Jazzitalia - Carlo Nicita / Rosario di Rosa Sextet: Unquiet Serenade
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Abeat 2006
Carlo Nicita / Rosario di Rosa Sextet
Unquiet Serenade


1.Abbastanza
2. Distance To Myself
3. More
4. Spasimo
5. Microtune n° 1
6. Granita al Limone
7. Capo di Buona Speranza
8. Paracalò
9. Sin Song Girls (for Isabelle Allende)

Rosario Di Rosa - piano
Carlo Nicita - Flutes
Giovanni Falzone - Trumpet, Flugelhorn, Electronics
Carmelo Coglitore - Soprano Sax, Bass Clarinet
Yuri Goloubev - Double Bass
Cristian Calcagnile - Drums




Via Pasubio, 6
21058 Solbiate Olona (VA)
tel/fax +39 0331 376380


Progetto composito, colto, originale tanto nell'ideazione quanto nell'esecuzione, "Unquiet Serenade" sembra prender vita come un'opera aperta, complessa e segnata da una progettualità espressionistica, essenziale nella presentazione di temi agitati d'improvviso, mossi da una ricerca formale animata da un'introspezione intensa e raffinata nell'esplorazione d'ogni possibilità lirica dello strumento e delle armonie.



Serenata inquieta: non sempre facile all'ascolto, senz'altro connotata da una polifonia volutamente contemporanea nelle intenzioni, indiscutibilmente avveniristica; un pathos iterato all'infinito da iati tanto elaborati quanto talora sfuggenti nei significati; tanto accuratamente elaborata quanto evoluta nel progetto d'assieme – pensiero che, spesso, sembrerebbe sfuggire di mano nel momento della variante compositiva, nell'istante dell' improvvisazione jazzistica strettamente intesa.

Come nel titolo, l'album rivela un'inquietitudine esposta secondo canoni estetici sottolineati dal virtuosismo del sestetto: strumentisti atti ad ornare narrazioni debordanti di sensibilità modernistica, sebbene talora compiaciuta in tale oscura acidità.

Il sestetto muove sensazioni tutt'altro che fragili, esatte nei registri e negli effetti stranianti, indiscutibili sotto il profilo tecnico: un' intricata conversazione intima che può lasciar perplessi nel passo ritmico e nel rilievo dell'immediatezza emotiva del groove, come nel caso degli stranianti assoli del clarino basso, in cui è possibile intuire la ripetitività di certi andamenti primonovecenteschi e, non di rado accade, spontaneamente free.

Qualcosa di déjà écouté s'incontra, qualcosa che non sembrerebbe nelle intenzioni estetiche di Nicita e Di Rosa: ma, si sa, a volte nel jazz le note sfuggono – e per fortuna – dalle mani dei solisti, le tradizioni s'intrecciano anche se, come in questo caso, non sempre paiono integrarsi con la creatività compositiva e con l'esplorazione profonda del testo.

Ed allora l'indagine semantica potrebbe, a parere di chi scrive ed ascolta, stridere con l'intenzione del suono in libertà.

Non raziocinante inventiva quanto flussi emozionali, non formalismi gratuitamente iconoclasti quanto ricerca dell'essenzialità del suono: "Unquiet serenade", coerente l'intenzione.
Fabrizio Ciccarelli per Jazzitalia







Articoli correlati:
01/11/2017

To Lindsay: omaggio a Lindsay Cooper (Ferdinando Faraò & Artchipel Orchestra)- Alceste Ayroldi

20/08/2017

Composition & Reactions (Rosario Di Rosa)- Gianni Montano

02/05/2016

Reverie at Schloss Elmau (Simcock & Goloubev Duo Art)- Enzo Fugaldi

22/02/2016

Play (Michele Di Toro Trio)- Niccolò Lucarelli

02/06/2015

Pop Corn Reflection (Rosario Di Rosa Trio)- Gianmichele Taormina

08/03/2015

Intervista con Rosario Di Rosa: "...consiglio di studiare a fondo la tradizione e il linguaggio di questa musica senza dimenticare mai di lasciare una porta aperta alla creatività e alla curiosità." (Gianmichele Taormina)

28/09/2014

Insight (Maciek Pysz Trio)- Gianni Montano

06/07/2014

Standpoint (Just Music Trio)- Francesco Favano

01/06/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco: Mario Caccia, Abeat Records: "...attualmente l'industria discografica è ormai polverizzata, così come sono ormai entrate in declino tutte le figure professionali che gravitano attorno alla valorizzazione e commercializzazione della musica..." (Alceste Ayroldi)

