Home Artisti Stefano Calvano (batteria, percussioni)

Stefano Calvano (batteria, percussioni)

122
0

Nato a Ravenna il 4 dicembre 1962. Inizia gli studi nel 1977 con importanti scuole ed insegnanti locali:
– Liceo Musicale “Pinza”, Ravenna; insegnanti: G. Capiozzo, A. Bertozzi
– Liceo Musicale “Sarti”, Faenza
– Bologna, insegnante: U. Rivi
– Siena, insegnante: B. Biriaco
– Milano, insegnante: W. Calloni

Frequenta, inoltre, oltre 30 seminari con i più importanti musicisti, batteristi e percussionisti internazionali quali: Elvin Jones, Max Roach, Steve Gadd, Jack Dejohnette, Michael Breker, Trilok Gurtu, Peter Erskine, Dennis Chambers, Joey Baron, Paul Bley, Marilyn Mazur, Pat Metheny, Pierre Favre, Marvin “Smitty” Smith, Horacio Hernandez, Dave Weckl, Bob Moses, Jon Christensen, Kenny Clarke, Billy Cobham, David Liebman, Steve Coleman e Dave Holland.

Studi e didattica classica basata sui seguenti testi:
Gary Chaffee patterns 1.2.3.4.
Gary Chester – “New breed”
Rob Carson – “The 48 P.A.S. International drum rudiments”
Garwood Whaley – “Recital solos snare drum”
Morris Goldenberg – “Modern school for snare drum”
Peter Erskine – “Drum concepts”
Royal Hartigan – “East African rhythms for drumset”
Dan Haerle and Jack Petersen – “Minus one”
Dave Leech – “Minus one” – Maggio Music
Sammy Nestico – “Minus one” – Banes Music
Mike Barone – “Minus one” – Jobar Music
Marvin Dahlgren – “4 way coordination”
Dante Agostini – “Syncopated solfeggio 1-2”
Dante Agostini – “Rhythmic solfeggio 1-2”
Dante Agostini – “Studies 1-2”
Dante Agostini – “Preparation for sight – reading 10”
Claude Bolling – “Minus one opera jazz”
Ted Reed – “Latin rhythms”
Joel Rothman – “4-way independence jazz”
Tullio De Piscopo – “Drum method”
Philly Joe Jones – “Brush artistry”
Billy Mintz – “Different drummers”
Ted Reed – “Sincopation”
Vic Firt – “The solo snare drummer”
Frank Malabed and Bob Weiner – “Afro Cuban rhythms”
Duduka Da Fonseca and Bob Weiner – “Brazilian rhythms”
Chet Doboe – “The funk drummer 1-2”
Murray Houllif – “The fusion drummer”
Giovanni Hidalgo – “Congas method 1-2”
Nard Marching – “Method”
Garwood Whaley – “Recital solo snare drum”
Rick Latham – “Advanced funk studies”
William Norine Jr – “4-way fusion”
Dennis Chambers – “In the pocket”
Bill Bruford – “When in doubt, roll!”
Wilcoxon – “Applying 26 rudiments”
Lincoln Goines and Robby Ameen – “Afro Cuban grooves for bass and drums”
George Lawrence Stone – “Stick control”
Steve Houghton – “Studio and big band drumming”
Alan Dawson – “The rudimental ritual”
Jim Chapin – “Advanced techniques for the modern drummer”
Glen Velez – “Fantastic world of frame drums”
John Bergamo – “Frame drums”
Giovanni Hidalgo – “Conga virtuoso”
Deen Castronovo – “Instructional”
Gavin Harrison – “Drum illusions”
Peter Erskine – “Everything I know”
Dave Garibaldi – “Breaking the code”
Terry Bozzio – “Melodic drumming”

Lo stile, la didattica e le sue esperienze sono sicuramente il fusion e il crossover che si intrecciano con jazz, blues, latin, rock, funk, soul ed altri generi. Particolare ispirazione la ottiene dall’essere anche percussionista in stili quali etno, latin, world e contemporanea e nel mischiare ed applicare sul drumset, il cosidetto “Tree of rythm drum” da lui stesso creato, le varie tecniche di percussioni etniche quali cajon,  congas, bongo, timbales, frame drums, darbuka, tablas, udu, jembé,  gong, colors, berimbau, più percussioni elettroniche come wave drum,  loops e tabla box da aggiungere a strumenti da lui stesso inventati e costruiti, nonché le varie tecniche di esecuzione seduto, in piedi e a terra, dando al suo stile un marcato sapore mediterraneo. Da diversi anni applica al suo drumming anche lo studio dei tempi dispari e dei cicli, ispirandosi sia al suo Maestro Trilok Gurtu che a Gary Chaffee. Infine, sperimenta la contaminazione dei suoni con l’elettronica e quella degli stili suonando anche per il teatro, la danza e la pittura.

Suona in diversi spettacoli teatrali, musical e festival quali “Splatter”,  “Fragole e sangue”, “A chorus line”, “La cage aux folles”, “Cabaret”,  “Preludio dell’angelo”, “Cantico di San Francesco”, “La volpe Renardo”,  “Rose Marie”, “Fuori è caldo”, “Hotel Europa” e “La persa”, nei quali suona con orchestre internazionali quali: Orchestra Sinfonica di Trieste,  Orchestra da Camera della Lombardia, Orchestra da Camera di Parma,  Gruppo da Camera Artha Ensamble, Orchestra Reunion Cumbre,  Quartetto della Scala “Tango y algo mas” dove viene diretto da figure di rilievo come Albin Conopka, G. Gruber, Peter Howard, Luciano Titi e Mario Marzi.

Collabora con la coreografa Baayirk Lee e con alcune compagnie teatrali quali: Teatro Laboratorio di Figure (FI), Compagnia della Rancia (MC), Ravenna Teatro, Romagna Teatri, Teatro del Drago e Lady Godiva Teatro (RA).

Suona per varie compagnie di danza quali: Gruppo “Amadossalto” (RA), Monica Francia (RA), Centro Danza Vaganova (AN), Accademia di Danza città di Riccione (RM), Mother Dance, Arabesque e Alma Gitana.

Partecipa ai seguenti festival: Sant’Arcangelo dei teatri (RN), Festival della poesia (RA) – “O musiva musa” (varie edizioni), Festival della letteratura (MA), Festival Riccione grande musica (RN), Le notti bianche (BO), Primavera musicale (FC), San Marino Stage Festival,  Festival internazionale dell’operetta di Trieste, Cesena estate (FC),  Alchimie sonore (San Leo – BO), Festival delle culture di Ravenna,  Festival Internazionale di musica, arte e cultura dall’Australia (FC),  Festival della musica latino americana (RA), Festival latino americano (Civitanova), Surf e jazz Festival (Imola – BO), Teatro sotto le stelle (Cesena – FC), Rassegna musica ambiente (Faenza – RA), Festival Nazionale dei gruppi jazz emergenti, Festival Internazionale Gorazde,  Corposamente (RA), Imola Rocca jazz (Imola – BO), The incredibile jazz jam (Bruxelles), Ravenna Festival (varie edizioni).

Collabora, inoltre, con diversi studi d’incisione e con pittori, registi,  autori, fotografi, produzioni televisive e come sessionman (Anna Oxa 2011) e lavora come didatta nelle seguenti scuole:

Comunali: Scuola Musicale di San Pietro in Vincoli (RA), dal 1995 al 1998 e Scuola di Musica di Alfonsine (RA), dal 2001 al 2012.
Statali: Istituto Comprensivo “Mario Montanari”, Ravenna, dal 2004 al 2009 e Liceo Artistico “Nervi – Severini”, Ravenna, dal 2010 al 2013.
Private:
Associazione Musicale “Line” di Lugo di Romagna (RA) dal 1997 al 1998; Associazione “Master” di Faenza (RA), dal 2000 al 2002;
Associazione Musicale “Microkosmos”, Ravenna, nel 2003;
Associazione Musicale “Moderna” di Lugo di Romagna (RA), dal 1997 al 1999 e dal 2003 al 2006; “Mama’s” Scuola di Musica di Ravenna, dal 1994 ad oggi.

Conservatori pareggiati: Istituto Musicale “Malerbi” di Lugo di Romagna (RA) dal 2008 al 2010.

Infine, vanta svariate collaborazioni con musicisti e band nei vari stili jazz, rock ed ethno: Stefano Calvano Project, Enrico Rava, Michele Rabbia, Kenny Wheeler, Paolo Fresu, Tomas Klausen, Tomaso Lama Quintet, Karl Potter, Tom Sheret, Marco Tamburini, James Thompson,  Garrison Fewell, Pedro Mena, Nelson Machado, Voon Washington,  Sonia Davis, Riki Portera, Roberto della Grotta, Michael Allen, Maurizio Solieri, Nehemiah Brown, Will Robertson, Emiliano Rodriguez, Manuela Cortesi, Hilario Baccini, Andrei Lanjer, Victor Sancez, Edson Ravelo,  Marzia Monteiro, Bruno Tommaso Big Band, Artur Miles, Simone Zanchini, Josef Farger, Thomas Ztanko, Jipsi Camargue, Joe Galullo,  Voci, David Liebman, Dave Kaye, Australian band, Rogerio Tavarez,  Soul Food, Soul Machine, Matipè, Funk Sinatra, Blue Jackets, Caputo Lindo, Banda Dinamita, Zedoardo Martins, Doctor Sax, Alma Latina,  Joe Salinas, Virgen Delgado, Faden Piano Trio, Robban Cirrin,  Shamani, Jaques Pini, Maggie Smile, Riccardo Battaglia, Tango y Algo Mas, Quinto Rigo e Jennifer Batten.

Dal febbraio 2014, sta portando in giro lo spettacolo teatrale “Novecento” tratto dall’omonimo monologo di Alessandro Baricco in cui accompagna dal vivo l’attrice interprete Cinzia Damassa.
http://youtu.be/jS_jPQte75g

Pronto per il nuovo CD “ART LIFE” (JazzTone Records) del mio IstanTrio con al basso Adriano Rugiadi, mio coproduttore e, al piano, il grande Ivano Borgazzi, pianista e compositore che ha studiato al Berklee College of Music di Boston (U.S.A.) e, stabilitosi poi a New York, ha lavorato con molti nomi del Jazz internazionale, tra cui: LEE KONITZ, HAROLD LAND, JIMMY OWENS, JIMMY COBB, TOMMY CAMPBELL, CRAIG HANDY, BRUCE FORMAN, STEVE TURRE, PAUL JEFFREY, CAMERON BROWN, DEWEY JOHNSON, WILLIAM PARKER, RASHID BAKHR ed altri. In Europa ed in Italia, invece, ha suonato con: JIMMY COBB, HEINZ BECKER, ELLEN CHRISTY, JOE NAY, BILLY ELGART, FURIO di CASTRI, GIANNI BASSO, TONY SCOTT, TIZIANA GHIGLIONI e molti altri.