Jazzitalia - News: A Child’s Eyes: esce per Emme Record Label il disco d'esordio di Giovanni di Carlo
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Brass in Jazz. Palermo unica in Europa con Jon Faddis, unica in Italia, esclusa dal Mibact per il Jazz.

Joey DeFrancesco, 51 Anni, è Improvvisamente venuto a mancare la notte del 26 agosto 2022.

Mimmo Langella pubblica "EAR TRAINING PER CHITARRA e non solo!", il primo manuale di Ear Training dedicato specificamente ai chitarristi.

Master della durata di 12 mesi in Music Industry Management. Direzione: Alceste Ayroldi. .

Prima edizione del Little Jazz Festival: il nuovo progetto degli studenti dell'indirizzo musicale della Scuola Secondaria di Primo Grado dell'Istituto Comprensivo di Fiesso Umbertiano..

Pubblicato dalla Sher Music Co. un nuovo volume della collana Jazz Songbook dedicato alla musica di Steve Khan.

Blue Note Records e Universal Music Group Africa annunciano la creazione del nuovo marchio Blue Note Africa con la pubblicazione dell'album di Nduduzo Makhathini, "The Spirit Of NTU".

Grammy Award 2022: premi postumi (Chick Corea e Lyle Mays), la voce di Esperanza Spalding e i tre "nuovi talenti" Ron Carter, Jack DeJohnette, Gonzalo Rubalcaba.

Stage di Chitarra Flamenco di Manuel Montero nell'ambito del festival Arte in Vivo a San Lucido (Cosenza).

Esce anche in e-book il libro di Alceste Ayroldi sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore delle opere musicali.

Monopoli, sabato 12 marzo - Presentazione libro Alceste Ayroldi.

Nasce Pantuk, sinergia tra Pannonica e Tuk Music.

Alceste Ayroldi pubblica un libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica .

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Ultimi aggiunti:

            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAPORALE Giorgio (chitarra)
            CAPPI Andrea (piano, tastiere)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            LUCA NECCIARI QUARTETTO (gruppo)
            LUPI Benedetta (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            PELLEGRINO Vincenzo (batteria)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            RUSSO Biagio (piano)
            TATONE Angelo (chitarra)
            THE JAZZ RUSSELL (gruppo)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
News n. 25221 del 27/01/2021 >> tutte le news...


A Child’s Eyes: esce per Emme Record Label il disco d'esordio di Giovanni di Carlo

Un disco moderno, spontaneo che unisce jazz, musica classica con una particolare attenzione alla melodia e al colore del suono. Questa l’essenza di A Child’s Eyes disco d’esordio del chitarrista Giovanni di Carlo che esce il 14 gennaio 2021 per l’etichetta Emme Record Label. Un progetto dal sapore internazionale che unisce diversi linguaggi al quale hanno partecipato il pianista belga/olandese Diederik Wissels, il bassista francese Brice Soniano e il batterista belga Lionel Beuvens. L’attenzione alla melodia è uno dei tratti distintivi di un lavoro in cui l’interplay e la coesione fra i musicisti sono senza dubbio uno dei tratti distintivi. Non a caso in questo disco la musica classica ed il jazz si incontrano perfettamente creando una perfetta alchimia che nasce in maniera spontanea e gioiosa, con l’intenzione di condividere un percorso musicale comune. A questo si aggiunge una ricerca del suono molto attenta che, con una velata dose di psichedelia, diventa spesso valore aggiunto ad una composizione che non eccede mai nel virtuosismo. Merito di quattro musicisti che sanno calibrare perfettamente la loro creatività, sempre al servizio di una band che lascia poco spazio all’estro del singolo. Il quartetto nasce da una precedente collaborazione musicale nata tra Giovanni di Carlo e Diederik Wissels, suo maestro di conservatorio per circa cinque anni. A loro si sono aggiunti altri due musicisti con un background diverso che insieme hanno dato vita ad un progetto caratterizzato da “conversazioni” gioiose e spontanee.

Il risultato è un disco di facile ascolto che esula da una definizione stilistica ben precisa. A Child’s Eyes è il brano che con la sua semplicità assoluta sintetizza al meglio questo album. La melodia diretta, gioiosa, si ripete in forme diverse e può essere paragonata all’immagine di un bambino nei suoi primi anni di vita. Il pezzo si apre con il tema portato avanti dalla chitarra in solitaria, ma strada facendo si arricchisce degli altri strumenti che entrano in gioco dando supporto ad un’idea di base che a mano a mano diventa più nitida. Chauncey Street si differenzia molto dal precedente perché le sue sonorità strizzano l’occhio al jazz americano di cui Giovanni di Carlo é un grande appassionato, nonostante la sua idea compositiva sia più vicina a quello europeo. Questa composizione prende il nome da una via del quartiere di Brooklyn a New York dove il chitarrista soggiornava al momento della sua scrittura. La brillantezza dei suoni, unita ad uno spiccato interplay sono le caratteristiche fondamentali di questo brano che si presenta con un carattere decisamente internazionale. Per concludere Kaos 5, invece, è stato scritto da Diederik Wissels, musicista straordinario che a fronte di una complessità armonica non indifferente contrappone una facilità di ascolto che si fonde perfettamente con l’idea artistica di Giovanni di Carlo.

Spotify
https://open.spotify.com/album/6nPbhG4TApKi9vmXbEWZ1W?si=5HXCzTN4TbKdbrLy6bzlXw

Tracklist
Unique Gang
Ludivine
A Child's Eyes
Chauncey Street
Les Temps du Jasmin
Circles Mix
Four Winds
Kaos 5
Last Portrait













Bookmark and Share
News visualizzata 1198 volte