Jazzitalia - News: Viola: il secondo disco dei Karabà uscito per Emme Record Label
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Pubblicità su Jazzitalia! (click!)

Brass in Jazz. Palermo unica in Europa con Jon Faddis, unica in Italia, esclusa dal Mibact per il Jazz.

Joey DeFrancesco, 51 Anni, è Improvvisamente venuto a mancare la notte del 26 agosto 2022.

Mimmo Langella pubblica "EAR TRAINING PER CHITARRA e non solo!", il primo manuale di Ear Training dedicato specificamente ai chitarristi.

Master della durata di 12 mesi in Music Industry Management. Direzione: Alceste Ayroldi. .

Prima edizione del Little Jazz Festival: il nuovo progetto degli studenti dell'indirizzo musicale della Scuola Secondaria di Primo Grado dell'Istituto Comprensivo di Fiesso Umbertiano..

Pubblicato dalla Sher Music Co. un nuovo volume della collana Jazz Songbook dedicato alla musica di Steve Khan.

Blue Note Records e Universal Music Group Africa annunciano la creazione del nuovo marchio Blue Note Africa con la pubblicazione dell'album di Nduduzo Makhathini, "The Spirit Of NTU".

Grammy Award 2022: premi postumi (Chick Corea e Lyle Mays), la voce di Esperanza Spalding e i tre "nuovi talenti" Ron Carter, Jack DeJohnette, Gonzalo Rubalcaba.

Stage di Chitarra Flamenco di Manuel Montero nell'ambito del festival Arte in Vivo a San Lucido (Cosenza).

Esce anche in e-book il libro di Alceste Ayroldi sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore delle opere musicali.

Monopoli, sabato 12 marzo - Presentazione libro Alceste Ayroldi.

Nasce Pantuk, sinergia tra Pannonica e Tuk Music.

Alceste Ayroldi pubblica un libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica .

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Ultimi aggiunti:

            BATTAGLIA Sergio (sax)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAPORALE Giorgio (chitarra)
            CAPPI Andrea (piano, tastiere)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            LUCA NECCIARI QUARTETTO (gruppo)
            LUPI Benedetta (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            PELLEGRINO Vincenzo (batteria)
            RUSSO Biagio (piano)
            TATONE Angelo (chitarra)
            THE JAZZ RUSSELL (gruppo)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
News n. 25094 del 09/03/2020 >> tutte le news...


Viola: il secondo disco dei Karabà uscito per Emme Record Label

Un disco all’avanguardia che abbraccia il concetto di modern jazz, rispettando la tradizione e le origini mediterranee dei membri della band. Si presenta così Viola, secondo disco dei Karabà che il 23 gennaio 2020 esce per l’etichetta discografica Emme Record Label. La formazione è composta da Alessandro Casciaro al pianoforte e compositore dei brani, Alberto Stefanizzi alla batteria e Stefano Rielli al contrabbasso, tre musicisti dalla forte personalità che hanno intrapreso un percorso comune con ottimi risultati a partire dal 2016. Alla base di questo trio, c’è una forte coesione e uno spiccato interplay che spinge la band ad un rinnovamento continuo e a mettersi in gioco in ogni singolo brano. Melodie dirette, caratterizzate da uno spiccato senso melodico e da una ricerca sonora attenta e ben calibrata, sono ancora una volta il marchio di fabbrica dei Karabà che non tradiscono la loro essenza mediterranea appartenente al Sud Italia. A questo aggiungiamo che la band, senza tradire la propria natura, apre la strada ad un jazz contemporaneo in cui il jazz più tradizionale, spesso dalle tinte cool, si sposa alla perfezione con una composizione, fresca, innovativa e in perenne mutamento. La ricerca continua è infatti una delle caratteristiche principali di una band matura che in questo secondo disco ha dato ancora una volta prova di una coesione notevole.

Il disco si apre con Beijing brano dal carattere assai malinconico, caratterizzato da una melodia semplice e diretta in cui fuoriesce l’anima mediterranea della band. Viola, title track di questo lavoro, è invece una composizione in cui una musica dalle tinte classicheggianti si sposa alla perfezione con il jazz. Anche in questo caso ad uscire fuori è il senso melodico dalla band insieme ad uno spiccato interplay tra i musicisti. Parco Bello Luogo si caratterizza per un groove deciso seguito da un walking bass incalzante che ci riporta verso un jazz tradizionale dalle tinte bebop caratterizzato sempre da quella ricerca armonica tipica dei Karabà. Colosseo è un brano dall’innato senso melodico che ancora una volta dà prova del forte senso di coesione del trio, mentre Blue jeans è un pezzo frizzante e allegro dove esce fuori tutto il talento improvvisativo del pianista Alessandro Casciaro. Paracetamolo è senza dubbio una delle composizioni più rappresentative della band che unisce alla perfezione il jazz contemporaneo con il beboop in una unica soluzione di continuità, mentre Eleonora è un brano struggente e malinconico. Tonight Tonight, ultima track del disco, è un riarrangiamento in piano solo del celebre brano degli Smashing Pumpkins che grazie all’estro di Alessandro Casciaro acquisisce una luce del tutto nuova, senza perdere quelle caratteristiche oniriche che fanno parte dell’originale.












Bookmark and Share
News visualizzata 1791 volte