Jazzitalia - News: 15 Dicembre 2018: Angel's Song: presentazione cd - Guazzo 4tet
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Addio a Carlo Loffredo, tra i padri del Jazz in Italia.

Il sassofonista Roberto Ottaviano, a Tel Aviv per un omaggio al compositore Sasha Argov.

E' morto Roy Hargrove!! Il geniale trombettista statunitense è deceduto il 2 novembre 2018. Il cordoglio dei musicisti e della comunità tutta in ricordo del suo grandioso talento..

Giordano in Jazz Winter 2018: Bollani, Cincotti, Level 42, Alex Han e il gospel natalizio per l'edizione winter 2018, nella stupenda cornice del Teatro Umberto Giordano e non solo..

26ma edizione di Umbria Jazz Winter: nel cartellone i più bei nomi del jazz italiano e personaggi di culto del jazz americano. Una edizione che si segnala anche per alcune esclusive. .

Jazz Concept: Forme e Linguaggio Moderno del Jazz. workshop intensivo dedicato allo studio melodico del linguaggio jazzistico a cura del CEMM.

Simona Molinari, Maria Pia De Vito e il B&B Quartet per la 19a Edizione di Sorrento Jazz.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            FUMO Marco (piano)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PILATO Frank (chitarra)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
News n. 24644 del 20/11/2018 >> tutte le news...


15 Dicembre 2018: Angel's Song: presentazione cd - Guazzo 4tet

Sabato 15 Dicembre, ore 22,00 - Ingresso 12 euro + tessera arci
INFO E PRENOTAZIONE POSTI: Tel: 345 2650347 / e-mail: info@countbasie.it / www.countbasie.it
SABATO JAZZ: Angel's Song: presentazione cd - Guazzo 4tet

Stefano Guazzo - Sax
Daniele Gorgone - Pianoforte
Michelangelo Scandroglio - Contrabbasso
Andrea Melani – Batteria

Angel's Song è il nuovo disco del sassofonista Stefano Guazzo. Il suo è un jazz, immediato, diretto, senza fronzoli, di facile fruizione ma che richiede esperienza esecutiva e bravi interpreti. E infatti gli sono accanto musicisti esperti come Daniele Gorgone al pianoforte, Massimiliano Rolff al contrabbasso e Andrea Melani alla batteria. The beat goes on, potrebbe essere il movente o la finalità di questo disco costruito sullo swing e la freschezza narrativa (Livin' on a cloud e Two is one). Facilita il battito del piede e rende il mainstream di Guazzo, autore di sei degli otto brani, piacevole, per nulla cervellotico e di immediata fruizione. Al soprano aggiunge poi un tocco di raffinatezza, che ne esalta la qualità delle composizioni (Images from the past). A tanto ritmo, con equilibrio. Guazzo aggiunge momenti di misurata calma come nella ballad Love Engine, "cantata" attraverso diversi interventi di sax e contrabbasso. Le due cover seguenti, la dinamica What Is This Thing Called Love e la soulful Come Sunday, precedono l'energetica Pace fra gli Ulivi. Il tenore di Guazzo scivola via discorsivo e preciso circondato dagli accordi avvolgenti di Gorgone al pianoforte. È il pezzo più up del disco, quello che ti tira su e ti tiene sulle corde fino all'ultima nota. La title track, velata di blues, chiude docilmente e con lirismo un disco accattivante e ben suonato.













Bookmark and Share
News visualizzata 41 volte