Jazzitalia - News: Progetto per ristrutturare la Casa di John Coltrane recentemente ritrovata presso Dix Hills
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Multiculturita Summer Fest 2020!! Annunciata anche nel 2020 un'edizione del famoso e longevo festival capursese: aLa musica del crooner Nick The NightFly Quintet e il Brasile di Rosalia de Souza..

12.500 euro destinati per una Borsa di Studio "Giorgia Mileto". promossa dalla famiglia e dal Saint Louis College of Music per i Corsi accademici di Jazz & Popular Music..

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
News n. 6238 del 22/03/2006 >> tutte le news...


La Casa di John Coltrane

C'è in atto un progetto di grande importanza. C'è una casa nascosta, immersa in una piccola foresta, in una zona denominata Dix Hills, circa 50 chilometri ad est di New York. Negli anni sessanta, questa modesta struttura era la casa di John Coltrane e della sua famiglia. Adesso è abbandonata, e guardando nella finestra del salotto, sembra come una foto Americana degli anni '60. Questa è la casa dove Coltrane ha deciso di abitare quando si è sposato con la sua moglie Alice nel '64, la casa dove ha creato la sua famiglia, la casa nascosta dalla città dove trovò la pace e la serenità che lo hanno aiutato a scrivere delle grandi composizioni, la casa dove sparì in una piccola camera al secondo piano per cinque giorni nell'autunno del '64, la moglie gli portava da bere e da mangiare. Dopo il quinto giorno, mentre scendeva le scale, la moglie dice che aveva una grande espressione di tranquillità sul suo volto, gli sembrava come...Mosè che veniva giù dalla montagna! Gli chiese, "John, com'è andata?", e lui rispose, "E' la prima volta che sono riuscito a comporre tutta la musica che avevo dentro...è tutto pronto!". Tre mesi dopo è andato presso lo studio di Rudy Van Gelder ad Englewood Cliffs, New Jersey, e ha inciso "A Love Supreme". Questa è anche la casa dove hanno creato uno studio e vi hanno inciso vari album come "Ptah The El Daoud".

N
el 2002, cercavo la casa già da qualche mese, sapevo che Coltrane aveva abitato in questo comune, ma non riuscivo a trovarla. Finalmente, Steven Fulgoni giunse alla casa, nel 2004, e ha scoperto che la volevano abbattere per costruirne delle nuove. Fulgoni si recò al comune per spiegare e fortunatamente hanno compreso che la casa aveva un valore storico. Hanno interrotto ogni progetto e due mesi dopo la casa ha ricevuto la denominazione di "Luogo storico". In questo modo non l'hanno potuta più distruggere. Un anno dopo, il comune, sapendo che la casa era importante, l'ha acquistata e assegnata alla nostra organizzazione, "Friends of the Coltrane Home". Hanno anche pulito il terreno circostante (1.5 ettari circa).

Ora siamo al punto di dover ristrutturare la casa. Pensiamo che ci vogliano circa
650.000 euro. Credo che tra donazioni e concerti potremmo farcela. La cucina, i bagni, le fondamenta, le pareti, ma anche i tappeti sono sempre della casa di quando c'era Coltrane. Questa struttura è stata abbandonata per qualche anno pertanto ci vorranno svariati lavori per renderla visitabile dal pubblico. Ci vorrà ancora un po' ti tempo ma con l'aiuto della famiglia Coltrane, che ci supporta molto, so che ci arriveremo. Un giorno diventerà effettivamente una casa storica, aperta al pubblico, con ciò che è appartenuto a Coltrane, un centro che divulgherà la storia di Coltrane. Abbiamo già ricevuto lettere da circa 20 nazioni che supportano questo progetto. Musicisti come Carlos Santana, Herbie Hancock, Ravi Coltrane, Dave Liebman, sono favorevoli a questo lavoro e ci stanno aiutando.

Divulgare queste informazioni ci può aiutare a trovare altre persone che vorranno contribuire. Basta poco, anche dedicare una piccola parte dei propri guadagni, fatto da tanti, può essere di grande aiuto.

Il sito dove si possono trovare maggiori informazioni è http://thecoltranehome.org

Se lavoriamo tutti insieme, un giorno, presto, ci possiamo incontrare presso la casa di Coltrane!

Grazie,

John Coltelli
Friends of the Coltrane Home
jc187@earthlink.net
718 886 8155

Photo by Steve Fulgoni
Photo by Steve Fulgoni

Courtesy Yasuhiro “Fuji” Fujioka
Courtesy Yasuhiro “Fuji” Fujioka

Courtesy Yasuhiro “Fuji” Fujioka
Courtesy Yasuhiro “Fuji” Fujioka


Courtesy Yasuhiro “Fuji” Fujioka















Bookmark and Share
News visualizzata 483 volte