Comunicato del 16/05/2004
 
 



NANA' VASCONCELOS-ANTONELLO SALIS-PEPPE CONSOLMAGNO
Disponibili per concerti e workshop 13-16-18 e 19 luglio
Naná Vasconcelos, Antonello Salis, Peppe Consolmagno- percussion, voice - piano, accordion, voice - percussion voice, live sample
Sono passati quasi venti anni dall' incontro tra Nana Vasconcelos e Antonello Salis, incontro sfociato gloriosamente nel disco "Lester" uscito nel 1988 per la Soul Note, ancora oggi attuale. La loro musica semplice, ma sofisticata, comunica una forte sensibilità e stimola le emozioni umane. Comunione, comunità e comunicazione sono i poteri della loro musica. Oggi la formazione si è allargata in trio con Peppe Consolmagno

 

HEATH BROTHERS QUARTET
Disponibile 10,11,12,13,14 luglio
JIMMY HEATH - sax tenore/ PERCY HEATH - contrabbasso/ ALBERT "TOOTIE" HEATH - batteria/ JEBEDIAH HAYNES PATTON – pianoforte
I "Buena Vista" del jazz, i fratelli Percy, Albert, Tootie sopra la soglia dei 70 anni, separatamente hanno suonato con i più grandi musicisti dell'era swing, be-bop e mainstream. Insieme rappresentano uno spaccato della storia della musica jazz dagli anni '40 ai '60.

autentiche "leggende viventi" del jazz moderno, si sono riuniti in un gruppo collettivo per dar sfogo alle luminose capacità individuali, ed evidenziare le loro doti di arrangiamento e composizione.

Percy Heath ha iniziato la sua carriera come violinista, per poi convertirsi al contrabbasso. Come bassista è uno dei fondatori del Modern Jazz Quartet, complesso col quale ha suonato, registrato e fatto tours per circa 22 anni. Ha suonato anche con molti dei grandi del Jazz, inclusi John Coltrane, Thelonious Monk, Miles Davis, Sonny Rollins

Inoltre in tour
Ray Mantilla Space Station "Tributo a Tito Puente e Cal Tjader" (
28,29,30 giugno 1 e 2 luglio)
Ray Mantilla Percussioni
Mike Freeman vibrafono
Eddy Martinez piano
Bill Elder batteria
Cucho Martinez Basso
Nuovo progetto per gli Space Station di Ray Mantilla. Lo spettacolo prende spunto dall'omaggio al grande Tito Puente e al vibrafonista Cal Tjader in uno spettacolo di raffinata bellezza dove i musicisti radunati da Mantilla rappresentano una testimonianza del sound Newyorican. L'esuberanza non fa certo difetto a Mantilla. Nulla di strano, per un musicista come lui abituato a considerare il palcoscenico, oltre che come spazio dell'esecuzione musicale, come vero e proprio luogo di teatro. Quando prende un assolo o quando incita i suoi musicisti, Mantilla è un grande showman. Anche quando non è seduto dietro le sue congas, Mantilla è un irrefrenabile istrione, con un tocco di divertito esibizionismo che sosteneva che «all the world is a stage». La musica e lo spettacolo, il ritmo e l'energia hanno scandito oltre quattro decenni di carriera al fianco dei nomi più illustri sia della scena jazzistica che di quella latin: Tito Puente, Art Blakey, Max Roach, Gato Barbieri, Charles Mingus e, se non bastassero questi, Herbie Mann, Bobby Watson, Cedar Walton, Muhal Richard Abrams, Ray Barretto, e qui i puntini diventano necessari… Nonostante fosse già un percussionista di riferimento, Mantilla ha atteso sino alla fine degli anni Settanta prima di dedicarsi con continuità a progetti propri. La documentazione della carriera di Mantilla come leader inizia infatti nel 1978 con la registrazione di Mantilla per la Inner City (il disco è oggi praticamente introvabile). Ma è nella prima metà degli anni Ottanta, con la creazione della Space Station, che Mantilla si impone come capogruppo. Più recente è poi la creazione della Jazz Tribe: praticamente una formazione all stars. Oggi a pochi anni dalla morte di Tito Puente, Mantilla continua la tradizione musicale del maestro con una vena latina più jazz e contemporanea. http://www.mantillamusic.com



TERENCE BLANCHARD SEXTET

Disponibile 6,7 luglio
Terence Blanchard tromba; Aaron Parks, pianoforte; Brice Winston sassofono; Lionel Loueke chitarra, Derrick Hodge basso e Kendrick Scott batteria.



Harold Mabern Trio
dal 7 al 11 luglio
Harold Mabern (pianoforte) John Webber (contrabbasso) Joe Farnsworth (batteria)


JEAN-YVES MESTRE & CLOVIS LOBAU «Jazz Via
brazil»
Disponibilità dal 24 al 29 giugno
Jean Yves Mestre (chitarra e voce)
Clovis Lobao (percussioni e voce)
Il jazz e la musica brasiliana si sono frequentati spesso negli ultimi decenni, dando vita a dischi straordinari e facendo nascere nuovi stili e suadenti combinazioni sonore. Mestre, franco-brasiliano, è il più poetico continuatore del verbo di Joao Gilberto che si possa ascoltare in Europa. I suoi concerti per chitarra e voce catturano il cuore dell'ascoltatore in un vortice di emozioni e ritmi. Colori, poesia, melodie ammalianti: il tutto condito dalle percussioni di Lobau, suo fedele partner in tante esibizioni. "Jazz Via Brazil", giustamente, ma con un messaggio di affascinante bellezza che travalica stili e Paesi

PROPOSTE ARTISTICHE
Stagione 2004-2005

Jazz e altro
Herbie Hancock - "Gershwin's world"
(
produzione disponibile dal 20 al 30 maggio 2005 con orchestra locale)
Herbie Hancock è una delle figure più influenti nel jazz. E' stato la chiave dello sviluppo di quasi tutto il jazz acustico ed elettrico del'ultimo periodo del 20° secolo. Un'icona della musica contemporanea, è un pianista virtuoso che ha cominciato la sua carriera con Miles Davis con il leggendario quintetto degli anni 60 prima di fare il suo gruppo con cui ha registrato classici come Maiden Voyage, Watermelon Man e Cantaloupe Island. Vincitore di 10 Grammy e un Academy Award con Round Midnight, Hancock ha provato di essere una forza nella varietà di stili e situazioni lungo la sua carriera. I suoi più recenti Grammy Awards: Gershwin's World, e Directions in Music: Miles Davis & John Coltrane's 75th Birthday Celebration.

Uri Caine
(disponibilità su richiesta)
Nessun altro compositore del nostro secolo è riuscito in una così logica fusione tra l'arte del vecchio e del nuovo mondo: composizione e improvvisazione. Uri Caine è un artista interdisciplinare tra il mondo cosiddetto popolare e quello della musica colta, un mediatore tra contrasti apparenti, un musicista che unisce struttura ed espressione. Vari sono i programmi possibili:per piano solo ed in Trio, dedicati alla musica di Mahler, e alla poesia del Dichterliebe di Schumann, inoltre le Variazioni Goldberg di Bach, Diabelli di Beethoven fino alla composizione più recente e presentata alla Biennale di Venezia ispirata al tema dell'Otello di Shakespeare e alla partitura verdiana

Uakti "Classicos"
(
Disponibilità: primavera 2005)
Lo spettacolo "Classicos" del gruppo Uakti ha visto la luce in ottobre del 2003 in occasione del lancio del loro decimo Cd che da il nome allo spettacolo. Il gruppo Uakti formato da Marco Antônio Guimarães, Décio Ramos, Artur Andrés e Paulo Santos sia nel Cd come nello show, rilegge i temi classici adattandoli al loro universo sonoro utilizzando strumenti originali creati dal gruppo.
Nuovi tubi di diametro maggiore, strumenti a percussione con membrane più resistenti e di differenti sonorità, un nuovo "Trilobita" e strumenti antichi.

Dizzy Gillespie Alumni Big Band
(
Disponibilità novembre 2004)
Prima uscita per questa orchestra che celebra il grande Dizzy con un organico di primordine dove troviamo tra gli altri: James Moody, Jimmy Heath, Farnk Wess, Claudio Roditi, Slide Hampton etc sotto la direzione di Jon Faddis.

Bird with strings... and more starring Phil Woods
(
autunno del 2004 e nella primavera del 2005)
"Charlie Parker with strings"(orchestra d'archi), originariamente prodotto da Norman Granz, é uno dei dischi più venduti nella storia del Jazz. La musica per il concerto di "Bird" del 1950 alla Carnegie Hall può oggi essere riascoltata "live" grazie al maestro di sax alto Phil Woods che ha conservato la maggior parte delle partiture originali assieme a materiale extra che non é mai stato registrato da Parker. "Bird with strings...and more!" sarà disponibile per essere eseguito con la vostra sezione d'archi preferita nell'autunno del 2004 e nella primavera del 2005.

Al Di Meola
(
disponibilità su richiesta)
Il prestigioso chitarrista del New Jersey, presenta il suo quartetto: Al Di Meola - Guitar, Mario Parmisano - Piano, Gumbi Ortiz - Percussion, Ernie Adams – Drums.

