Home Lezioni Together Again: Bill Evans e Tony Bennett – Parte III – I...

Together Again: Bill Evans e Tony Bennett – Parte III – I brani: “Who can I turn to”

21
0

Who Can I Turn To (When Nobody Needs Me) è stata scritta per il musical inglese The Roar of the Greasepaint, The Smell of the Crowd. E’ stato proprio Tony Bennett a portare al successo negli Stati Uniti questa canzone. Molte sono le interpretazioni di Bill Evans in trio anche antecedenti quella di Together Again. Particolarmente nota quella del disco Bill Evans At Town Hall del 1966, con Chuck Israels al contrabbasso e Arnold Wise alla batteria.

Da ascoltare le diverse versioni in piano solo di Oscar Peterson, quelle di Sarah Vaughan nell’album The New Scene (1966), di Dexter Gordon in Gettin’ Around (1987) e di Sonny Stitt (Just The Way It Was, 1971).

Who Can I Turn To è una canzone in forma AB (16+16) con metro 4/4. Ha inizio con un chorus intero di solo piano in La bemolle maggiore.

La prima sezione presenta accordi quasi tutti in battere e con note tenute per tutta la loro durata nella mano sinistra. Nelle prime quattro battute Evans rilegge le armonie originali aggiungendo la dominante secondaria del VI grado, che si presenta alla seconda battuta anziché alla terza, dove inserisce l’accordo subV/V (Es. 96).

Allo stesso punto in apertura della sezione B, Evans costruisce sul basso La bemolle (tonica) l’accordo d’approccio cromatico inferiore Sol. Così facendo ovvia in maniera ancora diversa alle due battute di I grado previste dall’armonia originale. Tutte le note dell’accordo d’approccio cromatico si muovono parallelamente salendo di semitono, tranne il Sol alla mano sinistra che scende, per moto contrario rispetto alle altre, alla sesta dell’accordo Abmaj7(add13). L’accordo d’approccio al I grado è ripetuto una seconda volta alla battuta successiva (Es. 97).

Abbiamo già detto di come Evans prepari l’ingresso della voce nel secondo chorus in Do maggiore (vedi pag.15) e dell’approccio di tipo orchestrale (pag. 33).

Alla coda troviamo una successione di triadi ascendenti (armonia per terze) che portano all’accordo di tonica conclusivo (Es. 98).