Jazzitalia - News: Vic Juris, chitarrista jazz, noto soprattutto per il suo importante ruolo nella band di Dave Liebman, è mancato il 31 dicembre 2019. Era ricoverato al St. Barnabas Medical Center di Livingston, New Jersey.
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Addio a Giorgia Mileto, Con grande dolore apprendiamo della scomparsa della responsabile ufficio stampa del Saint Louis College of Music di Roma e di vari festival internazionali della capitale. .

Vic Juris, chitarrista jazz, noto soprattutto per il suo importante ruolo nella band di Dave Liebman, è mancato il 31 dicembre 2019. Era ricoverato al St. Barnabas Medical Center di Livingston, New Jersey..

E' morto Mario Guidi, uno dei più illuminati manager del mondo del jazz, padre del pianista Giovanni e titolare della MGM Produzioni Musicali, agenzia tra le migliori e serie a livello internazionale.

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
News n. 25036 del 05/01/2020 >> tutte le news...


Vic Juris, chitarrista jazz, noto soprattutto per il suo importante ruolo nella band di Dave Liebman, è mancato il 31 dicembre 2019. Era ricoverato al St. Barnabas Medical Center di Livingston, New Jersey.

Aveva 66 anni e soltanto sei mesi fa, a seguito di affaticamenti dopo i concerti, gli era stato diagnosticato un cancro al fegato. Attraverso la piattaforma GoFundMe aveva raccolto sostegno per pagarsi le costose cure ma la malattia non gli ha lasciato scampo.

Nato nel 1953 a Jersey City si è avvicinato alla chitarra sin da piccolo sviluppando un proprio eclettismo come risultante di influenze anche oltre il jazz e che gli ha consentito di definire una propria identità tecnica, improvvisativa, stilistica in genere.

Dopo una iniziale collaborazione con Richie negli anni '70 Juris debutta con il suo primo album da leader e si avvicina al duo (anche acustico) suonando con Biréli Lagrène, Diz Disley, John Etheridge, e con Larry Coryel. Segue poi la sua appartenenza alla band di Gary Peocock, negli anni '80, per poi entrare a far parte del gruppo di Dave Liebman con il quale instaurerà una solida e proficua collaborazione durata per oltre due decenni. ("Non c'era nessuno più vero di Vic, sia come persona che come musicista", ha scritto Liebman su Facebook dopo l'annuncio della scomparsa di Juris. "Il suo senso dell'umorismo, la sua onestà, la sua natura dolce e le sue capacità musicali erano leggendarie. Vic era un "bravo ragazzo" nel vero senso del cliché, sempre pronto a dare una mano". "Era il lavoratore più dilgente che abbia mai conosciuto, portava sempre alle prove un registratore per essere certo di aver colto ogni passaggio... dedizione oltre la norma").

Ha collaborato con molti grandi musicisti jazz ed insegnato alla New School for Jazz and Contemporary Music, Lehigh University, e presso la Rutgers University oltre a pubblicare vari libri didattici e tenere corsi di perfezionamento e workshop in tutto il mondo.

In Italia ha collaborato con il chitarrista Giuseppe Continenza ("Journey" e "Seven Steps to Heaven" con Pietro Iodice e Dominique Di Piazza), ed ha tenuto alcuni concerti con Maurizio Gammarco.

Ha continuato a suonare ed incidere fino all'ultimo come testimoniano i due ultimi album prilasciato nel 2019 per la SteepleChase ("Eye Contact" e "Two Guitars" in trio con Adam Nussbaum e Jay Anderson) e la sua praticamente fissa residenza, da circa sette anni, in trio la domenica sera al 55 Bar, noto, piccolo, jazz club di New York sito nel greenwich Village.

 















Bookmark and Share
News visualizzata 571 volte