02/09/2013

Yawp!!! (Rosario Di Rosa & Contemporary Kitchen)- Enzo Fugaldi

08/06/2013

Quattro chiacchiere con...Gianna Montecalvo: "...voglio tornare a salire sul palco in maniera più incisiva per dire: "ci sono anche io"." (Alceste Ayroldi)

07/04/2013

Titanic For A Bike (Yuri Goloubev)- Francesco Favano

08/04/2012

Balkan Bop (Markelian Kapedani Trio)- Gianni Montano

06/11/2011

Res Nova (Mattia Cigalini) - Alceste Ayroldi

08/05/2011

Reflections (Claudio Fasoli Emerald Quartet) - Alceste Ayroldi

07/02/2011

Natura Morta Con Flauto (Beppe Aliprandi Jazz Accademy New 4tet)- Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

06/02/2011

...some Portraits (Carlo Morena Trio)- Gianni Montano

06/02/2011

Blues Vignette (Gwilym Simcock)- Gianni Montano

17/10/2010

Cabaret Voltaire (Rosario Di Rosa Trio) - Luca Labrini

23/04/2010

Il Mio Giardino (Toni Melillo)- Rosanna Perrone

06/04/2009

Freedom (improvised suites for a trio) (Rosario Di Rosa Trio)

15/02/2009

Time Pieces for piano (Amato Jazz Trio )

12/01/2009

Mulini a vento (Bottos/Goloubev/Colussi)

21/12/2008

Stylus Q (Stylus Q)

24/11/2008

A French Man in New York (Kekko Fornarelli)

02/11/2008

Bossanuova (Mell Morcone)

25/08/2008

Liquid Places (Mauro Negri Quartet)

23/08/2008

From east to west (Menconi, Fioravanti, Bagnoli)

14/08/2008

Dallo swing al funk per la 6° edizione del Multiculturita Summer Jazz Festival 2008 con l'intensità di Kekko Fornarelli insieme a Rosario Giuliani, la tranquilla andatura dei Manhattan Transfer, la scherzosa (e sacra...) musica di Lino Patruno e l'incendiaria forza di Marcus Miller: 4 serate all'insegna della musica di qualità con un pubblico che ha sempre riempito la piazza della Reale Basilica di Capurso. (Marco Losavio)

21/06/2008

Note Basse (Riccardo Fioravanti Quartet)

18/05/2008

Presents... (SGS Group, Inc.)

20/03/2008

Humanity (Tom Harrell - Dado Moroni)

19/03/2008

Changing Walking (Fausto Ferraiuolo Trio)

16/03/2008

Way Out (Europe Connection)

16/03/2008

The Cube (The cube & Tom Harrell)

27/12/2007

Private Tales (Zara - Goloubev - Zanoli)

27/12/2007

Promenade (Claudio Fasoli Emerald Quartet)

22/12/2007

Brisa (Doze Cordas Trio)

01/11/2007

Il passo del gatto (Michele Di Toro)

11/03/2007

Crocevia (Max De Aloe)

03/08/2006

Enrico Pieranunzi e Yuri Goloubev Duo: "Il concerto è stato indubbiamente piacevole e intenso, soprattutto grazie alla percepibile, perfetta integrazione sviluppata da Pieranunzi tra gli aspetti consci e inconsci del modo di improvvisare." (Bruno Gianquintieri)

01/06/2006

Pasion/a.s. (Tangoseis)

24/05/2006

Musica (Antonio Zambrini)

19/03/2006

Passaggi (T.R.E. (Tri Razional Eccentrico))

27/12/2005

Standard Trio (Alessio Menconi)

23/12/2005

Senza parole (Ettore Martin quartet e Les quartettes strings)

22/08/2005

Songs (Mario Zara)

14/07/2005

Bill Evans Project (Riccardo Fioravanti Trio)

10/06/2005

Intimate Conversation (Marilena Paradisi - Piero Leveratto)

02/01/2005

MAG Trio (Pensieri Circolari)

01/11/2004

Le note richiamano versi (JP Band)

21/04/2004

Casa Moderna (Massimo Nunzi)







Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 4.393 volte
Data pubblicazione: 16/06/2007

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti