Jazzitalia - The Angle: Wrecks
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Ravenna Jazz 2019. Il festival ravennate raggiunge la 46ma edizione, caratterizzata da una programmazione ad ampio raggio: ben dieci giorni di musica con concerti diffusi su tutto il territorio cittadino..

Il compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo, invitato al Birdland di New York per collaborare ad un Tributo a Clark Terry..

I 50 anni di Woodstock: fu vera gloria? Incontro gratuito col giornalista e critico musicale Alceste Ayroldi per un'analisi dei momenti chiave che ne hanno fatto un evento simbolo di una generazione..

JAZZ e Cinema: la storia della musica jazz nel cinema attraverso aneddoti, proiezioni a cura di Alceste Ayroldi con la band di Mike Zonno.

Bargajazz Festival 2019 - Pubblicati i bandi per partecipare alla XXXI edizione del concorso internazionale per orchestra jazz dedicato alla musica del trombettista Dave Douglas..

Premiato a livello internazionale il film Claudio Fasoli's Innersounds, un viaggio nei processi creativi del jazzista Claudio Fasoli.

Rosario Giuliani Hammond Trio per il prosieguo della rassegna Boogie Jazz Season a Roma, curata da Gabriele Buonasorte.

Lorenzo Vitolo, pianista jazz, vince il prestigioso concorso per solisti Leiden Jazz Award 2019.

"La batteria jazz, strumento per...tamburi e griot", libro a cura di Enzo Lanzo con 21 assoli di batteristi jazz che hanno rivoluzionato il jazz drumming.

Concorso il Jazz ed i Colori della Musica: Concorso di composizione e arrangiamento riservato a giovani musicisti residenti nella Regione Campania, scadenza 31 marzo 2019.

Al via la prima edizione di Boogie Jazz Season, rassegna curata da Gabriele Buonasorte, che ospita il grande Jazz italiano e internazionale sul palco del BOOGIE CLUB..

Quest'anno la ECM compie 50 anni, mentre la Ducale, distributrice in Italia, ben 60! Ancora oggi il catalogo si arricchisce con una costanza unica.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PILATO Frank (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
The Angle
Wrecks



Music Center (2010)

1. Angles
2. Bill's Nuances
3. Flat Angle Concerto
4. Doctor Faustroll (duo version)
5. Doctor Faustroll Ad Parnassum
6. Something 2 live 4
7. AsaNisiMasa
8. David & Goliath
9. Don't Let It Drop. Please
10. I'm Supposed To Be A Dog

Ralph Alessi - trumpet
Tullio Ticci - sax
Michele Franzini - piano
Roberto Mattei - double bass
Michele Salgarello - drums


Il collettivo musicale "The Angle" nasce a Milano nel 2009. La volontà dei suoi fondatori, Michele Franzini (piano), Tullio Ricci (sax), Roberto Mattei (contrabbasso) e Michele Salgarello (batteria), tutti musicisti noti ed apprezzati da tempo nell'ambiente professionistico, era di ritagliarsi uno spazio per lo studio e la sperimentazione in un momento in cui alle proposte più innovative i jazz club sembravano riservare ben poche attenzioni.

Nato come workshop su composizioni originali, The Angle si fa notare per le proprie concezioni ritmiche ed armoniche decisamente contemporanee, aperte anche a collaborazioni internazionali.

Al progetto aderisce infatti anche il trombettista e compositore americano Ralph Alessi, uno dei nomi più interessanti dello scenario newyorkese.
Il disco ci offre dieci brani originali, di cui otto a firma di Michele Franzini e due improvvisazioni collettive a nome di tutti i musicisti.

Originalità, modernità ed atmosfere diverse da un brano all'altro sono le caratteristiche che cogliamo immediatamente ascoltando "Wrecks".

Ma il disco nel suo complesso è anche molto equilibrato ed è la dimostrazione che si può essere al tempo stesso innovativi ma anche rispettosi dell'immenso bagaglio della tradizione nonché del gusto per la melodia.

Ciascun musicista dà il meglio di sé, data la varietà di situazioni, di sonorità e di atmosfere che i nostri sanno creare lavorando sapientemente su tutti gli ingredienti del jazz moderno: ritmo, armonia, melodia, improvvisazione individuale (sempre caratterizzata da ottimo fraseggio, respiro e begli spunti melodici), nonché nell' improvvisazione collettiva che è la situazione di maggiore impegno ed anche di maggiore stimolo e dove questi artisti dimostrano di saper interagire fra loro con molta sensibilità, recettività, fantasia, equilibrio e sempre con molto gusto.

L'atmosfera resta sempre rilassata: nessun eccesso, nessuna prevaricazione di uno strumento sull'altro, nessuna prestazione "muscolare".

