Jazzitalia - News: b>Rocco De Rosa in concerto per presentare il suo nuovo CD
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Multiculturita Summer Fest 2020!! Annunciata anche nel 2020 un'edizione del famoso e longevo festival capursese: aLa musica del crooner Nick The NightFly Quintet e il Brasile di Rosalia de Souza..

12.500 euro destinati per una Borsa di Studio "Giorgia Mileto". promossa dalla famiglia e dal Saint Louis College of Music per i Corsi accademici di Jazz & Popular Music..

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
News n. 778 del 29/01/2003 >> tutte le news...


b>Rocco De Rosa in concerto per presentare il suo nuovo CD

il manifesto CD

presenta



ROCCO DE ROSA in concerto

Sabato 1 febbraio 2003

al Circolo degli artisti
via Casilina vecchia 42
info 06 70305684

INGRESSO: 5 euro

Prima data nazionale di presentazione del nuovo cd di Rocco De Rosa "Rotte Distratte", un lavoro in cui la cultura mediterranea si esprime con musiche che spaziano dal folk, alla world, al jazz. Suonate con classe ed ispirazione, le composizioni dell'artista lucano sono un'esplosione di suoni e strumenti, tutti arrangiati intorno alle note del pianoforte, elemento unificante dell'intero album.

Supportato dall'ensemble Hata (Martin Kongo – voce e percussioni, Yasemin Sannino – voce, Giovanni Di Cosimo – tromba e flicorno, Pino Pecorelli–contrabbasso-Fabrizio Fratepietro – batteria, Marco Ariano – percussioni), in questo concerto Rocco De Rosa avrà al suo fianco anche la prestigiosa presenza di ospiti quali: Maria Pia De Vito – voce, Riccardo Tesi – organetto, Giuliana De Donno – arpa, Quartetto d'archi (Gabriele Benigni, Prisca Amori – violini, Federica Rizzo – viola, Laura Pierazzuoli – violoncello).

Sul palco:
Rocco De Rosa
– pianoforte e tastiere
Martin Kongo – voce e percussioni
Yasemin Sannino – voce
Giovanni Di Cosimo – tromba e flicorno
Pino Pecorelli – contrabbasso
Fabrizio Fratepietro – batteria
Marco Ariano - percussioni

Ospiti:
Maria Pia De Vito
– voce
Riccardo Tesi
– organetto
Giuliana De Donno
– arpa
Quartetto d'archi
(Gabriele Benigni, Prisca Amori – violini, Federica Rizzo – viola, Laura Pierazzuoli – violoncello)




Rocco De Rosa -"Rotte Distratte"
(2002 - Il manifesto cd 099)

Dopo Trasmigrazion  e Hata, "Rotte distratte" è il nuovo "approdo" nel percorso musicale di Rocco De Rosa e rappresenta nello stesso tempo la prima tappa di un nuovo viaggio la cui destinazione è ancora una volta sconosciuta. E' un disco che nasce da una fortissima esigenza di riprendere il filo di un discorso interrotto ma mai dimenticato, un ritorno alle proprie origini più pure, meno " contaminate ".

"E' stato come ritornare in una casa, (la propria casa) rimasta chiusa per molto tempo e quando ci entri e spalanchi le finestre quello che vedi all'esterno è un paesaggio che ti appartiene profondamente,è il sud,la Lucania, il Mediterraneo con i suoi suoni,i suoi profumi,i suoi drammi. Poi togli i teli che coprivano i mobili e risenti l'odore del legno e in particolare "l'odore" del pianoforte."

Ed è proprio il pianoforte l'elemento unificante di un disco che come suggerisce il titolo è ricco di continue "distrazioni/deviazioni" e dove le sonorità acustiche la fanno da padrone.

Si parte con le voci del coro arberesh di S.Costantino Albanese(Rotte distratte) e lungo la strada si incontrano l'esplosiva creatività vocale di Maria Pia De Vito (Flumina), il dolente dialogo tra l'organetto di Riccardo Tesi e l'arpa di Giuliana De Donno (Di ritorno) fino alla festosa versione del brano "Girandola" della Etruria Criminale Banda. Tra gli episodi più intensi vi sono  i brani che vedono come protagonista il quartetto d'archi guidato dal violinista  Gabriele Benigni(Transiti,Di ritorno,Luce di ieri) così come i brani cantati da Yasemin Sannino  (Sevdali,Dalgalar) , la cantante italo-turca che con Martin Congo è la voce del gruppo Hata.

L'intero organico del gruppo (costituito da Rocco de Rosa nel '96) ha dato un contributo fondamentale alla realizzazione del disco, da Pino Pecorelli al contrabbasso a Giovanni Di Cosimo alla tromba, da Marco Ariano alle percussioni a Fabrizio Fratepietro alla batteria

Il cd è in vendita in tutte le librerie del circuito FELTRINELLI e IL LIBRACCIO, nei  punti vendita della catena RICORDI MEDIA STORES e nei migliori negozi di dischi al costo di Euro 8,00

IL MANIFESTO CD – PROMOZIONE E UFFICIO STAMPA:
BIG TIME
– ROMA – TEL 06/5012073 – FAX 06/5011770
pressoff@bigtimeweb.it; promozione@bigtimeweb.it

CLAUDIA FELICI 329/9433329; FABIO TIRIEMMI 329/9433332

ROCCO DE ROSA - biografia
Il pianista e compositore lucano  Rocco De Rosa, vive e lavora a Roma dal '95.La sua attività musicale si divide tra il lavoro di compositore in diversi ambiti artistici(in particolare cinema ,teatro e danza) e di direzione del gruppo multietnico "HATA",un progetto quest'ultimo nato in seguito alla pubblicazione nel 1996 del cd"Trasmigrazioni"(ed.il manifesto) coordinato dallo stesso De Rosa con Daniele Sepe e Paolo Fresu.. Hata ("villaggio" in lingua kikongo) è anche il titolo del cd pubblicato sempre dal manifesto e dall'etichetta indipendente lucana  "Officina"  nel '98.(il brano che dà il titolo al disco, è presente nel film di Nanni Moretti "Aprile").

DISCOGRAFIA
1990-Kufia,canto per la Palestina – ed. il manifesto
1994-Officina- ed.Officina
1996-Trasmigrazioni- ed. il manifesto/officina
1998-Hata- ed. il manifesto /officina
1998-Octofolium- ed. officina
1999-Di pietra fragile- ed. officina
2000-Disseminazioni.Silainfesta Live- ed. il manifesto
2002-Rotte distratte- ed. il manifesto

HATA - biografia
Nato a seguito della realizzazione del cd Trasmigrazioni, pubblicato da "il manifesto" nel 1996, Hata («villaggio» in lingua kikongo) è un progetto concepito dal musicista lucano Rocco De Rosa in collaborazione con il cantante e percussionista congolese Martin Kongo.

Oltre che nome del gruppo, Hata è altresì il titolo del cd pubblicato nell'ottobre ‘98, sempre da "il manifesto", con l'etichetta lucana "Officina". Le creazioni di Rocco De Rosa non sono collocabili in un territorio musicale preciso, anche perché non si rifanno ad alcuna ricerca musicale di tipo strettamente filologico; esse attingono piuttosto ad una sorta di memoria sonora arcaica filtrata attraverso un personalissimo uso di stili e di sapori. Questo in parte spiega la grande naturalezza con la quale artisti di diverse origini e culture sono riusciti ad esprimersi con le loro voci e i loro versi.

Particolarmente felice è stato, da questo punto di vista, l'incontro con Martin Kongo, che canta e firma i testi di molti dei brani contenuti nel cd Hata, compreso l'omonimo brano che dà il titolo al disco, inserito da Nanni Moretti nel suo film Aprile.

Nello spettacolo che gli Hata propongono dal vivo ha un ruolo da protagonista la straordinaria voce della cantante italo-turca Yasemin Sannino, con la quale gli orizzonti sonori del progetto Hata si ampliano ulteriormente, dando vita ad inedite sonorità, che sorprendono per la naturalezza dell'impasto.

In questo villaggio globale si parla congolese, ma anche arabo. Qui le tecnologie sono raffinate, i suoni levigati, ma si respira un'aura antica, la cui eco senti al tempo stesso lontano e vicinissimo, come se vi fosse qualcosa nel nostro Dna, che ci lega a terre che non abbiamo mai visto (…) il tutto come filtrato da una sensibilità occidentale, in cui, soprattutto negli arrangiamenti, affiorano echi jazz e pop, come a definire una speciale «koinè» musicale che aspira a essere uno dei linguaggi «forti»  del prossimo millennio (Roberto Brunelli, L'Unità)

Si tratta dell'incontro in una terra di mezzo, ma non esattamente a metà strada tra la Lucania e il Congo, come l'origine dei due musicisti che animano il lavoro farebbe supporre. (…) Non è dunque musica etnica, perché non c'è volontà di recuperare forme stilistiche desuete. C'è la memoria delle proprie radici musicali, che è cosa ben diversa. (…) Il risultato è un'istantanea di tutto ciò che le classifiche solitamente ignorano.Un coro in cui si esprimono le voci del mondo che siva costruendo intorno a noi (Carlo Moretti, Musica – supplemento a La Repubblica)

Musicisti:

  • Rocco De Rosa – pianoforte e tastiere
  • Martin Kongo – voce e percussioni
  • Yasemin Sannino – voce
  • Giovanni Di Cosimo – tromba e flicorno
  • Pino Pecorelli – contrabbasso
  • Fabrizio Fratepietro – batteria
  • Marco Ariano – percussioni
Contatti: www.roccoderosa.com
 



News correlate:

Il manifesto CD presenta: Art Ensemble Of Chicago, "Reunion: live in Rome" (13/01/2004)
"Il diavolo di mezzogiorno", il nuovo CD della Scraps Orchestra per "il Manifesto CD". (31/10/2003)
Francesco Bruno presenta il suo nuovo CD Huacapù. (06/03/2003)
ROSCOE MITCHELL & The Note Factory: "Bad Guys" - Manifesto CD (22/02/2003)











Bookmark and Share
News visualizzata 483 volte