Comunicato del 16/12/2006
 
 

Casa del Jazz

Doctor 3
"Five Nights, Five Flavours"
19-23 dicembre ore 21(sala concerti)

martedì 19 dicembre ore 21 (sala concerti)
Doctor 3
"Five nights, five flavours" - La notte della Musica Italiana
Danilo Rea pianoforte
Enzo Pietropaoli contrabbasso
Fabrizio Sferra batteria
Ingresso euro 10


mercoledì 20 dicembre ore 21 (sala concerti)
Doctor 3
"Five nights, five flavours"- La notte degli Standards
Danilo Rea pianoforte
Enzo Pietropaoli contrabbasso
Fabrizio Sferra batteria
Ingresso euro 10


giovedì 21 dicembre ore 21 (sala concerti)
Doctor 3
"Five nights, five flavours"- La notte del Pop
Danilo Rea pianoforte
Enzo Pietropaoli contrabbasso
Fabrizio Sferra batteria
Ingresso euro 10


venerdì 22 dicembre ore 21 (sala concerti)
Doctor 3
"Five nights, five flavours"- La notte dei Beatles
Danilo Rea pianoforte
Enzo Pietropaoli contrabbasso
Fabrizio Sferra batteria
Ingresso euro 10


sabato 23 dicembre ore 21 (sala concerti)
Doctor 3
"Five nights, five flavours"- La notte del Cinema
Danilo Rea pianoforte
Enzo Pietropaoli contrabbasso
Fabrizio Sferra batteria
Ingresso euro 10

L'idea è nata in conseguenza della considerazione che, da molti anni,DOCTOR 3 non si esibivano a Roma e,dunque,un solo concerto non bastava per recuperare il tempo perduto…

E facciamone cinque!!!

Va bene,ma allora proviamo una nuova via,selezioniamo il repertorio,isoliamo e approfondiamo i cinque elementi-base che,dal 1997,hanno costituito il pretesto per le nostre improvvisazionie,dunque,la storia di questo trio "collaudatamene estemporaneo"o,se preferite"estemporaneamente collaudato".Non sappiamo se, questa insolita "clausola",renderà più o meno facile il nostro tentativo di esprimerci,ma accettiamo con entusiasmo la sfida.male che vada confidiamo nel fatto che,se qualcuno vorrà venire a più di un concerto,non si annoierà.(Doctor 3)

La casa del jazz dedica a Doctor 3 cinque serate " cosiddette a tema":ogni serata un genere musicale,la musica italiana,gli standards jazz,il pop, i Beatles,la musica da film

DOCTOR 3 nasce nel 1997. La formazione, seppur inedita, conta su una profonda conoscenza reciproca, umana e musicale, una sorta di "sintonia" che costituisce il carattere del gruppo. Rea e Pietropaoli hanno debuttato insieme nel '75 con il "Trio Di Roma" (con Roberto Gatto), in seguito hanno condiviso molte esperienze, tra le quali quella con "Lingomania". Pietropaoli e Sferra hanno maturato la loro intesa con lo "Space Jazz Trio" di Enrico Pieranunzi, un gruppo che in circa dieci anni di storia ha ottenuto innumerevoli riconoscimenti. Il CD di esordio, "The Tales Of Doctor 3" (V.V.J.), affianca, alla musica, dei racconti fantastici che ne descrivono il percorso in forma di viaggio. Questo CD ha ottenuto il "Premio Arrigo Polillo" indetto dalla rivista specializzata "Musica Jazz" come "Miglior Disco Italiano" del ‘98. Nel '99 esce il secondo lavoro discografico: "The Songs Remain The Same" (V.V.J.), che consegue dalla rivista "Musica & Dischi" il riconoscimento di "Miglior Disco" nella categoria "Jazz". Nel ‘99 e nel 2001 la classifica del "Top Jazz" della rivista "Musica Jazz" vede affermarsi Doctor 3 come "Miglior Gruppo o Orchestra Italiano". Nel novembre '99 sono invitati al Festival Jazz di Pechino. Nel gennaio 2001, all'interno di una "Italian Jazz All Stars", si esibiscono alla Town Hall di New York riscuotendo un notevole successo di pubblico e di critica. Nel novembre 2003 sono invitati al "San Francisco Jazz Festival".

In seguito saranno invitati ad esibirsi in importanti rassegne jazz in Serbia, Tunisia e Brasile.

Nel 2006 sono nuovamente invitati in Cina per esibirsi all'Università di Pechino.

Nel 2001 pubblicano "Bambini Forever" (V.V.J.), il loro terzo CD, e "Live And More" (V.V.J.), allegato al numero di dicembre della rivista "Musica Jazz". Nel dicembre 2002 collaborano con il danzatore e coreografo Daniel Ezralow per un concerto a Roma nell'ambito della rassegna "Jazz All'Ambra".

