Jazzitalia - News: [PROMO] Gianluca Petrella I-Jazz Ensemble, "Il Bidone" (dedicato a Nino Rota)
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Ottava edizione del Torino Jazz Festival, un omaggio al jazz in tutte le sue declinazioni espressive. In cartellone, insieme ai grandi nomi internazionali, artisti di ricerca ed eccellenze del territorio. .

Grace DB lancia "Donna 3.0": Il suo primo album d'esordio parla del ruolo della donna nella società contemporanea, di scelte personali ed equilibri che si trasformano.

New Echoes. Rassegna di Nuova Musica Svizzera a Venezia (4a edizione) con realtà musicali che si muovono attorno ai linguaggi contemporanei del jazz, della ricerca multidisciplinare, dell'indie-rock e dell'elettronica..

Prospettive Sonore a Foggia: 5 eventi di Jazz Crossover, progetti inediti e di ricerca con, tra gli altri, Roberto Ottaviano, Tom Kirkpatrick e Brian Charette..

Addio a Giorgia Mileto, Con grande dolore apprendiamo della scomparsa della responsabile ufficio stampa del Saint Louis College of Music di Roma e di vari festival internazionali della capitale. .

Vic Juris, chitarrista jazz, noto soprattutto per il suo importante ruolo nella band di Dave Liebman, è mancato il 31 dicembre 2019. Era ricoverato al St. Barnabas Medical Center di Livingston, New Jersey..

E' morto Mario Guidi, uno dei più illuminati manager del mondo del jazz, padre del pianista Giovanni e titolare della MGM Produzioni Musicali, agenzia tra le migliori e serie a livello internazionale.

Pianisti di altri mondi, 7 + 1 concerti dal jazz alle sonorità contemporanee. Tornano a Milano i concerti delle domeniche mattina in una rassegna ideata da Gianni Morelenbaum Gualberto in collaborazione con la Società del Quartetto di Milano e il Teatro Franco Parenti.

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Songwriting Camp. Il Saint Louis sostiene le idee di giovani artisti, musicisti e cantautori con un corso gratuito e a numero chiuso realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell'ambito del programma "Per Chi Crea"..

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            THE JIM DANDIES (gruppo)
News n. 17563 del 11/06/2011 >> tutte le news...


Gianluca Petrella I-Jazz Ensemble
"Il Bidone"

dedicato a Nino Rota
Info qui:
http://www.pannonica.it/index.php?option=com_content&view=article&id=153:i-jazz-ensemble&catid=30:gianluca-petrella&Itemid=77


http://jame5cook.blogspot.com/2011/06/novara-jazz-2011-gianluca-petrella-i.html

Petrella incanta

A chiusura dell'ottima manifestazione novara jazz 2011, sabato 4 giugno ho avuto il piacere di assistere ad un progetto davvero spettacolare: il bidone.gianluca petrella è un artista a cui piace sperimentare ed inventare continuamente. da un'idea di corrado beldì, il trombonista ha raccolto ed elaborato moltissimo materiale composto da nino rota e lo ha ridefinito fino a fondere l'elettronica ed il jazz e creare un fiume caldo che, senza sosta per circa due ore, ha riversato sulla sala stracolma del conservatorio cantelli. il pubblico quasi travolto da questi suoni, a tratti è sembrato incapace perfino di applaudire, o forse timoroso di spezzare la splendida atmosfera che, i sei musicisti sul palco, modellavano e plasmavano in un continuo work in progress. la voce di john de leo, capace di escursioni estreme e di sostituirsi agli strumenti stessi, ha regalato brividi per tutta la durata dell'esibizione. i temi di nino rota, autore di oltre 140 colonne sonore (per indimenticabili lungometraggi di fellini, visconti, monicelli, ferreri, wertmuller...) a volte comparivano nitidi per poi ritornare in profondità, seguendo i vortici di trombone e sax baritono, lungo le escursioni del piano, le linee dell'elettronica ed i campionamenti vocali.il viaggio migliore è stato chiudere gli occhi e lasciarsi avvolgere dalle mille sollecitazioni che arrivavano dal palco, attraverso un impianto audio che ne ha valorizzato ogni singolo frammento. insomma un esperimento davvero riuscito ed un ensemble promosso a pieni voti.premio speciale per l'originalità ad andrea sartori ed il suo "sartofono".

Il Giornale della Musica on line: http://www.giornaledellamusica.it/rol/?id=3571

DISSACRA ROTA
Novara Jazz festeggia il centenario del compositore con il supergruppo di Gianluca Petrella
Cent'anni fa nasceva Nino Rota, straordinario compositore conosciuto ai più per il suo lungo quanto felice sodalizio con Fellini, e per celebrare l'evento Novara Jazz ha deciso di commissionare a Gianluca Petrella un omaggio al grande maestro. Alla serata finale del festival un pubblico ansioso affolla l'auditorium del conservatorio "Cantelli" per assistere alla presentazione di questo nuovo progetto del trombonista barese. E Petrella non delude, regalando due ore di spettacolo intenso e vivace, alternando liriche agrodolci ad esplosioni paniche in un magma mutevole e cangiante. Poco spazio lasciato ai singoli solisti, per concentrarsi sul sound generale del settetto nel quale predominano toni scuri e densi, con sax baritono e clarinetto basso che si alternano al trombone di Petrella. Ai fiati si affianca la singolare voce di John De Leo, primo ed ineguagliato cantante dei Quintorigo, e vera guest star della serata: De Leo strabilia ed emoziona nei momenti più intimi, ma fatica a trovare il suo spazio nelle situazioni di insieme. Sorprende lo spregiudicato, jazzisticamente parlando, ricorso all'effettistica: loop, wah wah, riverberi e delay controllati dai musicisti, e un curioso prototipo di "sartofono", un futuristico modulatore sonoro suonato dal suo stesso creatore, Andrea Sartori. Lontano da qualsiasi pedante riproposizione filologica, Petrella riesce a metabolizzare il repertorio rotiano e a restituirlo con un omaggio al tempo stesso reverenziale e dissacrante, nella passione sincera con cui sviluppa le idee del maestro e nella reinterpretazione scanzonata delle liriche più struggenti.
Nicolò Pozzi

Note dissonanti: http://crescendosonoro.blogspot.com/2011/06/novara-jazz-2011-lattesa-del-precipizio.html

Novara Jazz 2011. L'attesa del precipizio
Ecco il sartofono, mirabile strumento ideato da Andrea Sartori (da cui il nome) ed autore di un intenso dialogo col trombone. Sto parlando dell'ottima performance del settetto messo su da Gianluca Petrella, I-Jazz Ensemble 2011, formato (oltre al leader) da Giovanni Guidi al pianoforte, John De Leo, voce, Beppe Scardino al sassofono baritono, Andrea Sartori, elettronica e, appunto, sartofono, Joe Rehmer al contrabbasso e Cristiano Calcagnile alla batteria. Dicevo, dunque, del sartofono che sembra un bastone metallico con uno snodo al centro ed è, invece, un generatore di sequenze MIDI azionato da una superfice touch e capace di tradurre percussioni, tocchi vari e spostamenti nello spazio in altrettante modulazioni sonore. La performance dell'I-Jazz Ensemble 2011 si intitolava "Il bidone" ed era una rilettura delle musiche di Nino Rota. Rilettura rigorosa usando gli strumenti dell'alfabeto musicale più moderno che sono una buona struttura jazz, riferimenti all'avanguardia free e sperimentalismo elettronico. Risultante del tutto è stato un notevole livello di equilibrio musicale e un perfetto amalgama tra le singole componenti che hanno generato un flusso sonoro solido e gravido di tensioni risolte in un equilibrio mai statico, sempre sull'orlo del precipizio E questa musica così pregna di tensione, così irrisolta e sempre inaspettata ha tenuto incollata nell'auditorium del Conservatorio Cantelli di Novara una moltitudine di ascoltatori tra i quali una larga fetta era formata da giovanissimi che, in un giudizio superficiale, si sarebbero potuti definire rockettari e invece hanno partecipato della musica trascinante e coinvolgente di Gianluca Petrella, uno che può permettersi una certa trasversalità musicale senza incappare in malaugurate cadute di stile, senza dover rinunciare al rigore della qualità

Gianluca Petrella Management
----------------------------------
Pannonica / vic albani
ph. +39 0471 264033 mob. +39 335 252955 freefax +39 02 700504930
info@pannonica.it --- www.pannonica.it






News correlate:

[PROMO] Butch Morris è disponibile per Workshop e Conduction nel 2012. (17/09/2011)
[PROMO] Gianluca Petrella Summers 2011 Offer (19/04/2011)
Grazie Ministro. Ci hai lasciato in mutande! Paolo Fresu aderisce alla campagna di sensibilizzazione sui tagli alla cultura. (17/04/2011)
[PROMO] Boris Savoldelli: Tour Biocosmopolitan (10/04/2011)
Paolo Fresu !50 Cinquanta! (11/02/2011)











Bookmark and Share
News visualizzata 486 volte