Jazzitalia - News: Question Market: esce l'omonimo disco del quartetto pubblicato da Emme record Label
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Brass in Jazz. Palermo unica in Europa con Jon Faddis, unica in Italia, esclusa dal Mibact per il Jazz.

Joey DeFrancesco, 51 Anni, è Improvvisamente venuto a mancare la notte del 26 agosto 2022.

Mimmo Langella pubblica "EAR TRAINING PER CHITARRA e non solo!", il primo manuale di Ear Training dedicato specificamente ai chitarristi.

Master della durata di 12 mesi in Music Industry Management. Direzione: Alceste Ayroldi. .

Prima edizione del Little Jazz Festival: il nuovo progetto degli studenti dell'indirizzo musicale della Scuola Secondaria di Primo Grado dell'Istituto Comprensivo di Fiesso Umbertiano..

Pubblicato dalla Sher Music Co. un nuovo volume della collana Jazz Songbook dedicato alla musica di Steve Khan.

Blue Note Records e Universal Music Group Africa annunciano la creazione del nuovo marchio Blue Note Africa con la pubblicazione dell'album di Nduduzo Makhathini, "The Spirit Of NTU".

Grammy Award 2022: premi postumi (Chick Corea e Lyle Mays), la voce di Esperanza Spalding e i tre "nuovi talenti" Ron Carter, Jack DeJohnette, Gonzalo Rubalcaba.

Stage di Chitarra Flamenco di Manuel Montero nell'ambito del festival Arte in Vivo a San Lucido (Cosenza).

Esce anche in e-book il libro di Alceste Ayroldi sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore delle opere musicali.

Monopoli, sabato 12 marzo - Presentazione libro Alceste Ayroldi.

Nasce Pantuk, sinergia tra Pannonica e Tuk Music.

Alceste Ayroldi pubblica un libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica .

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Ultimi aggiunti:

            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAPORALE Giorgio (chitarra)
            CAPPI Andrea (piano, tastiere)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            LUCA NECCIARI QUARTETTO (gruppo)
            LUPI Benedetta (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            PELLEGRINO Vincenzo (batteria)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            RUSSO Biagio (piano)
            TATONE Angelo (chitarra)
            THE JAZZ RUSSELL (gruppo)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
News n. 24267 del 03/01/2018 >> tutte le news...


Question Market: esce l'omonimo disco del quartetto pubblicato da Emme record Label

Un quartetto dal linguaggio moderno che utilizza sonorità proprie del jazz contemporaneo, strizzando l’occhio ai tempi dispari. Si presentano così i Question Market, quartetto toscano composto da Giovanni Benvenuti al sax tenore, Federico Carnevali alla chitarra, Giovanni Miatto al basso elettrico, Saverio Cacopardi alla batteria che nell’ottobre del 2017 ha pubblicato il disco omonimo per l’etichetta Emme Record Label. I quattro musicisti si sono conosciuti a Siena dove hanno cominciato a suonare insieme con lo scopo di creare una band dal repertorio inedito e moderno. Quello dei Question Market è infatti un jazz caratterizzato da arrangiamenti minimali, melodie orecchiabili che contrastano con i tempi dispari e crescendo ritmici dalla grande intensità. La chitarra di Carnevali, mai aggressiva è sempre ben calibrata si incastra bene con i soli esplosivi di Benvenuti. A fare il resto ci pensano il groove deciso creato dalla sinergia tra il basso elettrico di Miatto e la batteria di Cacopardi. Il segreto della band sta, infatti, nell’interplay e soprattutto in quel mix di suoi che collegano la tradizione hard bop con il jazz contemporaneo di oggigiorno.

Tra i brani più rappresentativi del disco troviamo senza dubbio Red Cat, che riassume al meglio le diverse anime che fanno parte del DNA della band. La prima parte, caratterizzata da una metrica inusuale di basso e batteria crea uno stato di sospensione assai caratterizzante. Sopra questo tappeto il sassofono di Benvenuti e la chitarra di Carnevali disegna melodie sinuose che si incastrano sempre di più con il crescendo ritmico. Un groove più intenso è diretto è invece la base della parte centrale del brano dove fuoriesce il talento espressivo di una chitarra assai presente ma sempre al servizio dell’interplay. Il finale con un crescendo che sfuma è la degna conclusione di una composizione che racchiude in sé diversi linguaggi del jazz moderno. Japan Vails è, invece, una composizione più cadenzata, con un andamento a tratti saltellante a tratti più cadenzato da cui fuoriesce una melodia diretta e immediata. Una track che ben rappresenta quel connubio tra tradizione e sperimentazione, passato e presente, musica nera e contaminazioni contemporanee. Karmica, brano che chiude il disco, è una composizione bitematica da associare al jazz contemporaneo: nella prima parte lo spostamento ritmico di basso e batteria creano una tensione con una melodia semplice e lineare. Il secondo tema è costruito su una poliritmia che sfocia nel solo di sassofono per poi lasciare spazio ad una parte swing dove si inserisce perfettamente il solo di chitarra.

In sintesi Quetsion Market è un quartetto moderno che senza tagliare i ponti con il passato fa proprie le tendenze moderne per creare un linguaggio personale, moderno e privo di schemi precostituiti.












Bookmark and Share
News visualizzata 1197 volte