Nel mese di giugno 2003 viene pubblicato "Winter Tales" (V.V.J.) un doppio CD registrato dal vivo nel dicembre 2002 a Orvieto - Umbria Jazz Winter # 10.

Il viaggio di Doctor 3 attraverso la musica non conosce confini.

Può sembrare contraddittorio spaziare da George Gershwin a Sting, da Domenico Modugno a Cole Porter, dai Beatles a Gilbert Beacaud, da Fabrizio De Andrè ai Red Hot Chili Peppers, da Tom Waits a Mascagni, da Elton John a David Holst, da Bob Dylan a Verdi, e poi Joni Mitchell, Ennio Morricone, Luigi Tenco e molto, molto di più. Ma esiste una "ferrea logica di gruppo" che rende tutto naturale, coerente: è l'improvvisazione, sorretta da un linguaggio, quello del jazz, assai rigoroso e consolidato in decenni di affiatamento e di "allenamento alla libertà".

Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55
Info: 06/704731
Ingresso: 10 euro
Relazioni con la stampa: Maurizio Quattrini






Comunicati correlati:

"Tributo ad Oscar Valdambrini" alla Casa del Jazz (16/12/2006)
Kristin Asbjørnsen "Spirituals" per la rassegna "Altre Facce, altri Suoni" alla Casa del Jazz (16/12/2006)
Ari Hoenig Trio alla Casa del Jazz (12/12/2006)
Giorgio Gaslini alla Casa del Jazz (07/12/2006)
Apertura sala multimediale Fastweb alla Casa del Jazz (29/11/2006)
Mp3, 3 Volte Maria Pia De Vito e 3 Volte Rosario Giuliani le anticipazioni 2007 della Casa del Jazz (29/11/2006)
Nuovo appuntamento per Giovani Leoni alla Casa del Jazz con il polistrumentista Luca Chiaraluce in "Itinerario" (25/11/2006)
Marcello Rosa, "Le Avventure di un Trombonista Errante" alla Casa del Jazz (18/11/2006)
Adam Kolker / John Abercrombie Quartet alla Casa del Jazz (18/11/2006)
Riprende alla Casa del Jazz la rassegna "Altre facce, altri suoni" con un insolito duo composto da due pianisti, Larry Willis e Tony Pancella. (16/11/2006)
Casa del Jazz: Quarto appuntamento per il ciclo di ascolti guidati a cura di Gerlando Gatto dedicati al rapporto tra musica classica e jazz. (15/11/2006)
Per Jammin' The Book / Libri di Jazz, "Fuck Fiction" presentato dall'autore Franco Mondini (13/11/2006)
Franco Cerri alla Casa del Jazz in "ottant'anni suonati!" (06/11/2006)
Jammin' The Book / Libri di Jazz: "Lennie Tristano. Un Mito, un Maestro, quasi un Santone" a cura di Luigi Onori (05/11/2006)
Musica Classica e Jazz – un Matrimonio Difficile: Ciclo di ascolti guidati a cura di Gerlando Gatto con Luigi Onori (25/10/2006)
Il Jazz nel Cinema Italiano con Luca Ruggero Jacovella & Felice Reggio Quintet alla Casa del Jazz (21/10/2006)
Omaggio a Piero Piccioni con il Valentina Piccioni & Quintet alla Casa del Jazz (20/10/2006)
Serata Trovajoli con la Dino e Franco Piana Jazz Orchestra alla Casa del Jazz (14/10/2006)
Eddie Gomez Trio alla Casa del Jazz (14/10/2006)
Mostra di Immacolata Datti alla Casa del Jazz fino al 28 ottobre (la prima mostra alla Casa del Jazz) (12/10/2006)
Cinema – Festa Internazionale di Roma alla Casa del Jazz (10/10/2006)
Michele Polga Quartet + Marco Tamburini special guest per la rassegna Giovani Leoni alla Casa del Jazz (27/09/2006)
Rimusicando, commento sonoro al documentario "L'ultimo pugno di terra" di Fiorenzo Serra alla Casa del Jazz (22/09/2006)
Angelo Schiavi Settetto alla Casa del Jazz (22/09/2006)
Enrico Bracco Quintet per la rassegna Giovani Leoni alla Casa del Jazz (20/09/2006)
L'Angelo Schiavi Settetto alla Casa del Jazz (17/09/2006)
In 4000 per un'indimenticabile Notte Bianca alla Casa del Jazz (12/09/2006)
Andrea Ayassot in "Quilibrì" alla Casa del Jazz (12/09/2006)
La Massimo Nunzi Jazz Orchestra con ospite Franco Ambrosetti in: A Typical Day In… Lugano (07/09/2006)
"Miles Ahead", tributo a Miles Davis. Una grande kermesse dedicata a Miles nella notte bianca della Casa del Jazz (06/09/2006)

 
 
Comunicato visualizzato 595 volte

[Chiudi] [Stampa]