Jazzitalia - News: BLUE NOTE REVIEW: è uscito il Volume II
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Addio a Giorgia Mileto, Con grande dolore apprendiamo della scomparsa della responsabile ufficio stampa del Saint Louis College of Music di Roma e di vari festival internazionali della capitale. .

Vic Juris, chitarrista jazz, noto soprattutto per il suo importante ruolo nella band di Dave Liebman, è mancato il 31 dicembre 2019. Era ricoverato al St. Barnabas Medical Center di Livingston, New Jersey..

E' morto Mario Guidi, uno dei più illuminati manager del mondo del jazz, padre del pianista Giovanni e titolare della MGM Produzioni Musicali, agenzia tra le migliori e serie a livello internazionale.

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
News n. 24850 del 21/05/2019 >> tutte le news...


BLUE NOTE REVIEW: è uscito il Volume II

E’ disponibile Blue Note Review: Volume Two – Spirit & Time, il secondo volume della serie di cofanetti in vinile in abbonamento, curata ancora una volta dal presidente della Blue Note Don Was, e che incarna splendidamente la continuità del glorioso passato dell’etichetta ed il suo futuro propizio. Dopo il successo del Volume l, andato esaurito, la tiratura del cofanetto in edizione limitata è aumentata a 2.000 copie, disponibili da ordinare per abbonati e nuovi clienti alla cifra di $ 200 esclusivamente su bluenotereview.com. Guarda il trailer HERE.



DownBeat ha già affermato che “il nuovo set è pieno di meraviglie audio e visuali” mentre il Blue Note Review: Volume One – Peace, Love & Fishing era stato definito come “un ponte tra il passato ed il futuro dell’etichetta” (Forbes) e “un lavoro fatto di passione rivolto alla persona veramente appassionata di musica” (Denver Post). JazzTimes aveva scritto che “il cofanetto offre ai collezionisti quella bella sensazione che si prova la mattina di Natale.”



La base di ogni volume di Blue Note Review rimane la musica —The Finest In Jazz Since 1939—con una raccolta esclusiva di nuove registrazioni e tesori senza tempo dagli archivi Blue Note accompagnati da oggetti unici che catturano l’estetica Blue Note che non sembra passare mai di moda in svariati modi. La nuova musica è disponibile solamente nella Review, e non si trova nei canali streaming o sui siti di download digitale, e nessuno degli album contenuti nel cofanetto verrà messo in vendita separatamente.



Alcune importanti migliorie sono state apportate al Volume ll sulla base dei riscontri degli abbonati. Questo cofanetto contiene ancora più musica con l’aggiunta di un secondo classico dal catalogo, e per farlo suonare al meglio è stati chiamato il grande “Tone poet” Joe Harley—co-fondatore e co-produttore della celebrata serie in vinile Music Matters— per supervisionare la masterizzazione del vinile e la stampa dei dischi. Tutta la musica contenuta è stata masterizzata appositamente per il vinile Kevin Gray al Cohearent Audio e il vinile è stato stampato al Record Technology Incorporated (RTI).



Il Blue Note Review: Volume Two – Spirit & Time contiene:



Una raccolta esclusiva su doppio vinile a 180g (contiene anche la versione CD) dei batteristi attualmente nel roster Blue Note e oltre tra cui Brian Blade, Kendrick Scott, Tony Allen, Chris Dave, Nate Smith, Eric Harland, e Rob Turner (dei GoGo Penguin) che rendono omaggio al grande Tony Williams reinterpretando sue composizioni tratte dai sei album che realizzò per la Blue Note nel periodo 1985-1992: Foreign Intrigue, Civilization, Angel Street, Native Heart, The Story Of Neptune, e Tokyo Live. L’album raggiunge l’apice con una registrazione inedita del quintetto di Williams che suona il suo brano “Juicy Fruit” tratta dai concerti del 1992 che furono utilizzati per la pubblicazione di Tokyo Live.


Una ristampa audiophile interamente analogica e masterizzata dai nastri originali in vinile 180g dell’album Africaine di Art Blakey & The Jazz Messengers con Lee Morgan, Wayne Shorter, Walter Davis Jr., e Jymie Merritt. L’album è stato registrato il 10 Novembre 1959, ma rimasto inedito fino al 1979. La sessione vedeva per la prima volta Wayne Shorter con i The Jazz Messengers e contiene due sue composizioni: “Africaine” e “Lester Left Town.”


Una ristampa audiophile interamente analogica e masterizzata dai nastri originali in vinile 180g dell’album Patterns di Bobby Hutcherson con James Spaulding, Stanley Cowell, Reggie Workman, e Joe Chambers. L’album è stato registrato il 14 marzo 1968, ma pubblicato soltanto nel 1980. Quattro delle sei composizioni del disco sono state scritte dal batterista e compositore Chambers, uno dei principali collaboratori di Hutcherson per tutti gli anni ‘60.


Due litografie 12x12 di Art Blakey e Elvin Jones del fotografo e co-fondatore della Blue Note Francis Wolff.


Un set di 20 figurine Topps Blue Note basate sulle figurine del baseball di Topps del 1959 con Thelonious Monk, Horace Silver, Dexter Gordon, Lee Morgan, Grant Green, Hank Mobley, Freddie Hubbard, Dr. Lonnie Smith, Charles Lloyd, Robert Glasper, ed altri ancora.


La pubblicazione Out Of The Blue che contiene una raccolta affascinante di articoli curata da Elissa Middleton che contiene: un saggio su Tony Williams scritto da Brian Blade, una conversazione tra Billy Hart e Victor Lewis su Williams, un ritratto di Bud Powell a firma di Colleen Williams (la moglie di Tony), una poesia di Jack Grapes, un fumetto disegnato da Keith Henry Brown che descrive un incontro tra Art Blakey e Freddie Hubbard secondo il racconto di Terence Blanchard, e molto altro.


Il libro Spirit & Time: Jazz Drummers On Their Art curato da Elissa Middleton con approfondimenti da parte dei batteristi sulla loro arte ricavati da conversazioni che ha avuto con alcuni grandi tra cui Roy Haynes, Billy Hart, Joe Chambers, Barry Altschul, Kenny Washington, ed altri.


Una spazzola Blue Note per dischi in fibra di carbonio anti statica.

www.bluenotereview.com/













Bookmark and Share
News visualizzata 484 volte