Jazzitalia - News: Jazz 'n Fall 2018
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

XI edizione del CEMM Summer Camp aperto a tutti i musicisti professionisti e amatori, iscritti a scuole di musica, istituti musicali e Conservatori all'interno delle prestigiose Fattorie di Celli.

Serata finale del Concorso il Jazz ed i Colori della Musica ad Avellino con Paolo Fresu, Ada Montellanico, Franco Caroni, Alceste Ayroldi, Danilo Rea, Maria Pia De Vito, Pietro Condorelli.

Al via la terza edizione del Festival "Gianicolo in Musica 2019", anche quest'anno la collaborazione con il Saint Louis College of Music e direzione artistica affidata a Roberto Gatto.

Saranno gli Yellowjackets, la più longeva e creativa fusion band della storia ad aprire la 1^ Edizione del JAZZ in Masseria Celentano.

Samba De Roda, Corso on Line di batteria ideato da Alessandro D'Aloia, per studenti di livello intermediario - avanzato..

GaiaJazz VII Edizione. Con la direzione artistica di Antonio Farao', 4 appuntamenti di altissimo valore artistico .

BariJazz: il 22 luglio annunciato a Fasano Caetano Veloso, ultima data del tour italiano.

Cinquant'anni di ECM, al Teatro la Fenice un evento speciale con i tre concerti di Anouar Brahem, Egberto Gismonti, Enrico Rava. .

Il leggendario chitarrista Kenny Burrel in gravi difficoltà di salute e finanziare. Lettera della moglie per poterlo aiutare!.

Ecco la segnalazione di tutti i pezzi mancati dalla prestigiosa Collezione Attilio Berni a seguito del furto subito lo scorso 20 aprile 2019. Diamo un contributo al ritrovamento..

Marsicovetere Jazz Contest 2019 - ad agosto il contest riservato a giovani musicisti italiani, gruppi e solisti, di età inferiore a 35 anni.

Furto di Sax alla collezione privata del Maestro Berni. Trafugato anche un Selmer appartenuto a Sonny Rollins.

Ravenna Jazz 2019. Il festival ravennate raggiunge la 46ma edizione, caratterizzata da una programmazione ad ampio raggio: ben dieci giorni di musica con concerti diffusi su tutto il territorio cittadino..

Il compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo, invitato al Birdland di New York per collaborare ad un Tributo a Clark Terry..

Bargajazz Festival 2019 - Pubblicati i bandi per partecipare alla XXXI edizione del concorso internazionale per orchestra jazz dedicato alla musica del trombettista Dave Douglas..

Premiato a livello internazionale il film Claudio Fasoli's Innersounds, un viaggio nei processi creativi del jazzista Claudio Fasoli.

Lorenzo Vitolo, pianista jazz, vince il prestigioso concorso per solisti Leiden Jazz Award 2019.

"La batteria jazz, strumento per...tamburi e griot", libro a cura di Enzo Lanzo con 21 assoli di batteristi jazz che hanno rivoluzionato il jazz drumming.

Quest'anno la ECM compie 50 anni, mentre la Ducale, distributrice in Italia, ben 60! Ancora oggi il catalogo si arricchisce con una costanza unica.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PILATO Frank (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            THE JIM DANDIES (gruppo)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
News n. 24638 del 12/11/2018 >> tutte le news...


Jazz 'n Fall 2018

Mercoledì 14 novembre si apre a Pescara la diciannovesima edizione di Jazz 'n Fall, la rassegna di jazz diretta da Lucio Fumo e contenuta all'interno del cartellone musicale della Società del Teatro e della Musica “Luigi Barbara”. Il Teatro Massimo di Pescara ospiterà tre giorni di concerti con musicisti di grande respiro internazionale come Antonio Sanchez e Fabrizio Bosso a fianco di alcuni tra i talenti più interessanti del panorama nazionale come Emilia Zamuner (in duo con il contrabbassista Massimo Moriconi), Alessandro Lanzoni e i musicisti della New Talents Jazz Orchestra diretta da Mario Corvini.

Il programma di Jazz 'n Fall sarà aperto, come si diceva sopra, mercoledì 14 novembre 2018 dal concerto di Antonio Sanchez & Migration e prosegue, giovedì 15 novembre, con il duo formato da Emilia Zamuner e Massimo Moriconi e con la New Talents Jazz Orchestra diretta da Mario Corvini. Venerdì 16 novembre, infine, la rassegna si completa con il piano solo di Alessandro Lanzoni e con "Voce di terra", concerto che vedrà impegnati il Fabrizio Bosso Quartet e l'Estro String Orchestra sulle musiche composte e dirette da Paola Crisigiovanni.

Jazz 'n Fall si svolgerà al Teatro Massimo di Pescara. Il biglietto di ingresso per le singole serate costa 20€ (ridotto a 15€ per i soci della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara") e si può acquistare sui circuiti online e a Pescara, presso la sede di Via Liguria. Le tre serate avranno inizio alle ore 21.

Cinque concerti diversi tra loro: il tratto comune è l'attenzione al dialogo tra la vicenda storica e il presente del jazz. Sicuramente Antonio Sanchez, tra i batteristi più ricercati ed acclamati del panorama internazionale, porta nel suo progetto Migration tutto l'esperienza personale costruita a fianco dei musicisti più importanti della scena attuale e la forza espressiva di un leader che sa cogliere idee e spunti da ogni direzione.

Se il batterista è il personaggio che per primo cattura l'attenzione di chi legge il programma, gli altri appuntamenti riescono a ad aggiungere altri elementi allo sviluppo del discorso che Jazz 'n Fall ha ripreso dallo scorso anno, mutuando il titolo da un celebre disco di Gil Evans: nuove forme per materiali già esistenti, abiti eleganti e ricercati per sonorità apparentemente lontane dagli schemi precostituiti del jazz. E così ogni concerto si ritrova a fare i conti, in qualche modo, con questa duplice chiave. Il percorso monkiano della New Talents Jazz Orchestra diretta da Mario Corvini e il lavoro compiuto in questi anni su tantissimi repertori diversi unisce la pratica dell'ensemble ampio alla necessaria apertura a nuovi mondi sonori e ad arti diverse dalla musica. La scrittura classica di Paola Crisigiovanni si confronta con il senso per l'improvvisazione e la profonda conoscenza del jazz di un solista come Fabrizio Bosso. Alessandro Lanzoni porta nel suo piano solo la competenza consolidata con cui ha superato lo status di talento emergente per diventare ormai una certezza del pianoforte jazz nazionale. Emilia Zamuner, infine, è tra le novità più fresche venute alla ribalta nel panorama del canto jazz italiano, capace di coniugare la dimensione comunicativa della musica, il rispetto per la tradizione e uno sguardo curioso verso materiali di altra provenienza. Un percorso sintetizzato dall'incontro con un grande protagonista del jazz italiano, vale a dire il contrabbassista Massimo Moriconi, con cui ha registrato un disco in duo che uscirà in autunno: un incontro essenziale, giocato su interplay e freschezza, divertimento e conoscenza della storia e del repertorio.

Non è un caso che Lanzoni e Zamuner abbiano vinto entrambi il premio dedicato al grande sassofonista Massimo Urbani, un musicista in grado di coniugare riletture nuove, personali e travolgenti con la considerazione più convinta e incrollabile delle vicende tracciate dai grandi maestri. Ecco, questo alla fine dei conti, è il senso del titolo ideato da Gil Evans e scelto per la passata edizione ed è anche il senso di molta della vicenda del jazz, soprattutto negli ultimi decenni, vale a dire un equilibrio instabile ma sempre creativo tra quanto è stato già suonato e quanto si può ancora sperimentare.












Bookmark and Share
News visualizzata 474 volte