legend (Raffaele Casarano & Locomotive)

29/11/2005

...of course (Mimmo Campanale)

22/12/2004

Rhythm and Changes (Davide Santorsola Trio)

09/06/2002

Analisi e trascrizioni del CD Waiting For... di Nico Stufano

24/05/2002

Waiting for..., il nuovo CD di Nico Stufano





Video:
dark eyes
...
inserito il 10/06/2007  da gypsymood - visualizzazioni: 2374


Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 381 volte
Data pubblicazione: 26/06/2017

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti