Jazzitalia - News: The Best Things in Life are Free: l'ultimo disco di Stefano Battaglia - Emme Record Label
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Brass in Jazz. Palermo unica in Europa con Jon Faddis, unica in Italia, esclusa dal Mibact per il Jazz.

Joey DeFrancesco, 51 Anni, è Improvvisamente venuto a mancare la notte del 26 agosto 2022.

Mimmo Langella pubblica "EAR TRAINING PER CHITARRA e non solo!", il primo manuale di Ear Training dedicato specificamente ai chitarristi.

Master della durata di 12 mesi in Music Industry Management. Direzione: Alceste Ayroldi. .

Prima edizione del Little Jazz Festival: il nuovo progetto degli studenti dell'indirizzo musicale della Scuola Secondaria di Primo Grado dell'Istituto Comprensivo di Fiesso Umbertiano..

Pubblicato dalla Sher Music Co. un nuovo volume della collana Jazz Songbook dedicato alla musica di Steve Khan.

Blue Note Records e Universal Music Group Africa annunciano la creazione del nuovo marchio Blue Note Africa con la pubblicazione dell'album di Nduduzo Makhathini, "The Spirit Of NTU".

Grammy Award 2022: premi postumi (Chick Corea e Lyle Mays), la voce di Esperanza Spalding e i tre "nuovi talenti" Ron Carter, Jack DeJohnette, Gonzalo Rubalcaba.

Stage di Chitarra Flamenco di Manuel Montero nell'ambito del festival Arte in Vivo a San Lucido (Cosenza).

Esce anche in e-book il libro di Alceste Ayroldi sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore delle opere musicali.

Monopoli, sabato 12 marzo - Presentazione libro Alceste Ayroldi.

Nasce Pantuk, sinergia tra Pannonica e Tuk Music.

Alceste Ayroldi pubblica un libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica .

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Ultimi aggiunti:

            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAPORALE Giorgio (chitarra)
            CAPPI Andrea (piano, tastiere)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            LUCA NECCIARI QUARTETTO (gruppo)
            LUPI Benedetta (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            PELLEGRINO Vincenzo (batteria)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            RUSSO Biagio (piano)
            TATONE Angelo (chitarra)
            THE JAZZ RUSSELL (gruppo)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
News n. 25664 del 05/01/2022 >> tutte le news...


The Best Things in Life are Free: l'ultimo disco di Stefano Battaglia - Emme Record Label

Un viaggio nella tradizione americana del Free Jazz e un omaggio ai grandi spiriti di Ornette Coleman e Paul Motian. Si presenta così The Best Things in Life are Free, nuovo disco della band Stefano Battaglia Sandards Quartet che esce il 4 ottobre 2021 per l’etichetta Emme Record Label. Oltre al contrabbassista e leader di questo progetto hanno preso parte a questa nuova avventura alcuni tra i più interessanti e stimati jazzisti della scena europea: il sassofonista tenore Marcello Allulli (Roberto Gatto, Maria Pia De Vito, Kenny Wheeler), il sassofonista alto Daniele Germani (George Garzone, Leo Genovese, Dave Kikoski), il batterista Marco Valeri (George Garzone, Francesco Cafiso, Enrico Pieranunzi). Un lavoro, dunque, dedicato ad alcune delle figure chiave della storia del jazz che tra la fine degli anni ‘50 e l’inizio degli anni ’60 hanno aperto la strada a questo genere.

Tra i brani più rappresentativi che la band ha suonato e registrato in questo disco troviamo What reason could I give; una delle composizioni più affascinanti di Ornette Coleman, un corale a tre voci nel quale è lasciato ampio spazio ad una ritmica che lascia immaginare paesaggi onirici e mondi sonori all’avanguardia. Broad Way Blues è anch’esso uno dei cavalli di battaglia di Ornette Coleman, che non ha certamente bisogno di presentazioni. Nonostante il titolo, il brano presenta una struttura completamente diversa rispetto a quella del blues, la melodia si muove su diversi centri tonali, per poi sfociare nell’improvvisazione free. Dance è invece un brano storico di Paul Motian in cui la melodia suonata all’unisono senza accordi è onirica, si fa sempre più incalzante creando una tensione che cresce ed esplode nel finale. Uno dei più bei capitoli del minimalismo jazz, nel quale il silenzio e gli spazi hanno la stessa valenza delle note suonate.

Spotify

https://open.spotify.com/album/5fFgV5nPvBxmL47oXjd41l?si=dfed7fb0271f4ec2

Tracklist

What Reason Could I Give 

Broad Way Blues 
Dance 
Kathelin Gray 
Round Trip 
Hymn II 
Medoro 
When Will the Blues Leave? 
Circle Dance 
 The Best Things in Life are Free 












Bookmark and Share
News visualizzata 1197 volte