Home NEWS Parte oggi la 42ª edizione del Südtirol Jazzfestival Alto Adige

Parte oggi la 42ª edizione del Südtirol Jazzfestival Alto Adige

22
0

Si parte!

La 42ª edizione del Südtirol Jazzfestival Alto Adige verrà inaugurata con un connubio di jazz ed elettronica il 28 giugno presso il Quartiere Ponte Roma di Bolzano.

Per la prima volta, l’apertura del Südtirol Jazzfestival Alto Adige avrà luogo nel Quartiere Ponte Roma, situato in zona industriale a Bolzano. L’areale che ospiterà i concerti, non lontano dalle rive del fiume Isarco, è un luogo importante della storia industriale del capoluogo altoatesino. Dal 1938 al 1966 qui si producevano pannelli in masonite utilizzando conifere locali e scarti di legno che servivano come materiale da costruzione e sostituto del legno. Oggi è il jazz a fare il suo ingresso nell’architettura industriale di un tempo: Il 28 giugno alle 19.30 nel piazzale dell’areale verrà avviato il servizio bar e ristoro (ingresso: Via Lancia 1) e alle 20.00 lo Human Magnetic Reception Ensemble diretto dal batterista bolzanino Francesco Cigana accoglierà il pubblico con ottoni e percussioni in un concerto all’aria aperta.

Alle 21.00 nel capannone grande seguirà il concerto della sassofonista Maria Faust, che presenterà la sua „Mass of Mary” con un ensemble di fiati e un coro estone di 16 elementi. Maria Faust, una delle più importanti rappresentanti del jazz europeo, nel suo stile compositivo combina musiche tradizionali con jazz e riesce a creare un’atmosfera unica nel suo genere.

Per il suo album SACRUM FACERE, che nel 2018 durante il Südtirol Jazzfestival Alto Adige aveva presentato a Castelrotto, ha abbinato canti di lavoro, inni e ninne nanne dell’Estonia alla musica classica e alla libera improvvisazione. Nella sua “Mass of Mary”, dedicata alle vittime di violenza domestica, invece, la musicista ora di stanza a Copenaghen, combina influenze della musica sacra medievale con il jazz e il folk estone e aggiunge collage testuali ai testi liturgici.

Al jazz segue l’elettronica: alle 22.30, la band britannica Hippo farà da transizione musicale all’evento techno Synergy. Fondato nella città portuale di Bristol, questo gruppo riesce ad unire la spontaneità del jazz a paesaggi sonori elettronici. A mezzo di sintetizzatori analogici e dispositivi elettronici, crea un suono melodico e al contempo selvaggio e indomito. Successivamente, nell’ex sito industriale prenderà il via la vera e propria Synergy Night organizzata in collaborazione con l’Hospiz Festival, e che prevede una fusione coinvolgente di musica elettronica sperimentale e techno ad alta intensità. A suonare i live set notturni saranno The Bugfix, Thanos Hana, Nebbieri e Alpi. Per accedere ai concerti jazz e all’evento techno Synergy sono necessari due biglietti distinti.

www.suedtiroljazzfestival.com

Foto: Maria Faust aprirà il festival con il suo progetto “Mass of Mary”

Foto: Il gruppo Hippo suonerà all’apertura del festival

 Südtirol Jazzfestival Alto Adige Aftermovie 2021