Jan Garbarek Group - "The art of the flight of the bird"
(
disponibilità su richiesta)
Sassofonista norvegese, fin dagli anni 60' frequenta a pieno titolo l'élite del jazz mondiale. E' accompagnato dal suo trio: Rainer Brüninghaus alle tastiere, Eberhard Weber al basso e Marilyn Mazur alle percussioni.

Heath Brothers Quartet
(
disponibilità su richiesta)
I "Buena Vista" del jazz, i fratelli Percy, Albert, Tootie sopra la soglia dei 70 anni, separatamente hanno suonato con i più grandi musicisti dell'era swing, be-bop e mainstream. Insieme rappresentano uno spaccato della storia della musica jazz dagli anni '40 ai '60. Autentiche "leggende viventi" del jazz moderno, si sono riuniti in un gruppo collettivo per dar sfogo alle luminose capacità individuali, ed evidenziare le loro doti di arrangiamento e composizione. I fratelli Heath: Percy Heath storico bassista del Modern Jazz Quartet, il sassofonista Jimmi Heath e il batterista Tootie Heath, accompagnati dal giovane pianista Jeb Patton.

Ronnie Mathews Trio
(
Disponibilità: marzo 2005)
Ronnie Mathews, prestigioso pianista degli ultimi 40 anni della scena jazz, uno di quei pezzi essenziali che hanno contribuito a formare il puzzle della storia del jazz e al quale non si ha ancora dato sufficiente merito. Eppure gli anni di concerti e le registrazioni sia da leader che da sideman sono un'ottima testimonianza di quello che ha fatto per il jazz. In sintonia con pianisti come Monk, Powell e McCoy. Lunga e illustre la lista delle collaborazioni. Ricordiamo solo la lunga permanenza nel quartetto di Jonnhy Griffin.

One For All
(
disponibilità fine 2004 e primavera 2005)
un sestetto di alcuni tra i più giovani musicisti della scena di New York, presentano una performance swinging e piena di anima nella classica tradizione hardbop, ma con esplorazioni contemporanee in evoluzione ‘Upward and Onward'.Il gruppo contiene il fresco ensemble e gli strabilianti solos di giovani leoni come Eric Alexander, Jim Rotondi, Steve Davis e David Hazeltine backed sostenuti dal bassista Peter Washington e dal batterista Joe Farnsworth.

Chet Baker-Gerry Mulligan Legacy
Jack Warlath Tromba, Gary Smullian Sax Baritono, Danis Irwin Basso, Billi Drummond batteria.
Un progetto che ripercorre il sound del famoso quartetto pianoless, con nuovi spunti e con una visione contemporanea del lavoro di Mulligan e Baker

Terence Blanchard Sextet
Vincitore di numerosi premi, tra i quali il Grand Prix du Disque '94 e di importanti nominations ai Grammy Awards per le colonne sonore dei films di Spike Lee, Terence Blanchard da 20 anni cavalca la scena del jazz internazionale. Giovane membro dei Jazz Messengers, il trombettista di New Orleans, ha ereditato la vena creativa di Art Blakey, invitando i suoi stretti collaboratori ad un suono innovativo.L'ultimo album della Blue Note ne è la prova, dove le composizioni di Terence Blanchard si alternano a pezzi orginali del pianista Aaron Parks, al sax di Brice Winston, insieme a Lionel Loueke (chitarra), Derrick Hodge (basso) e Kendrick Scott (batteria).

Cedar Walton Latin Tinge
Walton, oggi quasi settantenne, ha alle spalle una brillante carriera con Kenny Dorham, J.J. Johnson e i Black Messengers. Insieme a Cucho Martinez al basso, dipingono con ritmi quieti e sincopati grandi classici per un incontro ravvicinato con la musica latina, vissuto con gran garbo e apparente distacco; i ritmi sono tranquilli e dilatati, e ciò rende anche più apprezzabili i temi suonati, con Walton in grande evidenza grazie anche alla presenza molto discreta dei suoi accompagnatori. Un aspetto diverso di un musicista già molto noto, misurato ed intenso in ogni nota

Sax Italian Summit
Sassofoni: Robert Bonisolo, Stefano Di Battista, Piero Odorici, Pietro Tonolo Pianoforte: Luigi Bonafede Contrabbasso: Rosario Bonaccorso Batteria: Victor Lewis
Nuova produzione della agenzia Marilla Simonini, che rafforza la propria presenza nel jazz italiano. Il progetto vede la presenza di quattro tra i più rappresentativi sassofonisti del panorama jazzistico italiano, che grazie alle proprie doti strumentali e ai differenti stili costruiscono un concerto dove la forma musicale attraversa il panorama jazzistico contemporaneo con salde radici nella storia del jazz classico. Da notare la presenza del batterista Victor LewisVictor Lewis è senz'altro uno dei drummers più rappresentativi del nostro tempo. Ha suonato tra gli altri con Stan Getz, Kenny Barron e Dexter Gordon. Non nuovo a collaborazioni di lusso, suona infatti spesso con musicisti come Cedar Walton e Ray Mantilla, completa il quartetto l'ottimo Piero Odorici, nome di spicco tra i sassofonisti italiani.

