Jazzitalia - News: Cèsar Camargo Mariano Quartet al Manzoni per Aperitivo in Concerto. Una leggenda della grande musica brasiliana, il padre del samba – jazz e bossa nova
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Il Peperoncino Jazz Festival diventa maggiorenne. Apre il sipario Steve Gadd..

​Rosetta Jazz Club, il primo jazz club a Matera, ospita la Masterclass e il concerto di John Patitucci per un evento unico. .

Chiusura del Multiculturita Summer Fest con uno dei più raffinati autori e compositori italiani: Bungaro e il suo Maredentro.

Stresa Festival: Dan Tepfer e il suo progetto, commissionato dal festival, ispirato a Stravinskij: Pulcinella Revisited. .

Sotto le stelle del Gianicolo, prosegue la terza edizione del Festival "GIANICOLO IN MUSICA 2019con grandi protagonisti del Jazz.

Apre a Matera, nella splendida cornice dei sassi, il Rosetta Jazz Club con la grande energia del sassofonista americano Jerry Weldon.

Otto concerti internazionali gratuiti nello splendido scenario della piazza Cattedrale sotto il tema "La fisarmonica nel jazz" per la diciannovesima edizione del Beat Onto Jazz Festival..

Riflettori accesi sul Montreux Jazz Festival: un programma da capogiro che coinvolge anche le altre due sedi, un programma vario, variopinto che tiene a mente solo una cosa, la buona musica..

Tutto pronto a Londra per l'edizione 2019 del magnifico British Summer Time nello straordinario scenario di Hyde Park con Celine Dion, Lionel Richie & Stevie Wonder, Barbra Stresand, Brian Ferry.

Bari in Jazz: Caetano Veloso, Francesco De Gregori, Paolo Fresu, Andrea Motis, Michel Godard, Redi Hasa, Aziza Brahim, Daniele di Bonaventura, Daniele Sepe, Amaro Freitas, Lucia Carvalho e molti altri per uno degli eventi più attesi dell'estate pugliese .

XI edizione del CEMM Summer Camp aperto a tutti i musicisti professionisti e amatori, iscritti a scuole di musica, istituti musicali e Conservatori all'interno delle prestigiose Fattorie di Celli.

Serata finale del Concorso il Jazz ed i Colori della Musica ad Avellino con Paolo Fresu, Ada Montellanico, Franco Caroni, Alceste Ayroldi, Danilo Rea, Maria Pia De Vito, Pietro Condorelli.

Al via la terza edizione del Festival "Gianicolo in Musica 2019", anche quest'anno la collaborazione con il Saint Louis College of Music e direzione artistica affidata a Roberto Gatto.

Saranno gli Yellowjackets, la più longeva e creativa fusion band della storia ad aprire la 1^ Edizione del JAZZ in Masseria Celentano.

Samba De Roda, Corso on Line di batteria ideato da Alessandro D'Aloia, per studenti di livello intermediario - avanzato..

GaiaJazz VII Edizione. Con la direzione artistica di Antonio Farao', 4 appuntamenti di altissimo valore artistico .

BariJazz: il 22 luglio annunciato a Fasano Caetano Veloso, ultima data del tour italiano.

Cinquant'anni di ECM, al Teatro la Fenice un evento speciale con i tre concerti di Anouar Brahem, Egberto Gismonti, Enrico Rava. .

Il leggendario chitarrista Kenny Burrel in gravi difficoltà di salute e finanziare. Lettera della moglie per poterlo aiutare!.

Ecco la segnalazione di tutti i pezzi mancati dalla prestigiosa Collezione Attilio Berni a seguito del furto subito lo scorso 20 aprile 2019. Diamo un contributo al ritrovamento..

Marsicovetere Jazz Contest 2019 - ad agosto il contest riservato a giovani musicisti italiani, gruppi e solisti, di età inferiore a 35 anni.

Furto di Sax alla collezione privata del Maestro Berni. Trafugato anche un Selmer appartenuto a Sonny Rollins.

Ravenna Jazz 2019. Il festival ravennate raggiunge la 46ma edizione, caratterizzata da una programmazione ad ampio raggio: ben dieci giorni di musica con concerti diffusi su tutto il territorio cittadino..

Il compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo, invitato al Birdland di New York per collaborare ad un Tributo a Clark Terry..

Bargajazz Festival 2019 - Pubblicati i bandi per partecipare alla XXXI edizione del concorso internazionale per orchestra jazz dedicato alla musica del trombettista Dave Douglas..

Premiato a livello internazionale il film Claudio Fasoli's Innersounds, un viaggio nei processi creativi del jazzista Claudio Fasoli.

Lorenzo Vitolo, pianista jazz, vince il prestigioso concorso per solisti Leiden Jazz Award 2019.

"La batteria jazz, strumento per...tamburi e griot", libro a cura di Enzo Lanzo con 21 assoli di batteristi jazz che hanno rivoluzionato il jazz drumming.

Quest'anno la ECM compie 50 anni, mentre la Ducale, distributrice in Italia, ben 60! Ancora oggi il catalogo si arricchisce con una costanza unica.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            PILATO Frank (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            THE JIM DANDIES (gruppo)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
News n. 22352 del 02/12/2014 >> tutte le news...




APERITIVO IN CONCERTO 2014-2015
TEATRO MANZONI -via Manzoni, 42 –Milano

CONCERTO DI NATALE

Domenica 14 Dicembre 2014 ore 11.00

PRIMA E UNICA DATA ITALIANA

Una leggenda della grande musica brasiliana, il padre del samba – jazz e bossa nova
César Camargo Mariano Quartet
pianoforte
César Camargo Mariano

chitarra
Conrado Goys

contrabbasso
Sidiel Vieira

batteria
Thiago Rabello

Domenica 14 dicembre 2014, alle ore 11.00, presso il Teatro Manzoni di Milano (via Manzoni, 42), "Aperitivo in Concerto" offre al suo pubblico un Concerto di Natale sorprendente e trascinante:presenta la prima e unica data italiana del quartetto guidato dal pianista, compositore e arrangiatore César Camargo Mariano, un musicista straordinario che non è esagerato definire almeno una leggenda della musica brasiliana.

Non è possibile condensare adeguatamente la biografia di questo artista fuori del comune, che in oltre cinquant'anni ha letteralmente inventato e articolato la musica brasiliana moderna, esercitando un'inarrestabile influenza sulla nascita della bossa nova, sui rapporti fra la tradizione musicale brasiliana e il jazz e su di una vera e propria pletora di artisti, non ultima fra i quali la indimenticabile cantante Elis Regina, di cui César Camargo Mariano è stato ispiratore nell'arte e nella vita. Né vanno dimenticati interpreti e strumentisti con i quali Mariano ha avuto intensi sodalizi artistici: Al Jarreau, Yo-Yo Ma, Blossom Dearie, Melba Liston, Antônio Carlos Jobim, Sadao Watanabe, Ernie Watts, Rita Lee, Michel Legrand, Wilson Simonal, Michael Brecker, Dianne Reeves, Gal Costa, Elza Soares, Wagner Tiso, Moacir Santos, Leny Andrade, Nana Caymmi, Chico Burarque, Maria Bethânia, João Bosco, Elizeth Cardoso, Edu Lobo, Milton Nascimento, Michel Petrucciani, Ron Carter, Claudio Roditi, Jane Monheit, Joe Lovano, Beth Carvalho, Ivan Lins, Leila Pinheiro, Romero Lubambo, Hélio Delmiro, Freddy Cole, Kevin Mahogany, Johnny Alf, Ivete Sangalo, Jorge Ben, per citarne solo alcuni.

César Camargo Mariano nasce il 19 settembre 1943. All'età di tredici anni il padre gli regala un pianoforte, sul quale inizia a esercitarsi ad orecchio, non avendo mai praticato studi musicali. Nove mesi dopo, nel giugno 1957, la celebre trombonista e arrangiatrice americana Melba Liston invita il giovane musicista a partecipare ad un suo concerto in un jazz club di Rio de Janeiro, presentandolo poi in un programma speciale della Rádio Globo dedicato al "bambino prodigio che suona il jazz" (O menino-prodígio que toca jazz). Nello stesso anno, Mariano incontra Johnny Alf, pianista e compositore geniale, forse il vero, primo ispiratore della futura bossa nova. Alf, amico intimo della famiglia, si trasferisce per un periodo a casa dei Mariano e insegna al giovane pianista i rudimenti della composizione e della tecnica pianistica, visto che Mariano continua a suonare ad orecchio. Il padre, professore di musica, impartisce al figlio ulteriori lezioni di armonia: Mariano organizza i suoi primi gruppi strumentali, esibendosi in molti locali di São Paulo, dove una televisione locale, TV Record, gli dedica uno "speciale" intitolato Passaporte para o Estrelato (Passaporto per le stelle).

Nel 1958, Nat "King" Cole si esibisce in Brasile per la prima volta. César Camargo Mariano, che come pianista era stato profondamente influenzato dal grande artista americano, viene chiamato per "doppiare" lo stesso Cole negli annunci radiotelevisivi dell'evento, ed in talune inquadrature deve esibirsi con le braccia e le mani "scurite" con della tintura. Cole vede lo spot in televisione e, impressionato dall'abilità del giovane pianista, lo invita ad esibirsi nel suo show, accompagnato dall'orchestra di William Furneaux, nonostante César non sappia ancora leggere la musica. La vita pratica, però, bussa, per così dire, alla porta, e Mariano comincia a lavorare in banca. Nel tempo libero, si esibisce in alcuni locali della città con un suo quartetto, che viene notato dal compositore, pianista e arrangiatore italiano Enrico Simonetti, trasferitosi per alcuni anni in Brasile. Simonetti, oberato da impegni, si fa sostituire in molte esibizioni dal vivo dallo stesso César Camargo Mariano, a capo di un consistente ensemble strumentale chiamato Três Américas.

