Jazzitalia - News: Al via Umbria Jazz Winter #24: si comincia mercoledi' con un omaggio di Fresu e Curreri a Dalla e De Andre' e con il Trio di Chihiro Yamanaka
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novità

Alceste Ayroldi per la rassegna Le città del Jazz a Milano, in "Storie di schiavitù, migrazioni e contaminazioni: un percorso attraverso i luoghi di un'arte urbana per eccellenza".

Special Guest: la Saint Louis Big Band diretta da Paolo Damiani e Maurizio Giammarco in un repertorio di standard e brani originali arrangiati per la formazione di giovani talenti Saint Louis.

John Scofield si aggiudica 2 Grammy Jazz: Miglior solo e Miglior album strumentale.

Al Jarreau non ce l'ha fatta, muore a 76 anni uno dei più grandi cantanti di sempre

Benny Benack III dagli Stati Uniti e il suo Italian Quartet incontrano il salento con i Bija per la seconda edizione di OdA Music Fest..

Pat Metheny cita Pasquale Grasso come "il più significativo nuovo chitarrista che abbia ascoltato in molti, molti anni... ".

2016 senza tregua, Alphonse Mouzon non c'è più! Muore a 68 anni il grande batterista americano..

The Golden Era of Swing & Dance: ballo e swing il 4 febbraio al The Empty Space di Molfetta

VI edizione per il Multiculturita Black Music Contest per solisti e gruppi di giovani musicisti e per promuovere la cultura e la pratica della musica afroamericana sul territorio .

Dichiarazione Vice Pres. Fond. di Partecipazione Umbria Jazz Stefano Mazzoni in merito a riconoscimento e finanziamento di Umbria Jazz come manifestazione di interesse nazionale

Lettera del Presidente Stefano Zenni per la chiusura definitiva della SidMA.

Spettacolarità, coinvolgimento, creatività, originalità: sono i tratti che contraddistinguono ancora una volta la rassegna musicale "Aperitivo in Concerto" 2016-2017.

Cartellone internazionale per la settima edizione del San Severo Winter Jazz Festival che apre ad ottobre con Luis Perdomo.

Fabrizio Bosso, Incognito, Falzone, Rosario Giuliani, Fresu, Petrella, Billy Cobham fra i concerti di gennaio e febbraio 2017 al Blue Note Milano.

Il Saint Louis, Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale autorizzata dal Miur a rilasciare titoli accademici di I e II livello, apre le iscrizioni al prossimo anno accademico 2016/2017.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            ASCANI Riccardo (chitarra)
            BALLANTI Marco (chitarra)
            BOCCIA Marco (contrabbasso)
            CHECCHINI Igor (batteria)
            CIUFFREDA Daniele (chitarra)
            DEL PEZZO Massimo (batteria)
            DELTA TRIO (gruppo)
            ESPOSITO Gianluca (sax)
            JESSIE & THE HOT NUTS (gruppo)
            MATTIONI Luca (percussioni)
            MORONE Franco (chitarra)
            PAISSA Roberto (chitarra)
            PIOVESAN Sebastian (basso e contrabbasso)
            SANTANGELO Giuseppe (sax)
            VERGALITO Gianluca (chitarra)
            VOLPICELLI Lucia (voce)
News n. 23681 del 27/12/2016 >> tutte le news...


Al via Umbria Jazz Winter #24: si comincia mercoledi' con un omaggio di Fresu e Curreri a Dalla e De Andre' e con il Trio di Chihiro Yamanaka

Umbria Jazz Winter numero 24 comincia mercoledì 28 a Orvieto (teatro Mancinelli, ore 21) con un omaggio al "jazz di Lucio Dalla e Fabrizio De Andre'" preceduto da un set del trio della pianista giapponese Chihiro Yamanaka.

Nel progetto dal titolo "Le Rondini e la Nina", le canzoni di due dei più amati songwriter italiani saranno rivisitate da Paolo Fresu e Gaetano Curreri, voce e leader degli Stadio. Con loro, il sassofonista Raffaele Casarano ed il tastierista Fabrizio Foschini, abituale collaboratore della band bolognese.

In scaletta, canzoni come L'ultima luna, Anna e Marco, La sera dei miracoli, Caruso, Ho visto Nina volare, Il pescatore, La canzone dell'amore perduto, Don Raffae'.
"Parafrasando De Andre' - dice Fresu - se 'dal letame nascono i fiori', una semplice canzone potrà suggerirci una via luminosa in questo momento buio".

Così Curreri parla del suo rapporto con i due cantautori: "Lucio e Fabrizio: un amico, un maestro, un padre amato e odiato, il primo: un grande artista che ho incontrato pochissimo nella mia carriera, il secondo...Fabrizio De Andre' lo conosco soprattutto grazie a quello che di lui mi ha raccontato Vasco, legando i suoi ricordi a momenti poco esaltanti come quello del carcere, quando De Andre' stette molto vicino al mio amico...Lucio è stato l'amico ed il maestro di bottega, dove andavo ad imparare l'arte della canzone e della musica".
"Fabrizio - aggiunge Fresu - è riuscito a dare parola e poesia ai deboli e perdenti che hanno ancora una lingua o un dialetto da condividere anticipando i complessi tempi di oggi".
Dal punto di vista musicale "Le Rondini e la Nina" non vuole essere soltanto, secondo Curreri, "una contaminazione tra jazz ed esperienza cantautorale ma la prosecuzione di un percorso in cui i vari linguaggi e generi dell'arte trovino nuove direzioni di sperimentazione, creazione e ricerca... sarà una vera improvvisazione, come sarebbe piaciuto a Lucio".
"Voleranno le rondini dunque - conclude il trombettista sardo - Quelle di Lucio con la Nina di Faber".

Nel set di apertura della serata del Mancinelli suonerà la pianista giapponese - ma da qualche anno vive a New York - Chihiro Yamanaka, importante esponente del fiorente jazz del paese del Sol levante. Allieva del Berklee di Boston, Chihiro si è fatta una reputazione a livello internazionale soprattutto per i suoi trii. Con questa formula è stata apprezzata anche dal pubblico di Umbria Jazz che l'ha applaudita a Perugia alcune edizioni fa all'arena Santa Giuliana. In quella circostanza impressiono' il suo approccio alla tastiera energico e percussivo.

Umbria Jazz Winter si concluderà il primo gennaio. Il cartellone offre anche il trio di Christian McBride, il quartetto di John Patitucci, il duo di contrabbasso McBride - Patitucci, il duo sax- batteria Steve Wilson - Lewis Nash, Ryan Truesdell con la riproposizione delle partiture di Gil Evans (con Fresu special guest e la partecipazione di Wilson e Nash, più il bassista Jay Anderson), il vocalista Allan Harris. Molti gli artisti italiani: Giovanni Tommaso, Rita Marcotulli, Funk Off, il duo Dado Moroni - Luigi Tessarollo, Max Ionata, Sticky Bones, Mario Donatone, Accordi Disaccordi.
Tanta musica no stop fino a notte fonda tutti i giorni ed un intenso programma per festeggiare l'arrivo del 2017, mentre uno dei momenti centrali del festival, come ogni anno, resta il gospel in cattedrale, con Dexter Walker and Zion Movement, il pomeriggio di Capodanno.




News correlate:

Proposta di legge per erogare 1 Milione di euro l'anno al Festival Umbria Jazz. (24/12/2016)
Umbria Jazz premiata per il Festival di Chengdu in Cina (16/11/2016)
Umbria Jazz Assist: il 30 settembre in solidarietà con, tra glia altri, Arbore, Bollani, Paoli, Fresu, Rava, Di Battista, i Funk Off, Bosso, Marcotulli (07/09/2016)
Umbria Jazz Assist: il 30 settembre in solidarietà con, tra glia altri, Arbore, Bollani, Paoli, Fresu, Rava, Di Battista, i Funk Off, Bosso, Marcotulli (03/09/2016)
Iniziate le prevendite per il concerto del 9 Luglio di Diana Krall ad Umbria Jazz 16 (23/12/2015)
Umbria Jazz nel 2016 sbarcherà nella Repubblica popolare cinese e vi organizzerà un festival in cui i musicisti italiani avranno un ruolo importante. (18/12/2015)
A Umbria Jazz 16 Mika il 10 luglio. Le prevendite dei biglietti avranno inizio alle 18 di lunedì 14 dicembre. (12/12/2015)











Bookmark and Share
News visualizzata 303 volte