Rossana Casale - "Billie Holiday in me"
Voce: Rossana Casale; piano: Luigi Bonafede; contrabbasso: Aldo Mella
Dopo la fortunata tournè invernale che si concluderà con i più prestigiosi Festival Jazz estivi, da fine settembre il progetto della cantante Rossana Casale si propone nei Teatri Italiani con uno spettacolo collaudato che tuttvia vedrà alcune novità. Lo spettacolo attraversa la vità di Billie Holiday con la splendida voce di Rossana Casale e si adatta alla perfezione a Teatri.

Far Fly Music Community
Il progetto nasce dall'esigenza di dar voce all'ultimo grande desiderio di Luca Flores di registrare in big band,cosa che non gli fu possibile a causa di problemi organizzativi e di costi. La Big Band, nasce dal Laboratorio di Musica D'insieme organizzata dal Modena Jazz Club all'interno del tradizionale MoJazzFestival 2004. La Big Band si è esibita a Firenze, Modena, Roma e Terni ed e' diretta da Alessandro Di Puccio e Salvatore Bonafede, con il supporto di Piero Odorici. Il repertorio e' composto da brani di Luca Flores arrangiati da Di Puccio e brani di S.Bonafede tratti dalla sua LODE AL SILENZIO composti appositamente come tributo al grande pianista scomparso prematuramente.

Miriam Makeba
Miriam Makeba è non solo una straordinaria cantante, autentica icona della cultura africana, ma è anche, e forse soprattutto, un simbolo della lotta contro il razzismo, l'apartheid e per la conquista della dignità di un grande popolo come quello sudafricano. Come artista, ha lavorato con personaggi come Paul Simon, Dizzy Gillespie, Hugh Masekela e Nina Simone. (Disponibilità e costi presso la nostra agenzia)

Il Circo (Pareti-Salis-Cantini-Ferra)
Piccoli idilli, quadretti di vita quotidiana, atmosfere nostalgiche che rimandano a luoghi lontani, descrivono i quattro musicisti impegnati in un "viaggio sentimentale" che dal Circo prende le prime movenze.
Lello Pareti, solido e affidabile contrabbassista, nonché autore di 'razza', Stefano Cantini, lirico e dal fraseggio affascinante, Bebo Ferra, dal tocco incantevole e infine Antonello Salis, un vero 'mattatore', musicista del corpo e della mente, sono gli artisti che ci regalano questo godibile prodotto discografico pregno di belle melodie, di interessanti spunti improvvisativi e di nostalgici arrangiamenti.

Paolo Damiani Orchestra
Il repertorio, completamente originale e raccolto nella nuova edizione Egea dal titolo Ladybird esalta le straordinarie doti dei musicisti, a partire dalla cantante Diana Torto che collabora con Paolo Damiani dal 1996 e valorizza le melodie del compositore romano, qui spesso impreziosite dai testi di Stefano Benni, insieme all'esperienza di talenti affermati quali Beppe Caruso (tromb.), Achille Succi (clar. sax) e Roberto Dani (batt.)
Possibili ospiti: Enrico Rava, Paolo Fresu, Bebo Ferra, Fulvio Maras, Regis Huby, Mederic Collignon, Stefano Benni.

Onehand Jack e altri - "STRANI AMORI"
Stefano Benni – Paolo Damiani
La prima parte dello spettacolo è dedicata a Onehand Jack, la storia di un contrabbassista con una mano sola, una meravigliosa cantante cieca, una città deteriorata e un riccastro fetente che vorrebbe comprare tutto. Ma, come nelle migliori favole il bene trionfa sul male. La seconda parte vede un incontro di improvvisazioni, su ritmi e poesie diverse: dagli Slow degli Amori Impossibili al Rap di Cappuccetto Rosso (dove una Cappuccetto Rosso dei giorni nostri incontra in metropolitana Lonesome Wolf,un tipaccio poco raccomandabile), dai due Blues per Billie (Holiday) e John al rock di Mamma Mettimi Giù, fino al Tango del Tirannicidio, e per finire un breve omaggio al Diavolo e ai due musicisti De Andrè e Jeff Buckley. (spettacolo distribuito in collaborazione con Musica 90 -Torino)

