Jazzitalia - News: DIFFRAZIONE - COMUNICATO STAMPA
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Riparte il San Severo Winter Jazz Festival. Annunciata la XI^ Edizione 2020/21 a cura del direttore artistico Antonio Tarantino.

Il Saint Louis College Of Music presenta Master di I Livello in Music Business & Management (60 CFA).

Arduino Jazz 2020. Al Parco Archeologico dell'Appia Antica il grande jazz tra nomi internazionali e sperimentazione con la rassegna ‘Dal Tramonto all'Appia: Around Jazz'.

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            GADDI Piero (pianoforte)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
News n. 25166 del 23/09/2020 >> tutte le news...


DIFFRAZIONE - COMUNICATO STAMPA

COMUNICATO STAMPA
CD "Diffrazione" Andrea Morelli (sassofoni e flauto) e Silvia Belfiore (pianoforte).

E' uscito per l'etichetta "Claire de Lune" il nuovo CD del duo Morelli - Belfiore. L'avvicinamento tra musica classica e jazz, l'affiancamento di uno strumentista jazz a una pianista di formazione profondamente classica, l'alternanza di due compositori differenti per ambito ed estrazione, fanno di questa produzione un'opera unica.
Molte sono state le registrazioni che hanno cercato di combinare jazz e musica classica. Qui, i musicisti prendono quattordici composizioni, scritte da due compositori di epoche di transizione, il francese Erik Satie e l'americano Duke Ellington, e le adattano alla loro formazione (sassofoni o flauto e pianoforte) con grande successo.
Erik Satie, francese della fine del XIX secolo noto per le sue composizioni pianistiche, è un compositore d'avanguardia per l'epoca. Scrisse molti brani brevi in cui rifiutò l'idea della classica forma musicale, gettando le basi per il minimalismo, pur lasciando ancora assaporare nella sua musica molti elementi romantici. "Diffrazione" contiene nove brevi brani di Satie: "Trois Gnossiennes", "Petit prélude à la journée", "Je te veux" l'unico eseguito nella versione originale per pianoforte solo, "Sarabande n. 3", "Trois Gymnopédies" tutti scritti a cavallo tra XIX e XX secolo e tutti di eccezionale bellezza. Lasciano i salotti del vecchio mondo europeo per accostarsi a quello moderno, con tutte le sue aspettative e i suoi problemi.
Queste musiche si alternano a cinque brani di Ellington: "Black Beauty", "Single Petal of a Rose", "Lotus Blossom", "In a Sentimental Mood", "Angelica" (in questo brano, che chiude l'album, al duo si aggiunge il batterista Alessandro Garau), tutti scritti tra il 1928 e il 1967. Anche in questo caso le musiche sono ambasciatrici di un nuovo mondo, questa volta con un gusto più ritmico, meno legato alla vecchia tradizione colta europea e meno nostalgico. Le musiche di Ellington, nella versione per duo, suonano morbide, arrotondate e con molte nuances di colori che le avvicinano alla musica europea.
Le composizioni di Satie e Ellington, pur alternando diversi stati d'animo, si adattano incredibilmente le une alle altre, bilanciandosi a vicenda e equilibrandosi al confine tra i due generi: musica classica e jazz.
Come denuncia il titolo "Diffrazione", ovvero deviazione delle onde dalla traiettoria principale, l'ascoltatore può notare la deviazione dalla traiettoria classica e jazz sempre con eleganza e rispetto per la fonte. Proprio in questa direzione, "Diffrazione" non è un CD esclusivamente per intenditori del jazz o della cosiddetta musica colta, è invece un CD per tutti coloro che vogliano assaporare un'eccellente combinazione di gusti.

Per contatti:
Andrea Morelli
tel. 3281818018
email: blacklands@tiscali.it















Bookmark and Share
News visualizzata 512 volte