Jazzitalia - News: [PROMO] il Testamento Brasiliano degli Asuma al Torino Jazz Club.
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Multiculturita Summer Fest 2020!! Annunciata anche nel 2020 un'edizione del famoso e longevo festival capursese: aLa musica del crooner Nick The NightFly Quintet e il Brasile di Rosalia de Souza..

12.500 euro destinati per una Borsa di Studio "Giorgia Mileto". promossa dalla famiglia e dal Saint Louis College of Music per i Corsi accademici di Jazz & Popular Music..

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
News n. 24058 del 29/07/2017 >> tutte le news...


il Testamento Brasiliano degli Asuma al Torino Jazz Club.

Tornano a Torino, la loro amata città, gli Asuma Brazilian 4et, che giovedì 3 agosto saranno ospiti del Jazz Club di Piazza Valdo Fusi.
Gli Asuma rappresentano a tutti gli effetti un innovativo percorso culturale che ha concesso loro di sviluppare un'ampia considerazione del concetto di musica all'interno del quale accomodare un brasiliano d'autore specifico e selezionato.

10 anni di concerti in tutta Italia, alacrità e risolutezza, accomunati dalla ricerca autentica, per nulla evasiva, di combinare la propria appartenenza jazzistica europea, all'impronta luminosa del Brasile, sintetizzando varie declinazioni attraverso le quali il jazz sviluppa un linguaggio multiforme e altamente ispirato.
Inutile affermare che il quartet abbia, per ognuno di loro, una strategia personale!

Si parte dal vocalist Enzo Antonicelli, classe 1970, la cui ecletticità vocale lo guida ad impadronirsi di un brano per farlo orgogliosamente suo, portando avanti il “new brazilian concept” che ha permesso a grandi interpreti come Barbara Casini, Greta Panettieri e Stefania D'Ambrosio, solo per citarne alcuni, di modificare ed ampliare il raggio di ricerche sulla reinterpretazione del cantautorato brasiliano, col vantaggio di essere uno dei pochi autorevoli punti di riferimento di sesso maschile.

Illuminante ed effervescente il pianoforte di Fabio Gorlier, nato nel 1981, jazzista di punta della scena nazionale, i cui confini tra armonie brasiliane, musica classica e jazz diventano trasparenti a vantaggio di un'esposizione altamente poetica anche nelle sue inconfondibili e rigorose improvvisazioni.

Alla batteria Massimiliano Simini, classe 1967, musicista dal chiaro e poliedrico background articolato, non solo attrezzato di configurazioni ritmiche frastagliate ma anche di timbri e dinamiche molto variegate, personalizzando la percussività tipica del Brasile in piena complicità del basso elettrico di Alessandro Fassi, sempre classe '67, sottile ed ingegnoso allo strumento oltre che artefice di questo fortunato progetto che, nel suo continuo modo di evolversi, non vuole assolutamente vivere di passato.

Un omaggio che per la città di Torino non poteva essere più felice!
Giovedì 3 agosto 2017, Jazz Club Torino ore 21.30. Piazza Valdo Fusi.












Bookmark and Share
News visualizzata 482 volte