Lorena Fontana" Guccini in Jazz"
Disponibilità su Richiesta
Lorena Fontana voce e arrangiamenti
Marco Detto pianoforte
Marco Ricci contrabbasso
Massimo Manzi batteria
Ivan Valentini sax soprano/tenore

Lorena Fontana è l'unica artista nel panorama jazz italiano che ha rielaborato alcuni brani del cantautore modenese, ma bolognese di adozione, Francesco Guccini.
In questo lavoro che la lega alle sue radici,dopo una collaborazione con "I Nomadi" iniziata nel 99 e tuttora esistente, presenta le sue rivisitazioni di alcuni brani del celebre cantautore e alcune composizioni originali.
Attualmente inoltre Lorena Fontana collabora dal 2003 come sola corista nello spettacolo di Rita Pavone "La mia favola infinita" che la cantante sta presentando sul territorio italiano.





Per informazioni

Giulio Vannini

MARILLA SIMONINI SRL

Via Piave 41

41100 Modena, Italy

Tel +39 059 219285 Fax +39 059 216757 cellulare 3397499736

web site: www.marillasimonini.it e-mail: promozione@marillasimonini.it" DEFANGED_>promozione@marillasimonini.it >promozione@marillasimonipromozione@marillasimonini.it>promozione@marillasimonini.it" DEFANGED_>promozione@marillasimonini.it >ni.itpromozione@marillasimonini.it>






Comunicati correlati:

[PROMO] Marilla Simonini: aggiornamento, day off e disponibilità date artisti (15/05/2005)
[PROMO] Proposte Estate 2005 - Marilla Simonini Management (03/05/2005)
[PROMO] Johnny Dorelli col suo progetto "Swingin'" (02/04/2005)
[PROMO] Proposte Jazz Autunno 2005 Primavera 2006 (Marilla Simonini) (25/03/2005)
[PROMO] La Marilla Simonini srl presenta in esclusiva Rossana Casale - Billie Holiday in Me (05/02/2005)
[PROMO] Wallace Roney tour estate (23/01/2005)
[PROMO] Nana Vasconcelos e Mani Padme (10/12/2004)
[PROMO] Gli Heath Brothers ad aprile 2005 in Italia (24/11/2004)
[PROMO] Marilla Simonini srl presenta in esclusiva Pietro Tonolo "Lennies Pennie's" e Pietro Tonolo Quartet (13/10/2004)
[PROMO] Charles McPherson Quartet Play Charlie Parker. A 50 anni dalla morte di Charlie Parker un importante tributo al grande maestro. (06/10/2004)
[PROMO] TOM HARRELL con Giovanni Mazzarino disponibile dal 1 al 10 aprile 2005 (11/09/2004)
[PROMO] Rossana Casale "Billie Holiday in Me", in varie formazioni, disponibile ancora nei mesi di otttobre, novembre e dicembre 2004. (27/08/2004)
[PROMO] Curtis Fuller a Novembre in Italia (05/08/2004)
[PROMO] Cedar Walton quartet in Tour dal 10 al 17 ottobre 2004 (05/08/2004)
[PROMO] Proposte per i mesi autunnali della Marilla Simonini srl (09/07/2004)
[PROMO] Heath Brothers Quartet e le altre proposte della Marilla Simonini Srl. (30/04/2004)
[PROMO] Nana Vasconcelos e Antonello Salis tornano a suonare insieme allargando la formazione al trio con l'inserimento di Peppe Consolmagno. (23/04/2004)
[PROMO] Terence Blanchard Sextet e altre proposte da Marilla Simonini Management. (21/04/2004)
Nel febbraio 2004 nasce la prima, unica e ufficiale big Band dedicata a Luca Flores "Far Fly Music Comunity" (08/04/2004)
[PROMO] Ray Mantilla: tribute to Tipo Puente, Al Di Meola, Terence Blanchard e molti altri per Marilla Simonini Srl. (01/04/2004)
[PROMO] Miriam Makeba date disponibili (6,9,11e 15 giugno 2004). (13/02/2004)
[PROMO] Disponibili ancora alcune date per il tour febbraio-marzo di Rossana Casale "Billie Holiday in Me". (29/01/2004)
[PROMO] Rossana Casale "Billie Holiday In Me". Date disponibili del tour. (21/01/2004)

 
 
Comunicato visualizzato 580 volte

[Chiudi] [Stampa]