In tutti i brani cogliamo il piacere di creare musica attuale, lontana dai soliti clichés, con strutture insolite ed "angolari", come le definisce Franzini, alla ricerca di spunti improvvisativi originali e di sonorità inedite.

The Angle, con questo album "Wrecks", si è dimostrato molto vicino ai movimenti contemporanei del jazz newyorkese.

Rossella Del Grande per Jazzitalia









Articoli correlati:
13/10/2018

39th International Jazz Festival Saalfelden 2018: "Il festival jazz di Saalfelden, nel Salisburghese, è un festival diventato punto di riferimento mondiale per il jazz di sperimentazione, d'avanguardia o, comunque, fuori dagli schemi del maistream." (Aldo Gianolio)

14/01/2018

I primi due giorni di Umbria Jazz Winter 2017/2018: "Per i suoi venticinque anni Umbria Jazz Winter si è voluta trattare bene: a Orvieto: un sacco di musicisti, molti dei quali "resident artist" che grazie a questo si sono esibiti in più concerti." (Aldo Gianolio)

08/08/2016

Newswok (Giancarlo Tossani Synapser + Ralph Alessi)- Enzo Fugaldi

29/03/2015

Only Man (Ralph Alessi - Fred Hersch)- Valeria Loprieno

11/05/2014

Ralph Alessi "Baida" Quartet: "...i quattro musicisti si sono integrati alla perfezione dando vita ad un jazz equilibrato, elegante e a tratti pensieroso..." (Viviana Falcioni)

25/03/2014

Stories Yet To Tell (Giorgia Barosso)- Francesco Favano

08/09/2013

Gargoyle (Zoidberg)- Francesco Favano

16/06/2013

The Second Apple (Nico Catacchio)- Gianni Montano

08/06/2013

Quattro chiacchiere con...Gianna Montecalvo: "...voglio tornare a salire sul palco in maniera più incisiva per dire: "ci sono anche io"." (Alceste Ayroldi)

10/02/2013

The Silver Lining (Maria Patti)- Matteo Mosca

18/03/2012

Miracolo Live (Phenomenalias)- Enzo Fugaldi

21/08/2011

Bari in Jazz VII Edizione - Miles Lives: "...sono già passati sette anni da quando Bari ha cercato, mercè il pioniere Roberto Ottaviano, di istituzionalizzare una consistente parentesi jazzistica all'interno delle proprie attività culturali. Tra mille difficoltà e qualche punta di amarezza, le cinque giornate di Bari in Jazz hanno tratto la loro essenza nel tema "Miles Lives" tributando il "Dark Magus" a vent'anni dalla scomparsa. Tomasz Stanko, James Taylor Quartet, Michael Blake con Ben Allison e Hamid Drake i concerti di punta della rassegna." (Alceste Ayroldi)

06/02/2011

...some Portraits (Carlo Morena Trio)- Gianni Montano

15/05/2010

A time remembered (Roberto Mattei Octet) - Gianni B. Montano

15/05/2010

Intervista a Roberto Mattei per la presentazione del suo album "A Time Remembered" dedicato a Bill Evans: "...in ogni arrangiamento prevedo la "ristrutturazione" delle composizioni non lasciandole mai nelle proprie forme originali ma apportando loro sempre elementi di rivisitazione nelle strutture sia formali sia armoniche e l'intento è quello di far confluire i linguaggi sia classico sia jazzistico senza privarli delle loro naturali caratteristiche espressive." (Eva Simontacchi)

02/01/2010

Out Of a Logical Choice (Michele Franzini)- Rossella Del Grande

25/10/2009

Jazz For Sale (Klaus Bellavitis)- Eva Simontacchi

06/06/2009

Human Activity Suite (Brad Shepik)

09/04/2009

Solace (Jamie Baum Septet )

20/07/2008

My jazz Flutes (Michele Gori Quartet )

15/06/2008

A New Conversations - Vicenza Jazz 2008 si distingue, tra gli altri, Ariel, un pianista di soli dieci anni: "Se si ascolta e si guarda allo stesso tempo, puo' prevalere a volte la tenerezza e lo stupore per le capacita' tecniche di un bambino. Ma se si chiudono gli occhi si capisce che non c'e' alcuna differenza con un pianista maturo. Padronanza ritmica, gradevolezza melodica, capacita' improvvisativa e soprattutto di scrittura..." (Giovanni Greto)

11/11/2007

Moving forward, standing still (Jamie Baum Septet)

20/12/2005

Odd Stories (Michele Franzini)

04/01/2004

Three Sides (Michele Franzini)

03/07/2002

My Smooth Corner - A trip in the world of McCoy Tyner's music - Michele Franzini (Abeat Records)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 2.206 volte
Data pubblicazione: 02/04/2011

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti