Jazzitalia - News: La Programmazione dell'alexanderplatz ad Aprile
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novità

III edizione del Multiculturita "Europe Contest": premio in denaro di 1.000 euro per il primo classificato e partecipazione a Basilijazz 2015

Al via le iscrizioni per Orsara Jazz Summer Camp, undicesima edizione dei seminari internazionli di musica jazz sotto la direzione di Lucio Ferrara.

Umbria Jazz 2014: Hip hop, tributi ad Armstrong, Nat King Cole, Lucio Dalla, i grandi artisti internazionali e inserimenti border line tra funk, black music e pop italiano.

Terza edizione di Castle's Jazz a Pescara. Tre intense giornate tra musica, seminari, mostre e degustazione dei pluripremiati vini dell'azienda padrona di casa. .

I fotografi italiani Roberto Cifarelli e Sandro Niboli in Nomination per il prestigioso JJA Jazz Awards 2014. Menzione d'onore per il video del JazzIt Festival 2013..

Addio Paco! Grave lutto nel mondo per la scomparsa improvvisa del chitarrista Paco del Lucia..

Annunciata la 18a Edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani 2014, concorso internazionale per solisti jazz (scadenza domande, 30 aprile 2014)

La nuova estate musicale di Stintino: nasce "Stintino Jazz ", seminario di musica d'insieme Jazz

L'Accademia dello Spettacolo Unika annuncia corsi di preparazione in ambito musicale a cura del Saint Louis College di Roma.


L'insopprimibile leggerezza del tubista Marcus Rojas, il viaggio di Emanuele Parrini sulle rotte di Leroy, il suono spesso e trasparente di Jakob Bro, jazz in odor di passato per Jean-Paul Pagnon e tanto altro sul numero di aprile di jazzColours.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.

SIdMA, Societa' Italiana di Musicologia Afroamericana, le iniziative, le modalita' di iscrizione, i vantaggi, come contribuire...Iscrizione al corso biennale di specializzazione in letteratura pianistica afroamericana: Il pianoforte afroamericano.

Ultimi aggiunti:

            ALMOST 3 (gruppo)
            ARDUINI Mauro (basso e contrabbasso)
            BRIGNOLI Fabio (tromba)
            CARACCIOLO Stan (banjo)
            CHIABERTA Riccardo (batteria)
            COMINI Sandro (trombone)
            CREVOLI Claudio (chitarra)
            DI LUZIO Luca (chitarra)
            ESAGONO (gruppo)
            LA NEVE - SPACCATORELLA DUO (gruppo)
            LADISA Costantino (sax)
            MEROLA Emilio (sax e clarinetto)
            TESTA Marcello (basso e contrabbasso)
            TRABUCCO Marco (basso e contrabbasso)
            TRABUCCO Max (batteria)
News n. 19009 del 05/04/2012 >> comunicati...


La Programmazione dell'alexanderplatz ad Aprile

ALEXANDERPLATZ JAZZ CLUB APRILE


Giovedì 5 Aprile
SIGN OF SOUND" spettacolo multimediale di FABIANA YVONNE SPECIAL GUEST MICHAEL ROSEN
Fabiana Yvonne Lugli M. paint performer
Michael Rosen: sax,
John B. Arnold: drums & Electronics,

In questo speciale appuntamento Michael Rosen e JohnArnold incontrano SignofSound di Fabiana Yvonne Lugli M. in un progetto di interazione tra le arti. Musica, pittura e danza attraverso l'improvvisazione generano uno spettacolo fatto di emozioni che prende corpo in musica. I due musicisti attraverso il concetto stesso di improvvisazione si incontrano, si compenetrano e si fondono con le arti in scena creando un "racconto fatto di suoni e di colori". SignofSound è uno spettacolo che si costituisce come un "evento collettivo SignofSound è un progetto di interazione fra i vari linguaggi artistici fondato sull’improvvisazione. E’ un’esperienza multisensoriale che conduce attraverso la pittura, la musica, la danza e la video arte il pubblico in una dimensione emotiva che si costituisce come evento collettivo. Pittura non solo come linguaggio della mano, capace di trasmettere forme riconoscibili, ma come mezzo di espressione di tutto il corpo, il quale, attraverso un movimento danzato giunge a dare forma visibile alle immagini sonore create dai musicisti.


Venerdì 6 Aprile
SILVIA MANCO TRIO
Silvia Manco: voce, piano
Francesco Puglisi: contrabbasso
Roberto Pistolesi: batteria

La formazione che Silvia Manco guida da tempo con la collaborazione di musicisti di calibro ed esperienza quali Francesco Puglisi al contrabbasso e Roberto Pistolesi alla batteria è un formula che si rinnova continuamente arricchendo il repertorio di nuove composizioni e nuovi arrangiamenti ma ritrova sempre unità nella sonorità riconoscibile e personalissima. Partendo dalle profonde radici jazz del trio guarda alla contemporaneità affidando agli strumenti un ruolo aperto e dialogante e alla voce il compito di tessere la trama melodica che rende il sound raffinato e godibile. Silvia Manco, reduce dall’uscita nel 2010 del disco “Afternoon songs” prodotto da Roberto Gatto, sta ultimando il nuovo disco in uscita nel 2012 con il progetto “Casa Azul” special guest Maurizio Giammarco.

Sabato 7 Aprile
CINZIA TEDESCO "LIKE A BOB DYLAN”
Cinzia Tedesco: voce
Stefano Sabatini: piano
Luca Pirozzi: contrabbasso
Giovanna Famulari: violoncello
Pietro Iodice: batteria

Cinzia Tedesco, definita dagli addetti ai lavori un vero talento del jazz italiano, grintosa e teatrale, unica cantante in Italia ad esibirsi per il Presidente degli Stati uniti Bill Clinton, è impegnata in questo innovativo progetto musicale jazzistico che vede per la prima volta la rilettura al femminile, moderna e raffinata, dei più celebri brani di Bob Dylan. Pianista e curatore degli arrangiamenti è un rappresentante importante del jazz italiano, Stefano Sabatini. La direzione musicale è del noto batterista Pietro Iodice, talento indiscusso del panorama jazzistico Europeo. A completare il gruppo, il solido e apprezzato Luca Pirozzi al contrabbasso e Giovanna Famulari al violoncello, già collaboratrice di Ennio Morricone. Il mondo musicale di Dylan per contenuti e messaggi riesce a trovare nell’originale capacità interpretativa di Cinzia Tedesco una dimensione nuova ed emozionante. In scaletta brani indimenticabili tra cui “Like a Rolling Stone”, Knocking on the Heaven’s Door”, “Blowing in the wind”, “Mr Tamburine”.


Domenica 8 Aprile
MIRALDO VIDAL TRIO FEAT. MORENO VIGLIONE
Miraldo Vidal: rhythm guitar
Moreno Viglione: guitar
Francesco Di Ciccio: guitar
Fabrizio Montemarano: contrabbasso

L’Alexanderplatz jazz Club anche a Paqua resta aperto! Miraldo Vidal trio propone atmosfere della Parigi 1937. Percorrendo i brani di Django Reinhardt e classici manouche regala al pubblico un punto di vista insolito del jazz europeo.Il 2 Dicembre verrà presentato il cd "MIRALDOLOGIA" lavoro appena realizzato con la collaborazione niente meno di Dorado Schmitt e Angelo Debarre .Moreno Viglione è uno dei migliori chitarristi italiani ,collabora stabilmente con Patty Pravo,Francesco De Gregori. Ha realizzato sotto richiesta della casa discografica "SIFARE" un album di brani manouche originali.


Lunedì 9 Aprile
STEFANO MINCIONE QUARTET
Stefano Mincione: chitarra
Marcello Sebastiani: contrabbasso
Sandro Paradisi: fisarmonica
Giuseppe Mincione: batteria

Il progetto Stefano Mincone Quartet Red Sun nasce dall'unione dei gemelli Stefano e Giuseppe Mincone, rispettivamente chitarra e batteria, con il contrabbasso di Marcello Sebastiani e la fisarmonica di Sandro Paradisi, offrendo così un repertorio eclettico che viaggia dal Latin Jazz brasiliano di A. C. Jobim passando per lo Swing statunitense di Frank Sinatra al BeBop di Charlie Parker, con una breve escursione nel Blues di New Orleans, approdando, infine, in Europa con musica leggera italiana rivisitata in chiave Jazz.

Martedì 10 Aprile
ORLANDO ANDREUCCI INUSITATO
Orlando Andreucci: chitarra e voce
Primiano Di Biase: pianoforte
Ermanno Dodaro: contrabbasso

Orlando Andreucci, con un Trio ben consolidato e la complicità della sua voce roca, viaggia nei temi della vita, dei sentimenti e dei ricordi non concedendo nulla all’autocompiacimento, ma da perfetto cronista, tra venature di jazz e atmosfere di bossa nova, ci racconta storie che appartengono a tutti. Il suo vasto repertorio emozionale s’arricchirà, in anteprima, di brani tratti dal suo ultimo lavoro “Inusitato”, appunto.


Mercoledì 11 Aprile
RICCARDO BISEO TRIO SPECIAL GUEST ENRICO GRANAFEI
Riccardo Biseo: piano
Enrico Granafei: harmonica
Francesco Puglisi: contrabbasso
Carlo Battisti: batteria

L'armonicista/chitarrista Enrico Granafei vive da quasi trent'anni negli Stati Uniti dove ha avuto occasione non solo di studiare con il grande Toots Thielemans ma di collaborare e suonare con musicisti come Ted Curson, Billy Hart, Claudio Roditi, Don Sebeski, Nnena Freelon e innumerevoli altri. Una dimensione musicale inusitata è stata raggiunta da Enrico con l 'uso della Hands-Free chromatica harmonica che suonata insieme alla DB guitar, combinazione di basso e chitarra, inventata da Nico Di Battista gli da la possibilità di esibirsi anche da solo dando l'impressione di avere tre musicisti sul palco. Enrico e` anche il proprietario del Trumpets Jazz Club , il club più importante dello stato del New jersey.


Giovedì 12 Aprile
RICK PELLEGRINO HOT CLUB D’ITALY
Rick Pellegrino: violino
Giorgio Rosciglione: contrabbasso
Riccardo Biseo: piano
Gegè Munari: batteria

Venerdì 13- Sabato 14 Aprile
Carlo Atti: sax
Emanuele Basentini: chitarra
Pietro Lussu: piano
Vincenzo Florio: contrabbasso
Andrea Nunzi: batteria

Domenica 15 Aprile
KRISTINA GRANATA 4TET
Kristina Granata, voce
Cizia Gizzi: piano
Giorgio Rosciglione, contrabbasso
Lucio Turco, batteria

La vocalist romana Kristina Granata è una promessa del jazz. Le sue peculiarità sono l’eleganza, l’estensione vocale, si muove infatti agilmente su vari registri, e una notevole capacità interpretativa, tutto questo è sostenuto da un’ottima tecnica, e da un bel timbro vocale. Il gruppo propone un viaggio tra i più prestigiosi standard jazz rivisitati e arrangiati in maniera del tutto personale, da George Gershwin a Cole Porter a tanti altri grandi autori del jazz. Saranno sul palco con lei alcuni tra i più noti e talentuosi musicisti italiani: Cinzia Gizzi al piano, Giorgio Rosciglione al contrabbasso, e Lucio Turco alla batteria.



Lunedì 16 Aprile
LINO PATRUNO JAZZ SHOW
Michael Supnick: cornetta, voce
Carlo Ficini : trombone
Gianni Sanjust: clarinetto
Silvia Manco: pianoforte, voce
Lino Patruno: banjo
Guido Giacomini: contrabbasso
Riccardo Colasante: batteria


Martedì 17- Mercoledì 18 Aprile
NICOLA ANGELUCCI QUARTET
Emanuele Cisi: tenor sax
Max Ionata: tenor sax
Francesco Angiuli: bass
Nicola Angelucci: drums


Giovedì 19 Aprile
GIO’ MARINUZZI : “IL MIO BRASILE”
Giò Marinuzzi: voce, chitarra
Riccardo Biseo: piano
Daniele Basirico: basso
Alessandro Marzi: batteria
SPECIAL GUEST: GIUSEPPE MILICI armonica a bocca

Gio’ Marinuzzi, raffinata cantante, chitarrista e compositrice. Rappresenta un “nome storico” della musica brasiliana in Italia, fin da quando negli anni’70 cominciò, unica musicista tra tutti, a proporla al mitico “Folkstudio” ed in seguito in tournée, molte delle quali in duo col chitarrista Irio de Paula. Il programma della serata prevede molti dei brani contenuti nel suo ultimo CD “Amigos” , alcuni di sua composizione, altri tratti dal repertorio dei più interessanti compositori di ieri e di oggi come: Djavan, Joao Bosco, Jobim, Chico Buarque, Joao Donato, Ernesto Nazareth, ecc. Nel suo spettacolo Giò racconta , con un pizzico di nostalgia, anzi di “saudade”, il “suo” Brasile dei tempi d’ oro che non riconosce più ma che, grazie alla musica continua a rivivere, arricchendo il racconto con la presentazione dei testi delle canzoni, spesso vere e proprie poesie e citando storie ed aneddoti legati al mondo brasiliano. Oltre agli eccellenti musicisti che l’ accompagnano, la serata prevede un ospite d’ eccezione: l’ armonicista palermitano Giuseppe Milici, considerato dalla critica uno dei pochi eredi del “maestro” Toots Thielemans.
Venerdì 20 Aprile
STEFANO CICCONETTI QUARTET BALLAD AND DANCE SONGS
Stefano Cicconetti:batteria
Davide Grotelli: sassofoni
Francesco Mazzeo: chitarra elettrica
Flavia Ostini: contrabbasso


Il progetto nasce dall'idea, di trovare dei comuni denominatori, in 2 modi sensibilmente diversi di intendere il jazz : il primo, costituito da ballate, un classico del genere, ed il secondo, definito da Stefano Cicconetti "dance song's". Pensare al jazz, anche in termini di movimento del corpo e quindi alla danza, è uno dei motivi ispiratori del progetto, vera fucina musicale,nella quale l'esaltazione massima, si raggiunge nel "live act", momento di creatività e passione. Il repertorio, è costituito da brani originali, ma anche alcuni standard's, ispirati e che a loro volta, ispirano il progetto.

Sabato 21 Aprile
EINER TRIO
Bjørnar Kaldefoss Tveite: double bass
Andreas Mannila Wildhagen: drums
Kjetil Jerve: piano

Einer è un progetto nato nel 2007 dall’idea di tre 3 ragazzi norvegesi. Suonano le loro composizioni, composte da improvvisazioni collettive che prendono ritmo e forma in un flusso dinamico progressivo. La loro musica si costruisce attraverso percorsi armoniosi che attraversano l’improvvisazione. Einer ha molti significati in norvegese, per esempio “ginepro”a metà strada da la tradizione e l’avanguardia.



Domenica 22 Aprile
ANTONELLA VITALE PRESENTA “OSCAR MOVIE”
Antonella Vitale: voce
Andrea Beneventano: piano
Francesco Puglisi: contrabbasso
Alessandro Marzi: batteria

“OSCAR MOVIE ” è il nuovo progetto all’interno del quale Antonella Vitale si muove con abilità e disinvoltura mostrando ancora una volta la sua grande versatilità interpretativa che la rende una delle voci più interessanti del jazz italiano. La Play list comprende alcune tra le tante composizioni americane (divenute successivamente degli standards) vincitrici degli Oscar come “miglior canzone”di film tutte a firma di prestigiosi musicisti americani per citarne alcuni : Van Heusen, Legrand, Mancini, Burt Bacharach. La rivisitazione dei brani è curata anche questa volta insieme con il Maestro e pianista del gruppo Andrea Beneventano, con il quale la vocalist ha realizzato l’ultimo dei suoi CD dal titolo “Raindrops”, omaggio a Burt Bacharach (prodotto da “Velut Luna” distr. Egea), con riletture di altissimo livello dei suoi brani più famosi come, “Alfie” o “Raindrops keep falling on my head”, vincitrici anch’essi, tra l’altro, dell’oscar come migliore canzone e che la vocalist non mancherà assolutamente di inserire in scaletta. Uno spettacolo in cui ancora una volta il jazz è perfetta alchimia musicale ed in cui la voce di Antonella Vitale si rende protagonista con grande carisma vocale e sofisticata eleganza stilistica.
Lunedì 23 Aprile
LINO PATRUNO JAZZ SHOW
Michael Supnick: cornetta, voce
Carlo Ficini : trombone
Gianni Sanjust: clarinetto
Silvia Manco: pianoforte, voce
Lino Patruno: banjo
Guido Giacomini: contrabbasso
Riccardo Colasante: batteria a


Martedì 24 Aprile
WORLDDREAMS TRIO
Federico Laterza: piano, tastiera
Paolo Innarella: sassofoni e flauti
Sanjay Kansa Banik: tabla

Il progetto Worldream nasce nel 1990 per iniziativa del pianista Federico Laterza come laboratorio di ricerca delle radici comuni dell’improvvisazione, attraverso strade tracciate da suoni e soprattutto emozioni appartenenti a un incontro possibile di latitudini musicali solo apparentemente lontane . Fondamentale alla realizzazione di quest’ambito sonoro il sodalizio con Sanjay Kansa Banik, (India) maestro di tabla, strumento principe della musica classica indiana che ha studiato sin da bambino, assorbendo a fondo quell’altissima scienza orientale del ritmo che è componente essenziale di questo viaggio musicale. In “Canto de perdas’ troviamo le ciaramelle lucane e il lirismo mediterraneo di Paolo Innarella .

Mercoledì 25 Aprile
BERNARDI-RIZZO CALAMBRE TANGO PROJECT
Lara Bagnati: flauto
Luca Rizzo: sax alto, clarinetto
Paolo Bernardi: pianoforte, musiche, arrangiamenti
Federica Michisanti: contrabbasso
Marco Rovinelli: batteria
Il gruppo è composto da cinque musicisti provenienti da diversi ambiti artistici con un’ idea in comune: quella d’interpretare la musica di Astor Piazzolla. Le composizioni del geniale artista argentino acquistano un nuovo rilievo attraverso la sonorità che conferisce loro una particolare formazione strumentale: flauto, sassofono contralto e clarinetto, pianoforte, contrabbasso e batteria. Piazzolla non è stato solo il musicista di tango più celebre nel mondo, ma anche il compositore che ha portato il tango fino ai propri limiti, tanto lontano che molti tangueros non ebbero la capacità di accompagnarlo né di capirlo. Egli ha avuto il merito di arricchire il Tango con l'altra musica (jazz, classica, ad esempio), trasformandosi così nel primo e più grande innovatore. Per questo, la musica di Astor Piazzolla è oggi sinonimo di Buenos Aires.Il Calambre Tango Project propone una propria ricerca personale, un repertorio originale che combina alcuni dei suoi grandi successi con altri tangos meno ascoltati, nel tentativo di tracciare un percorso per la vasta e rivoluzionaria opera di Piazzolla.
Giovedì 26 Aprile
BIRRJAZZ FRANCESCO NASTRO TRIO
Francesco Nastro: pianoforte
Aldo Vigorito: contrabbasso
Giuseppe La Pusata: batteria

Venerdì 27 – Sabato 28 Aprile
FLAVIO BOLTRO PRESENTA IL NUOVO ALBUM JOYFUL SPECIAL GUEST ROSARIO GIULIANI
Flavio Boltro: tromba
Rosario Giuliani: sax
Dario Deidda: contrabbasso
Pietro Lussu: piano
Marco Valeri: batteria

Flavio Boltro presenterà all’Alexanderplatz il suo nuovo album dal titolo “Joyfull” in uscita ad Aprile per l’etichetta Bonsai. Alla realizzazione di Joyfull hanno collaborato prestigiosi elementi come il sassofonista Rosario Giuliani, uno dei più prestigiosi musicisti presenti sulla scena jazz internazionale sia come sideman per grandi gruppi, sia come leader dei suoi progetti. Flavio e Rosario hanno creato un eccezionale quintetto per incidere questo album in cui ancora una volta è possibile riscontrare il suo grande talento per le armonie e la tecnica solida. Alla batteria Andrè Ceccarelli cha da il ritmo con il suo inimitabile tocco Pietro Lussu al piano e Darryl Hall al basso.


Domenica 29 Aprile
LINO PATRUNO JAZZ SHOW
Michael Supnick: cornetta, voce
Carlo Ficini : trombone
Gianni Sanjust: clarinetto
Silvia Manco: pianoforte, voce
Lino Patruno: banjo
Guido Giacomini: contrabbasso
Riccardo Colasante: batteria

ALEXANDERPLATZ JAZZ CLUB
Via Ostia, 9 - 06 39742171 - dalle 18,00
Per prenotazioni telefonare dalle 18,00 allo 06 39742171
Ufficio stampa: Marina Luca
- ufficiostampa@alexanderplatz.it








News correlate:

Apertivo in Jazz con Ivan Macera e Gabriele Manzi (14/04/2014)
GIORGIO TIRABASSI QUINTET IN COME TE POSSO AMA' (02/04/2014)
Riapre l'Alexanderplatz Jazz Club Giovedi' 12 Settembre (11/09/2013)
Sadside Project a Ricette d'autore (08/07/2013)
Ricette d'autore ospite Alberto Castelli (02/07/2013)
28 giugno Ricette d'autore ospite The Niro (17/06/2013)
Ricetted'autore Ospita Savino Saba (20/05/2013)
Tetes De Bois a Ricette d'autore Alexanderplatz (15/04/2013)
Programma Alexanderplatz maggio (15/04/2013)
Luca Sapio all'alexanderplatz Jazz Club (25/03/2013)
Alexanderplatz dal 26 al 31 marzo (25/03/2013)
Danilo Rea Zeppetella Quartet Alexanderplatz (19/03/2013)
Programma Alexanderplatz Jazz Club Marzo (04/03/2013)
ALEXANDERPLATZ CONCERTO DELL'ANNO " DON BYRON" (25/02/2013)
Alexanderplatz Jazz club Maurizio Giammarco (20/02/2013)
Concerto David Kikoski 7-8-9 febbraio Alexanderplatz (05/02/2013)
ALEXANDERPLATZ JAZZ CLUB FEBBRAIO (25/01/2013)
Alexanderplatz Roberto Gatto 24-25 Gennaio (23/01/2013)
Alexanderplatz Pippo Matino Special guest Antonello Salis (16/01/2013)
Ricette d'Autore 19 gennaio Pino Marino (16/01/2013)
Torna Ricette d'autore 12 gennaio con PIJI (09/01/2013)
Programma Alexanderplatz Jazz Club Gennaio (03/01/2013)
Concerto di Capodanno Alexanderplatz Jazz Club 2012 (18/12/2012)
Concerto di Iskra Menarini e Armando Bertozzi (07/12/2012)
Programma Alexanderplatz Novembre (29/10/2012)
Alexanderplatz Ricette d'Autore (16/10/2012)
Ricette d'autore all'alexanderplatz (20/09/2012)
Il 6 Settembre Riapre l'Alexanderplatz con Steve Grossman (02/09/2012)
Tramjazz Ospita Marco Acquarelli Quartet (13/06/2012)
Gabriele Ciampi al Teatro Cassia il 15 Maggio (02/05/2012)











Bookmark and Share
News visualizzata 455 volte