Jazzitalia - News: Il compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo, invitato al Birdland di New York per collaborare ad un Tributo a Clark Terry.
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Songwriting Camp. Il Saint Louis sostiene le idee di giovani artisti, musicisti e cantautori con un corso gratuito e a numero chiuso realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell'ambito del programma "Per Chi Crea"..

Giordano in Jazz Autunno/Inverno 2019, edizione del segno delle donne e del piano solo internazionale. Apertura affidata a Linda May Han Oh e poi si continua con Rickie Lee Jones e Brad Mehldau..

Ventisettesima edizione per l'EFG London Jazz Festival, uno dei più importanti festival europei in programma dal 15 al 24 Novembre prossimi con una line up stellare, disseminata fra le principali (e prestigiose) venues della capitale britannica. .

Sotto le stelle del Gianicolo, prosegue la terza edizione del Festival "GIANICOLO IN MUSICA 2019 con grandi protagonisti del Jazz.

Il leggendario chitarrista Kenny Burrel in gravi difficoltà di salute e finanziare. Lettera della moglie per poterlo aiutare!.

Ecco la segnalazione di tutti i pezzi mancati dalla prestigiosa Collezione Attilio Berni a seguito del furto subito lo scorso 20 aprile 2019. Diamo un contributo al ritrovamento..

Il compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo, invitato al Birdland di New York per collaborare ad un Tributo a Clark Terry.

Bargajazz Festival 2019 - Pubblicati i bandi per partecipare alla XXXI edizione del concorso internazionale per orchestra jazz dedicato alla musica del trombettista Dave Douglas..

Premiato a livello internazionale il film Claudio Fasoli's Innersounds, un viaggio nei processi creativi del jazzista Claudio Fasoli.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            RAVERA Leo (piano)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            THE JIM DANDIES (gruppo)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
News n. 24803 del 07/04/2019 >> tutte le news...


Il compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo, invitato al Birdland di New York per collaborare ad un Tributo a Clark Terry

Il 26 Maggio 2019 si terrà al Birdland un Tributo a Clark Terry in collaborazione con Dr. David Dempsey, direttore del dipartimento Jazz della prestigiosa William Patterson University che possiede tutta la produzione di Clark Terry. Per l'occasione è stato chiesto a Luigi Giannatempo di arrangiare della musica di Marcus McLaurine, storico bassista del gruppo di Terry, e saranno inoltre eseguite composizioni dei musicisti delle Big Band che hanno suonato col grande trombettista statunitense scomparso nel 2015. Per la serata sono inoltre previsti alcuni ospiti.

Luigi Giannatempo
, arrangiatore e compositore italiano, da settembre 2018 ha iniziato una collaborazione con la Greg Ruvolo Big Band. L'Ensemble, guidato da Greg Ruvolo (Frank Sinatra, Count Basie Orchestra) è formato da importanti musicisti di New York tra cui: Earl Gardner (Thad Jones/Mel Lewis Big Band, Carla Bley, McCoy Tyner, Tom Harrell, Charlie Haden's Liberation Music Orchestra, George Benson..), Roger Rosemberg (Chet Baker, Miles Davis, Quincy Jones, John Scofield, Gerry Mulligan, Michael Brecker, New York Philharmonic, Bob Mintzer..), Stafford Hunter (Illinois Jacquet, McCoy Tyner, Lester Bowie & Brass Fantasy, Abdullah Ibrahim, Tony Bennett, Roy Hargrove,, Orrin Evans, the Mingus Big Band, Clark Terry, Toshiko Akiyoshi, Lionel Hampton Orchestra, Dionne Warwick, Lenny Kravitz, Muhal Richard Abrams, Amy Winehouse, Steve Turre & Sanctified Shells, Duke Ellington Orchestra dal 1998), Lou Marini (Frank Zappa, Dionne Warwick, Aretha Franklin, James Taylor, Stevie Wonder, Diana Ross, Eric Clapton, Bill Evans, Gerry Mulligan, The Blues Brothers)e altri musicisti più giovani ma molto considerati nella comunità di New York come Andrew Could (James Moody, Benny Golson, Wallace Roney, Jon Faddis, The Vanguard Jazz Orchestra).

Il 23 settembre 2018 e il primo gennaio 2019, sono stati eseguiti suoi arrangiamenti al Birdland di New York.

Premiato in vari concorsi di Composizione e Arrangiamento Jazz (Barga Jazz, "Scrivere in Jazz " di Sassari, "Euro Jazz Writing Contest" di Parigi, Roccella Ionica, borsa di studio della Manhattan School of Music di New York) ha composto e arrangiato per orchestra sinfonica, quartetto d'archi, Jazz Orchestra, coro, Orchestra d‘archi, quintetto di ottoni….
Suoi brani sono stati eseguiti in Italia, Francia, Cina, Stati Uniti, Spagna, Svizzera, Olanda, Russia, Argentina, Brasile, Inghilterra da ensemble quali: l'Orchestra Jazz della Sardegna con: Paolo Fresu, Javier Girotto, Cinzia Tedesco; l'Orchestra del festival "Veneto Jazz" con: John Mosca, Dick Oatts, Cecil Bridgewater; L'Euro Jazz Big Band" di Parigi; la Chicago Jazz ensemble, la Western Illinois University Big Band, la Thessaloniki State Symphony Orchestra con: Dee Dee Bridgewater; la Big Band del Conservatorio Superiore di Musica di La Coruna (Spagna) con: Rosario Giuliani, l'Orchestra ritmo-sinfonica di San Paolo del Brasile, l'Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, L'Orchestra Sinfonica della Magna Grecia, la Colours Jazz Orchestra diretta da Massimo Morganti. Il Solstice String Quartet (Londra), la Exit Orchestra diretta da Marco Tiso, L' Italian Big Band', la "Apulian Orchestra" con Paolo Fresu, L'Atem sax quartet, la Saint Louis Big Band, il quartetto "Pessoa", lo Iatalsax quartet di Gianni Oddi, la "Forma Jazz Orchestra" con Dee Dee Bridgewater...
Ha all'attivo varie incisioni discografiche in qualità di compositore e arrangiatore, ha curato, fra gli altri, gli arrangiamenti di: "Nahuel" (ed. Manifesto) di Javier Girotto e Vertere string quartet, presentato, fra gli altri, al Festival di Villa Celimontana, ad Atina Jazz, all' Auditorium Parco della Musica, al Teatro della Pergola di Firenze, al festival "Le strade del Jazz" di Bologna, su Rai Radio3, al Festival "Mudus" di Reggio Emilia.
Alcuni brani di questo progetto sono stati eseguiti da Federico Mondelci con la Moscow Chamber Orchestra alla "Sala Tchaikovsky" di Mosca, a Monaco con l'Orchestra Sinfonica di Padova e del Veneto, alla Aram Khachaturian Concert Hall, a Tabernash (Colorado), con il Carpe Diem String Quartet, al Burton Center for Performing Arts, Fallbrook, California, con l'Italian saxophone quartet.

"Besides – Songs from the Sixties" (Schema Records) di Gaetano Partipilo con: Pietro Lussu, Alice Ricciardi, Rosalia De Souza, Fabrizio Bosso, Heidi Vogel e archi, presentato fra gli altri, nel 2013, al "Blue Note" di Milano e al Teatro Forma di Bari. "OJS plays the Music of James Taylor", dell'Orchestra Jazz della Sardegna con il cantante e compositore belga David Linx. Presentato al Teatro Lirico di Cagliari. Alcuni brani di questo lavoro, sono stati eseguiti nel 2014 al Centre for the Performing Arts di Vancouver dalla "A Band" diretta da Brad Turner e nel 2017 al Conservatorio di Lussemburgo, al Blue Note di Amsterdam.
Extempora (ed. Parco della Musica Records) con Daniele Tittarelli e NTJO diretta da Mario Corvini, presentato alla Casa del Jazz, all'Auditorium parco della Musica di Roma e al Teatro Morlacchi di Perugia nell'ambito dei Umbria Jazz.

Torna a collaborare con il sassofonista argentino Javier Girotto, curando gli arrangiamenti di "Musica Argentina para Big Band" (ed. Parco della Musica records) con la "Parco della Musica Jazz Orchestra"; presentato: all'Auditorium, al "Teatro Coliseo" di Buenos Aires, al North Sea Jazz Festival, al Festival Internazionale del Jazz di Cordoba, al "Teatro Eliseo di Roma" con Beppe Servillo, a Zagabria con la Big Band della Radio Croata.
Nel Dicembre del 2008 i brani di questo progetto sono stati eseguiti dalla "Jazz Orchestra of the Concertgebouw" di Amsterdam per una tournée in tutta l'Olanda. Nel maggio del 2010 la Western Illinois University Orchestra ha eseguito sue musiche alla Carnegie Hall di New York. Altre sue partecipazioni in qualità di compositore e arrangiatore comprendono: Umbria Jazz, Villa Celimontana, Atina, Bergamo Jazz, Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia, Teatro Petruzzelli di Bari.

Sue musiche vengono eseguite in occasione del Festival "Autumn in Jazz", organizzato dall'Auditorium Parco della Musica, in cui dodici direttori (fra i quali Bruno Tommaso, Marco Tiso, Mario Raja, Maurizio Giammarco….) dirigono la PMJO in un repertorio composto da arrangiamenti e composizioni originali Sue composizioni e arrangiamenti sono stati eseguiti alla Casa del Jazz, all'Auditorium Parco della Musica di Roma, nell'ambito della trasmissione Web notte di Assante e Castaldo con Stefano Di Battista, dalla NTJO diretta da Mario Corvini. Viene invitato ad arrangiare una suite di Paolo Fresu per l'Orchestra Jazz dei Conservatori, eseguita al teatro Puccini di Firenze, a Bruxelles in occasione del semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell'Unione Europea, al Piccolo Teatro Strehler, ad "Umbria Jazz", al Festival Jazz di Nantes, a L'Aquila nell'ambito della "Giornata del Jazz italiano per L'Aquila", al Teatro Eliseo di Roma, al Torino Jazz Festival, All'uditorium Parco della Musica di Roma. Nel 2012, cura gli arrangiamenti per ensemble di un concerto di Gino Paoli. Suoi brani sono stati eseguiti dalle Big Band dei conservatori di: Adria, Rovigo, Pescara, Roma e dall'esemble di sassofoni del conservatorio di Bari.

Torna a collaborare con L'Orchestra Jazz della Sardegna in una nuova produzione con Marta Raviglia, intitolata "Lapses of Silence". Un lavoro in cui vengono rivisitate le musiche di Bernstein, Ives, Copland e Barber.
Nel Luglio del 2017, viene eseguito un programma di suoi arrangiamenti per flicorno e pianoforte all Carnegie Hall di New York Nel 2018, rilegge in chiave orchestrale alcune composizione di Paolo Fresu, che vengono eseguite al Teatro Verdi di Sassari con L'Orchestra Jazz della Sardegna con Fresu in qualità di solista.
Nel settembre 2018 e il primo Gennaio 2019 la Greg Ruvolo Big Band esegue alcuni suoi arrangiamenti al Birdland di New York.
Ha frequentato, per quattro anni la Scuola di Musica di Testaccio di Roma, studiando, fra gli altri, con: Aldo Clementi, Marcello Piras, Marco Tiso, Martin Joseph.... Ha frequentato il corso di alto perfezionamento in composizione e arrangiamento di Siena Jazz sotto la guida di Giancarlo Gazzani, di cui è divenuto in seguito assistente. Ha svolto un periodo di studi negli Stati Uniti, frequentando il Postgraduate Diploma in Composizione Jazz alla Manhattan School of Music di New York dove ha avuto modo di studiare, fra gli altri, con: Richard DeRosa,, Chris Rosemberg, Joan Stiles, Elias Tanenbaum, Ludmila Ulehla.
E' titolare della cattedra di composizione Jazz al Conservatorio di Avellino e docente nell'ambito del biennio in composizione e arrangiamento al Saint Louis di Roma.















Bookmark and Share
News visualizzata 656 volte