Jazzitalia - Recensioni - Gina Schwarz Unit: Woodclock
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Marque Lowenthal e le uniche tappe pugliesi del nuovo combo del leggendario batterista Peter Erskine, il quartetto della pianista e vocalist statunitense Diane Schuur e il gruppo capitanato dal bassista abruzzese Maurizio Rolli con Otmaro Ruiz nel ricco programma del Beat Onto Jazz Festival 2017.

Il compositore, arrangiatore e direttore d'orchestra Richard De Rosa, dirige la Saint Louis Big Band in un raffinato repertorio di standard jazz e brani originali.

La nota pianista, compositrice, didatta Geri Allen, è scomparsa. Era stata in tour a maggio in Italia in duo con Enrico Rava.

BargajazzFestival 2017 – in cammino... Un anno di pausa per il concorso e spazio ad un festival incentrarto su produzioni originali e di ricerca..

Toquinho, Alessandro Quarta & Selma Hernandes a Parabita con il tour "50 anni di successi".

Todd Barkan, Pat Metheny, Diane Reeves e Joanne Brackeen riceveranno il prestigioso National Endowment For The Arts 2018 Jazz Masters.

Premio Massimo Urbani, il salernitano Federico Milone vince la XXI edizione, un'edizione di "grande tenacia e forza di volontà".

XIV edizione della rassegna Gezmataz: concerti internazionali, workshop di musica d'insieme e di fotografia di scena si susseguono in quattro giorni dedicati al jazz e alle sue espressioni.

Il Saint Louis, Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale autorizzata dal Miur a rilasciare titoli accademici di I e II livello, apre le iscrizioni al prossimo anno accademico 2016/2017.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AMELIA SMOOTH JAZZ (gruppo)
            BOTTALICO Roberto (sax)
            CHIOZZI Alberto (batteria)
            DELTA TRIO (gruppo)
            DESIDERI Fabrizio (sax e clarinetto)
            DI IENNO Gianluca (piano)
            ESPOSITO Sergio (chitarra)
            GIOLLI Marco (batteria)
            MINI Elisa (voce)
            MOON WALKER JAZZ BAND (gruppo)
            PAVIGNANO Daniele (batteria e percussioni)
            PELLITTERI Marcello (batteria)
            PIRAINO Alessandro (chitarra)
            SALVADORI Mattia (tromba)
            SILVESTRI Vittorio (chitarra)
            ZORZI Riccardo (batteria)
Gina Schwarz Unit
Woodclock



cracked anegg (2016)

1. Dr. Jekill & Mrs. Hyde
2. Loophouse
3. Woodclock
4. Morpheus
5. From Shenandoah
6. Rats & Bats
7. Ping pong
8. Broadcasters at Work

Fabian Rucker - sassofoni, clarinetto basso
Benjamin Schatz - pianoforte, tastiere
Heimo Trixner - chitarra
Gina Schwartz - contrabbasso
Jim Black - batteria
Marco Blascetta - voce (Woodclock)


Duro e tosto come una roccia l'ultimo lavoro discografico della contrabbassista austriaca. Gina Schwarz cambia combo – rispetto al suo precedente lavoro discografico – e apparenta alla sua Unit un batterista con i controfiocchi: Jim Black, che in tutto il disco si sente: sferza piatti e tamburi imprimendo ritmo e soluzioni armoniche passate al tornio. Tra jazz-rock e avanguardia moderata, l'imprimatur espresso nelle composizioni della leader si ascoltano tutte già nella composita "Dr. Jekill & Mrs. Hyde", con la chitarra di Trixner che fa il contropelo al periodare burrascoso di Black e alle trame ombrose tese dal clarinetto basso di Schatz. Gli episodi "vecchio stile Schwartz" ci sono: un suono più vellutato, con il volume in crescendo sull'armonia; stile e marchio sollecitato da una progressione ritmica sempre tesa e frastagliata, che si aggomitola in una libertà di forme e di suoni ("Woodclock"). "Morpheus" rintuzza e, mercé la chitarra di Trixner, riprende il cammino fusion con bandiera europea e il sassofono di Rucker pronto a ruggire e incanalare la sua prosodia su di un pedale spesso quanto un masso. Una ballad tra l'ironico e il minimalismo contemporaneo, occhieggia nel bel mezzo della track-list: "From Shenandoah", a confermare la poliedria della Schwartz, capace di interagire con qualsiasi declinazione del verbo jazzistico; tema che ricorre anche in "Rats & Bats", dove duettano – a meraviglia – la Schwartz e Black. Maggiore attenzione al profilo melodico è data a "Ping pong" con il piano che guadagna la scena, mettendo in campo la tradizione classica.

La Schwartz prosegue, con attenzione e alta professionalità, nella sua ricerca musicale, consegnando un lavoro che si attesta tra i più interessanti dell'anno.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia






Articoli correlati:
23/08/2015

Stefano Bollani 4et in Sheik Yer Zappa: "In una delle serate più afose di quest'estate 2015 si è conclusa la tournèe di Bollani con il suo progetto "Sheik yer Zappa" nell'ambito di Veneto Jazz." (di Gabriele Prevato)

06/01/2014

ParmaJazz Frontiere 2013 - Ia Parte: "Tim Berne' Snakeoil Quartet, Jim Black Trio, Slanting Dots, Ricardo Costa, Ruvido Insieme, Artijoke, Luca Savazzi Trio e Alessia Galeotti, Emanuele Parrini" (M. Buttafuoco, N. Molica Franco)

21/09/2013

Südtirol Jazz Festival 2013: "Doppiata la boa del trentennale, la storica manifestazione altoatesina prosegue nella meritoria iniziativa di portare in provincia di Bolzano i migliori suoni del jazz contemporaneo." (Vincenzo Fugaldi)

21/07/2013

Gezmataz: Jim Black Alasnoaxis: "Gli Alasnoaxis, con tredici anni di vita e sei dischi all'attivo sono oggi una delle più longeve, solide e intelligenti formazioni in circolazione. Sopra tutti e tutto "domina" il magistero batteristico e compositivo di Jim Black." (Andrea Gaggero)

07/10/2012

Postural Vertigo Quintet: "Bravura, tecnica, rapidità di pensiero e un ardimentoso senso improvvisativo per una musica che sgorga sincera, genuina e che trova uno sviluppo armoniosamente perfetto." (Giovanni Greto)

26/02/2012

I Sex Mob in "Plays Ellington, Nino Rota e Bond" e gli Endangered Blood a Venezia per la rassegna Avant/Post: "...tensioni dell'avanguardia e versatilità del post-moderno..." (Giovanni Greto)

27/09/2011

Paroximal Postural Vertigo (Walter Beltrami) - Cinzia Guidetti







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 296 volte
Data pubblicazione: 26/06/2017

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti