Jazzitalia - News: Fano Jazz By The Sea 2020 dal 24 al 31 luglio
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Rinvio al 2021 per la XX Edizione del Beat Onto Jazz Festival.

Multiculturita Summer Fest 2020!! Annunciata anche nel 2020 un'edizione del famoso e longevo festival capursese: aLa musica del crooner Nick The NightFly Quintet e il Brasile di Rosalia de Souza..

12.500 euro destinati per una Borsa di Studio "Giorgia Mileto". promossa dalla famiglia e dal Saint Louis College of Music per i Corsi accademici di Jazz & Popular Music..

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
News n. 25140 del 13/07/2020 >> tutte le news...


Fano Jazz By The Sea 2020 dal 24 al 31 luglio

COMUNICATO STAMPA

FANO JAZZ BY THE SEA 2020

XXVIII edizione

24 – 31 luglio

con

Michael League/Bill Laurance, Gianluca Petrella

Paolo Fresu/Daniele Di Bonaventura

Fabrizio Bosso/Luciano Biondini, Enzo Favata

Rosario Giuliani, Antonello Salis, Aires Tango

e tanti altri artisti



La XXVIII edizione di Fano Jazz By The Sea si svolgerà, come da tradizione, dal 24 al 31 luglio. Sarà inevitabilmente un’edizione diversa, rimodulata nel programma e nella logistica alla luce della presente situazione, nel rispetto di tutte le normative anti Covid 19. Lo spirito di Fano Jazz By The Sea, inclusa la sua vocazione Green, sarà tuttavia mantenuto intatto, attraverso la conferma delle sezioni principali – Main Stage alla Rocca Malatestiana, Exodus Stage alla Pinacoteca di San Domenico, Young Stage alla Chiesa di San Francesco, Cosmic Journey nei locali del Pincio – con l’aggiunta di Live In The City, concerti aperitivo nei locali del Lungomare.
In tutto saranno 8 giorni di musica, con 140 musicisti coinvolti nell’insieme in 31 concerti, di cui 23 gratuiti: quest’anno il Festival si prefigura principalmente come qualificata vetrina del miglior jazz italiano, fra nomi consolidati e giovani talenti in via di affermazione. Il tocco internazionale sarà assicurato dal duo Michael League – Bill Laurance, entrambi componenti dei celebri Snarky Puppy.



MainStage

Il palcoscenico allestito all’interno della Rocca Malatestiana, ormai da qualche anno sede stabile del Festival, sarà inaugurato la sera di venerdì 24 luglio da un superquartetto che vedrà in azione il sassofonista Rosario Giuliani, il pianista Pietro Lussu, il bassista Dario Deidda e il batterista Roberto Gatto, sullo sfondo del recente album Love In Translation. A seguire, la sera dopo, uno dei beniamini di Fano Jazz By The Sea: Paolo Fresu. Il trombettista riproporrà il suo collaudato, ma sempre ricco di sorprese, duetto con il bandoneonista Daniele Di Bonaventura. Domenica 26 sarà quindi la volta di una interessantissima formazione al crocevia fra jazz, rock e world music capitanata dal sassofonista sardo Enzo Favata e comprendente il vibrafonista Pasquale Mirra, la bassista Rosa Brunello e il batterista Marco Frattini. Lunedì 27, spazio all’improvvisazione più fantasiosa con il duo di fisarmoniche formato da Antonello Salis (anche al pianoforte) e da Simone Zanchini. Il brillante trombonista Gianluca Petrella sarà di scena martedì 28 con la sua band denominata Cosmic Renaissance, assicurando un mix di ritmi contagiosi e sonorità proiettate verso il futuro. Atmosfere più intime e raccolte contrassegneranno le serate di mercoledì 29 e giovedì 30, con sotto i riflettori altrettanti duetti: il 29 il trombettista Fabrizio Bosso, spettacolare virtuoso del suo strumento, dialogherà con la fisarmonica di Luciano Biondini, mentre il giorno dopo il bassista Michael League, fondatore degli Snarky Puppy, darà vita a un faccia a faccia con il pianista Bill Laurance, altro componente della popolarissima formazione statunitense. Venerdì 31, chiusura con gli Aires Tango del sassofonista di origine argentina Javier Girotto e con un seducente mix di tango e jazz che non lascia mai indifferente il pubblico.

Exodus Stage

Immancabili anche quest’anno i concerti pomeridiani alla Pinacoteca di San Domenico della sezione “Exodus - Gli Echi della Migrazione”, dedicata a una delle problematiche del nostro tempo, resa ancor più drammatica dall’emergenza planetaria del Coronavirus. Tre gli appuntamenti in calendario, di cui saranno rispettivamente protagonisti, da martedì 28 a giovedì 30 luglio (sempre alle ore 18.30), il sassofonista Dimitri Grechi Espinoza, la violinista Anais Drago e il clarinettista Marco Colonna, tutti impegnati in avventurose solo performances.

Young Stage

Da sempre Fano Jazz By The Sea dà spazio alle nuove proposte del jazz italiano, anche marchigiane, che quest’anno avranno modo di mettersi in luce in una cornice prestigiosa e particolarmente suggestiva come la Chiesa di San Francesco (ore 19.30). Si comincerà il 24 con la Colours Jazz Orchestra del trombonista Massimo Morganti per proseguire nelle giornate successive con il Boom Collective del sassofonista pugliese Gaetano Partipilo, con i piemontesi Satoyama, che Fano Jazz Network ha sostenuto con un progetto SIAE che, nel segno della sostenibilità, li ha portati di recente in tour in Russia. Ed ancora, dal 27: il progetto “Sticks & Mallets” di Marco Pacassoni e Enzo Bocciero, special guest Daniele Di Gregorio; il duo O-Janà della pianista Alessandra Bossa e della vocalist Ludovica Manzo; il trio del sassofonista Elias Lapia, vincitore dell’ultima edizione del “Premio Massimo Urbani” di Camerino; il quartetto del sassofonista Stefano Bedetti; il quintetto del trombettista Giacomo Uncini.

Cosmic Journey

Cosmic Journey è da qualche anno il palcoscenico riservato dal Festival, quasi a notte fonda, alla sperimentazione, all’elettronica nelle sue varie tendenze. Quest’anno, di fronte ai locali del Pincio, deejay, produttori e performer (John Bringwolves, Filo Q, Cassini’s Last Image, Interethnic Dancefloor, Estel Luz, Telios De Lorca, Christian Bevilacqua, Aura Safari) daranno un segno di vitalità artistica ‘round midnight.

Live In The City

È la nuova sezione di Fano Jazz By The Sea, che andandosi ad aggiungere alle altre sezioni ormai consolidate del Festival, nasce nei tempi del Coronavirus con il preciso intento di contribuire a ripensare ad una città che torni a vivere e sia capace di ripristinare un clima di positiva e piacevole convivenza sociale, culturale ed economica, contribuendo a superare questo momento emergenziale. Grazie alla preziosa collaborazione con numerosi esercenti, piazze, vie del centro e del lungomare Lido, Sassonia, Torrette di Fano e PonteSasso saranno animate da quella musica nata proprio in mezzo alla gente. Una musica popolare, e al tempo stesso “colta”, patrimonio dell’Umanità che ha sempre accompagnato le vicende sociali fin dal secolo scorso.



Informazioni:

Fano Jazz Network

Cell./Whatsapp 3886464241 – Tel. 0721 1706616

Email: info@fanojazznetwork.org

www.fanojazzbythesea.com












Bookmark and Share
News visualizzata 486 volte