Nel 1963, come produttore e strumentista della cantante Claudete Soares, Mariano si afferma come compositore e arrangiatore e, con il trio Sambalanço, di cui fanno parte il percussionista e batterista Airto Moreira e il contrabbassista Humberto Clayber, diventa fra i protagonisti della nascente bossa nova, che presto fonderà con l'improvvisazione jazzistica, dando vita al cosiddetto samba-jazz. Da quel momento, si esibisce con i più grandi artisti popolari brasiliani, come Chico Buarque, Elizeth Cardoso, Edu Lobo e, dal 1971, Elis Regina, con la quale si unisce nella vita non solo artistica e realizza ben quattordici dischi. E' l'inizio di una carriera non solo brasiliana, ma internazionale, con collaborazioni con gli artisti più importanti della scena mondiale, da Michel Legrand e Yo-Yo Ma a Sadao Watanabe o Michel Petrucciani, passando dalle musiche teatrali alle colonne sonore di alcune fra le più significative pellicole di registi brasiliani, dalle incisioni discografiche come Samambaia con Hélio Delmiro alle realizzazioni con i più noti improvvisatori americani, da John Patitucci a Michael Brecker, senza dimenticare le esibizioni con tutti i più affermati interpreti brasiliani, da Antônio Carlos Jobim a Milton Nascimento e, last but not least, i figli Pedro Mariano e Rita Lee, anch'essi ben noti cantanti.
A Milano, César Camargo Mariano rileggerà gli ultimi cinquant'anni della musica brasiliana, proprio gli anni di cui egli è stato ed è ancora protagonista. Sarà affiancato da un gruppo di eccellenti musicisti, come il chitarrista Conrado Goys (da anni arrangiatore e accompagnatore di Pedro Mariano), il contrabbassista Sidiel Vieira (già collaboratore di artisti del calibro di Ohad Talmor, John Escreet, Ed Motta, Johnny Alf, Alaíde Costa, Airto Moreira, Hélio Delmiro, Raul de Souza, Roberto Menescal, Danilo Caymmi, Romero Lubambo, Leo Gandelman, João Bosco, Cláudio Roditi, Helio Alves) e il batterista Thiago Rabello (Paulo Moura, Leny Andrade, Joâo Bosco, Gafieira Sâo Paulo, Elza Soares, Arnaldo Antunes, Romero Lubambo, Lenine).

Prevendita
Biglietto intero € 12 + € 1 prev.
Ridotto giovani € 8 + € 1 prev.
alla cassa del Teatro
Numero Verde 800-914350
Online www.aperitivoinconcerto.com
www.teatromanzoni.it
www.Ticketone.it + Call Center 892.101




News correlate:

I Delta Saxophone Quartet feat. Gwilym Simcock in "The Crimson Project" al Teatro Manzoni per Aperitivo in Concerto (29/11/2014)
I Lounge Lizards e John Lurie rivivono in un gruppo leggendario, The Jazz Passengers per il concerto di chiusura di Aperitivo in Concerto (13/02/2014)
Al Manzoni di Milano, per Aperitivo in Concerto, Shanir Blumenkranz' Abraxas Plays Masada Book Two, The Music of John Zorn (28/01/2014)
Nel cuore del blues elettrico con un eccelso violoncellista: Erik Friedlander's Bonebridge per Aperitivo in Concerto (18/01/2014)
Un nuovo genio del pianoforte rilegge la storia del jazz, Aaron Diehl Quartet al Manzoni per Aperitivo in Concerto (09/01/2014)
La più grande flautista del mondo e il suo inno alla vita: Nicole Mitchell Ensemble in "When Life's Doors Open" ad Aperitivo in Concerto (27/11/2013)
Un'esplosione di Ritmi dai Caraibi, Anthony Joseph & The Spasm Band per Aperitivo in Concerto al Teatro Manzoni di Milano (20/11/2013)
Un pianista leggendario per la prima volta a Milano: Junior Mance Trio ad Aperitivo in Concerto (14/11/2013)
The William Parker Quartet feat. Poet David Budbill per Aperitivo in Concerto: un gruppo di giganti del Jazz incontra la voce di uno straordinario poeta (01/11/2013)
La nuova pluripremiata stella della scena pianistica mondiale Aaron Parks Trio ad Aperitivo in Concerto (17/10/2013)
Un leggendario poeta e musicista narra la vita del jazz, Amiri Baraka Word Music ad Aperitivo in Concerto (03/10/2013)
Al via la XXIX edizione di Aperitivo in Concerto con l'incontro di due miti nel segno del jazz e soul: David Murray Infinity Quartet feat. Macy Gray (18/09/2013)
Martedì 18 giugno inizia la vendita degli abbonamenti per l'edizione 2013-2014 di Aperitivo in concerto al Teatro Manzoni di Milano (15/06/2013)











Bookmark and Share
News visualizzata 477 volte