Jazzitalia - Recensioni - Giannicola Spezzigu 4tet: Voices of the Stone
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Arriva l'Ancona Jazz Summer Festival con grandi artisti nazionali e internazionali .

Master della durata di 12 mesi in Music Industry Management. Direzione: Alceste Ayroldi. .

Anteprima della XX edizione del Multiculturita Summer Festival affidata a un'orchestra di giovanissimi:.

Prima edizione del Little Jazz Festival: il nuovo progetto degli studenti dell'indirizzo musicale della Scuola Secondaria di Primo Grado dell'Istituto Comprensivo di Fiesso Umbertiano..

Annunciati dal 16 al 20 luglio 2022 i prestigiosi Summer Camp del CEMM nella bella location toscana Poggio Cennina Resort con la distinzione tra jazz e pop-rock, entrambi con un team di altissimo profilo.

Annunciata la XX Edizione del Multiculturita Summer Festival che ospiterà Chiara Civello, Roberto Vecchioni e Raphael Gualazzi..

Alceste Ayroldi presenta al Conservatorio di Napoli il suo libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica.

Pubblicato dalla Sher Music Co. un nuovo volume della collana Jazz Songbook dedicato alla musica di Steve Khan.

Blue Note Records e Universal Music Group Africa annunciano la creazione del nuovo marchio Blue Note Africa con la pubblicazione dell'album di Nduduzo Makhathini, "The Spirit Of NTU".

Grammy Award 2022: premi postumi (Chick Corea e Lyle Mays), la voce di Esperanza Spalding e i tre "nuovi talenti" Ron Carter, Jack DeJohnette, Gonzalo Rubalcaba.

Stage di Chitarra Flamenco di Manuel Montero nell'ambito del festival Arte in Vivo a San Lucido (Cosenza).

Esce anche in e-book il libro di Alceste Ayroldi sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore delle opere musicali.

Monopoli, sabato 12 marzo - Presentazione libro Alceste Ayroldi.

Nasce Pantuk, sinergia tra Pannonica e Tuk Music.

Alceste Ayroldi pubblica un libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica .

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Ultimi aggiunti:

            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAPORALE Giorgio (chitarra)
            CAPPI Andrea (piano, tastiere)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            LEPORE Fabio (voce)
            LUPI Benedetta (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            PELLEGRINO Vincenzo (batteria)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            THE JAZZ RUSSELL (gruppo)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Giannicola Spezzigu 4tet
Voices of the Stone



Caligola (2020)

1. Pensieri
2. Voices Of The Stones
3. Souls Around
4. A Short Story
5. La danza dell'ibisco
6. Small Little Bears
7. Dimension of Emptiness
8. Anglona Road

Andrea Ferrario - sax tenore
Claudio Vignali - pianoforte
Giannicola Spezzigu - contrabbasso
Marcello Molinari - batteria
Ospite: Arne Hiorth - tromba (brano 7)


A prestare attenzione, a fidarsi delle proprie orecchie, c'è tanta musica buona che circola in Italia. Fatta da giovani che sanno costruire bene e con originalità il proprio lavoro. Ottimo tutto ciò, direte. Sì, ma il problema è un altro: perché queste perle di musicalità jazzistica non si ascoltano in giro, mentre le scene sono calcate sempre – e quasi solo – dai soliti noti? Non può essere un discorso di qualità, perché a ben ascoltare il lavoro di Giannicola Spezzigu e sodali, fatto di brani originali a firma del contrabbassista (fatta eccezione per " Souls Around" siglato da Andrea Ferrario) e suonato in maniera inappuntabile, con l'intersecarsi perfetto degli strumenti, l'amalgama dell'ensemble, la maturità espressiva di ogni singolo musicista, il quartetto in questione dovrebbe – e avrebbe dovuto – troneggiare sui palchi anche quest'estate. E con lui, ovviamente, tante altre interessanti proposte che arrivano da giovani leve. Spezzigu appartiene sicuramente a questo novero, anche se non difetta certo di esperienza fatta come sideman accanto a tanti eccellenti musicisti e una gavetta anche di studi che va dalla nativa Sassari a Bologna, città dove risiede. Otto i brani che mette in campo e sono pressoché tutti articolati, costruiti sulla struttura di suite o quasi. Il linguaggio jazzistico è un'eccellente simbiosi tra jazz europeo e pratica statunitense.

La struttura circolare di "Pensieri" lascia venire a galla, con naturalezza, il fraseggio di tutti i solisti: i registi medio-alti e le dinamiche armoniche del "veterano" del gruppo, il tenorista Andrea Ferrario, che se la gioca con l'idioma già marcatamente personale di Claudio Vignali, oculato e attento a ogni sfumatura. Ed è proprio Vignali che apre il bel tema del brano eponimo, caratterizzato da un assolo del leader, che bada molto a tenere ritmo e melodia perfettamente incatenate, scandite da più che piacevoli tempi medi. Ferrario sa come essere lirico, impulsivo, scattante, onirico e lo dimostra ovunque, in particolare nelle eleganti note di "A Short Story". In "Small Little Bears" torna a fare il solista Spezzigu: il passo è sicuro e veloce quanto basta. I brani si susseguono con naturalezza espositiva, perfettamente allineati. Non vi è traccia di "mestiere", ma solo una gran voglia di suonare della bella musica.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
08/11/2020

Rach Mode On (Claudio Vignali)- Gianni Montano

17/02/2013

The Mask (Andrea Ferrario Quartet)- Francesco Favano

03/07/2009

Volo Notturno (Andrea Ferrario) - Alceste Ayroldi







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 473 volte
Data pubblicazione: 07/01/2022

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti