Jazzitalia - News: Top Jazz 2012. D'Andrea, Ottolini, Artchipel Orchestra ed Enzo Zanisi per l'Italia, Jarrett, Mehldau, Wadada Leo Smith, Mazurek, Halvorson e Doplhy per la sezione internazionale
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Addio a Carlo Loffredo, tra i padri del Jazz in Italia.

Il sassofonista Roberto Ottaviano, a Tel Aviv per un omaggio al compositore Sasha Argov.

E' morto Roy Hargrove!! Il geniale trombettista statunitense è deceduto il 2 novembre 2018. Il cordoglio dei musicisti e della comunità tutta in ricordo del suo grandioso talento..

Giordano in Jazz Winter 2018: Bollani, Cincotti, Level 42, Alex Han e il gospel natalizio per l'edizione winter 2018, nella stupenda cornice del Teatro Umberto Giordano e non solo..

26ma edizione di Umbria Jazz Winter: nel cartellone i più bei nomi del jazz italiano e personaggi di culto del jazz americano. Una edizione che si segnala anche per alcune esclusive. .

Jazz Concept: Forme e Linguaggio Moderno del Jazz. workshop intensivo dedicato allo studio melodico del linguaggio jazzistico a cura del CEMM.

Simona Molinari, Maria Pia De Vito e il B&B Quartet per la 19a Edizione di Sorrento Jazz.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            FUMO Marco (piano)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PILATO Frank (chitarra)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
News n. 20119 del 09/12/2012 >> tutte le news...



Top Jazz 2012

I trent'anni del Top Jazz all'insegna di un ritorno alle origini.

Ristabilite le nove categorie che premiano dischi, musicisti, gruppi e nuovi talenti del jazz italiano e, di nuovo, anche di quello internazionale. Ecco tutti i dati sullo stato di salute del jazz nel 2012 e i
nomi dei protagonisti, alcuni dei quali saranno premiati il primo gennaio a Umbria Jazz Winter.

Il Top Jazz rappresenta da trent'anni la fotografia reale e attendibile del panorama jazzistico inter- nazionale e del fermento vitale che lo anima. Non solo per Musica Jazz, che il referendum ha creato e continua a organizzare, ma anche per quello «stato democratico» di appassionati del genere che, proprio in questo strumento, può conoscere e riconoscere cosa gira intorno, oltrepassa e allarga i propri confini. Il jazz, infatti, è ormai universale più di quanto sia mai stato, e proprio per questo Musica Jazz, dopo aver ritenuto chiuso l'esperimento avviato nel 2007 – quando a essere preso in esame divenne soltanto il panorama italiano – ha deciso di tornare alle originali nove categorie, affidando le valutazioni ad una giuria forte di oltre 80 critici e riaprendo così le porte al confronto con le eccellenze mondiali: dischi, musicisti, gruppi e nuovi talenti del jazz italiano e internazionale, più la ristampa che meglio di altre abbia saputo riportare gli ascoltatori dentro le trame della magnifica storia del jazz.

Vincitori TOP JAZZ 2012

• DISCO italiano dell'anno (premio Arrigo Polillo): «Traditions And Clusters», Franco D'Andrea (El Gallo Rojo).
• MUSICISTA italiano dell'anno (premio Pino Candini): Mauro Ottolini.
• FORMAZIONE italiana dell'anno: Artchipel Orchestra.
• Miglior NUOVO TALENTO italiano: Enrico Zanisi.
• DISCO internazionale dell'anno: «Sleeper», Jarrett-Garbarek-Danielsson-Christensen (Ecm).
• MUSICISTA internazionale dell'anno: ex aequo Wadada Leo Smith e Rob Mazurek.
• FORMAZIONE internazionale dell'anno: Brad Mehldau Trio.
• Miglior NUOVO TALENTO internazionale: Mary Halvorson.
• RISTAMPA dell'anno: «His Prestige / New Jazz Albums», Eric Dolphy (Prestige).

Da veri e propri maestri, da anni ai vertici del referendum, come Franco D'Andrea – con le sue cinque formazioni registrate live (da festival del Trentino) nel doppio cd «Traditions And Clusters» – agli estrosi talenti delle successive generazioni, Mauro Ottolini e Ferdinando Faraò (alla testa della Artchipel Orchestra), e di quelle future: tra tutti il ventiduenne pianista Enrico Zanisi. Il settore internazionale non è da meno: in evidenza, soprattutto, la prestigiosa vittoria di Keith Jarrett per il miglior disco – «Sleeper», assoluto inedito del 1979 a Tokio con Garbarek, Daniels- son e Christensen – e il pareggio meritevole tra due trombettisti all'avanguardia, entrambi molto amati anche in Italia, Wadada Leo Smith e Rob Mazurek.

I vincitori del referendum potranno essere ascoltati nel cd fuori commercio dedicato al Top Jazz, prodotto con la collaborazione delle case discografiche e allegato a Musica Jazz di gennaio. Non solo: alcuni dei musicisti italiani premiati quest'anno si esibiranno in uno speciale concerto il primo gennaio 2013 al teatro Mancinelli di Orvieto, nell'ambito di Umbria Jazz Winter.




News correlate:

In edicola il numero di febbraio di Musica Jazz: copertina, cd e 12 pagine di approfondimento dedicati a Gil Evans, di cui ricorre il centenario della nascita. (04/02/2012)


Eventi correlati:
22/01/12 Israel Varela Trio Feat. Cristina Benitez - Roma (RM)











Bookmark and Share
News visualizzata 519 volte