Jazzitalia - Recensioni - Jacopo Ferrazza: Woodtales
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

ECM: le novità in uscita della prestigiosa casa discografica tedesca. .

Open Day del Saint Louis Music School dedicato al Master in I livello in Music Business & Management. .

Al via il Premio Rota 2021. Un'edizione dove accanto alla consegna dei riconoscimenti vi sarà tanta musica dal vivo. .

Morto Don Marquis (4 maggio 1933 - 29 luglio 2021) indimenticabile storico del jazz e autore del volume “In search of Buddy Bolden: first man of jazz".

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Jacopo Ferrazza
Woodtales



Not one label 2021

1. Blackbird (Lennon/McCartney)
2. Waiting (Ferrazza)
3. My dear son (Ferrazza)
4. Les amants (Pieranunzi)
5. Little song for you (Ferrazza)
6. Stardust (Carmichael)
7. Leaving ocean and back again (Ferrazza)
8. Choro pra Gianlu (Zeppetella)
9. Hope (Ferrazza)
10. Memories from a farmer (Ferrazza)
11. Sophisticated Lady (Elliington)
12. A new world (Ferrazza)

Jacopo Ferrazza - contrabbasso, arco, voce


Jacopo Ferrazza è uno dei più richiesti bassisti in circolazione. Fa parte di We 4 di a Fabrizio Bosso, fra l'altro, ed è membro di Norma ensemble, quartetto comprendente anche Marcello Allulli, Enrico Zanisi e Valerio Vantaggio. "Wood tales" è il suo primo disco in solitudine ed è stato inciso durante la pandemia nello scorso anno. Nell'album si avvicendano composizioni originali, a firma di Ferrazza, standards, due classicissimi, brani di musicisti italiani quali Zeppetella e Pieranunzi, ma per l'inizio si sono scelti i Beatles con Blackbird. Il giovane musicista laziale non punta tanto sul virtuosismo, quanto sull'espressività melodica, illustrando e decorando i motivi con variazioni tematiche flessuose e aggraziate. La cavata è rotonda, il fraseggio veloce, pulito, tecnicamente inappuntabile. Sono particolarmente riuscite soprattutto le versioni di "Stardust" e di "Sophisticated Lady". Nell'evergreen di Carmichael il tempo è addirittura rallentato. Il basso fruga dentro il refrain per scandirne distintamente le parole, senza prendersi alcuna licenza formale, offrendo un'interpretazione di Polvere di stelle all'insegna della sobrietà. Il pezzo di Ellington, invece, ha un'introduzione spagnoleggiante, finchè si arriva all'enunciazione del ritornello e da lì in poi si assiste ad un gran dispendio di note, di abbellimenti, di circonvoluzioni virtuose. Fra le takes originali, in special modo "Waiting" e "Memories from a farmer" custodiscono un abito classico-romantico, sottolineato pure dall'uso dell'archetto. "A new world", la traccia finale, è, invece, l'unica in cui vengono utilizzate le sovraincisioni, a servizio di un'aria cautamente rockegggiante, aperta verso nuovi confini e nuove avventure. Si finisce con qualche accento rock, cioè, dopo che si era cominciato con una interpretazione tesa e vibrante di "Blackbird", tratta dall'album bianco dei Fab four, una pietra miliare della pop music, quasi ad aprire e a chiudere idealmente un cerchio.

Realizzare un cd di solo contrabbasso (aiutandosi in qualche frangente con la voce) non è un'impresa di poco conto. Jacopo Ferrazza, supportato da buone conoscenze e da una adeguata dose di coraggio, riesce a superare la prova, confezionando un album certamente apprezzabile, dotato di logica e di consequenzialità.

Gianni Montano per Jazzitalia
 







Articoli correlati:
30/05/2021

L'albero Delle Fate (Giovanni Falzone Open Quartet)- Enzo Fugaldi

05/11/2016

Psychedelic Light (Antonio Tosques & Pietro Iodice Lithium J Quartet)- Gianni Montano

02/06/2014

Traume (Corvini, Ferrazza, Vantaggio)- Gianni Montano







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 116 volte
Data pubblicazione: 04/09/2021

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti