Home NEWS JazzAscona festeggia il 40° con Jazz Off The Wall, la più grande...

JazzAscona festeggia il 40° con Jazz Off The Wall, la più grande mostra di street art dedicata al jazz di New Orleans

29
0

Fervono i preparativi ad Ascona in vista della 40. edizione di JazzAscona, che dal 20 al 29 giugno presenterà non meno di 300 concerti ed eventi speciali con la partecipazione di una cinquantina di band provenienti da New Orleans, Svizzera ed Europa. Uno degli eventi caratterizzanti di questa edizione speciale sarà il progetto “Jazz Off The Wall” curato dall’artista di fama internazionale Yuri Catania, ossia la più grande mostra di street art dedicata al jazz di New Orleans. La stessa prende il via quest’oggi, 28 marzo, con l’inaugurazione della prima opera, realizzata sulla facciata della Biblioteca Popolare con l’aiuto degli scolari di Ascona.

YURI CATANIA davanti alla Bibioteca Popolare.

Jazz Off The Wall
Una quarantina di murales effimeri

Per celebrare i 40 anni del Festival JazzAscona, il Borgo di Ascona abbraccerà quest’estate la street art con una mostra a cielo aperto – probabilmente la più grande mai dedicata al jazz – che si svilupperà tra le vie del nucleo storico del borgo. Intitolata “Jazz Off The Wall”, la mostra presenterà una quarantina di murales realizzati da Yuri Catania, artista italo svizzero che vive e lavora a Rovio, nel Mendrisiotto, conosciuto per i suoi lavori fotografici in formato extra large realizzati su edifici pubblici e privati. Le opere avranno carattere effimero. La tecnica utilizzata è quella della paste-up, applicando cioè ai muri, con una colla speciale, fotografie stampate su carta.

Il progetto artistico nasce a New Orleans con la realizzazione da parte di Catania di una serie di scatti fotografici che ritraggono musicisti legati alla storia di JazzAscona e fiori tropicali tipici della città sul Mississippi, per arrivare sulle rive del Lago Maggiore, dove l’artista ha fotografato i fiori del Parco delle Camelie di Locarno.

La mostra, che include anche alcune istantanee realizzate ad Ascona da Catania e da altri fotografi che in passato hanno lavorato per il festival, si declina in una serie di opere fotografiche dalle varie dimensioni e dai tratti surreali, in cui i musicisti appaiono immersi nella colorata vegetazione subtropicale di New Orleans e in quella variegata di Ascona, con fiori e piante tipiche delle rive del Lago.

Oggi si inaugura la prima opera,
poi work in progress fino al festival 

Oggi, 28 marzo, ad Ascona, in presenza del Sindaco Luca Pissoglio, del Presidente di JazzAscona Guido Casparis, dell’artista Yuri Catania e di una delegazione di bambini dell’Istituto Scolastico di Ascona che hanno partecipato ai lavori di ritaglio dell’installazione, viene inaugurata la prima opera sulla parete frontale della Biblioteca Comunale che, di fatto, apre la fase di realizzazione di “Jazz Off The Wall”. Ci vorranno comunque due mesi (maggio e giugno) perché tutte le quaranta opere siano completate da Catania sui muri del Borgo di Ascona e dal 20 giugno, giorno di inizio del festival, sarà possibile vivere la completa esperienza della mostra in un percorso multisensoriale che si declina tra arte, musica jazz e tecnologia, in quanto grazie alla realtà aumentata, tramite l’app ArtiVive, ogni installazione rivelerà contenuti extra con foto e video, da vedere attraverso il proprio smartphone.

Un’opera partecipativa
Appello alla popolazione

La mostra di Catania, come tutte le sue opere pubbliche, è realizzata in modo partecipativo con il coinvolgimento della popolazione e dei volontari di tutte le età. Chi volesse partecipare alla realizzazione dei murales nei mesi di maggio e di giugno, con varie attività manuali come il ritaglio e l’incollaggio, è invitato ad annunciarsi tramite il sito di JazzAscona; basta una sola ora del proprio tempo per contribuire alla creazione di un’opera insieme all’artista.

Fino a settembre una mostra
al Museo comunale di Arte Moderna

Il 22 giugno, durante il Festival, si aprirà anche la mostra Jazz Off The Wall presso le sale del primo piano del Museo comunale di Arte Moderna di Ascona, che sarà visibile fino al 1°settembre 2024. In esposizione Catania porta la fotografia ritrattistica realizzata a New Orleans, i quadri in fotocomposizione che pongono in dialogo i citati ritratti, le architetture e la flora locale, fino ad un’opera di street art volutamente incompiuta per dare l’opportunità ai visitatori del Museo di concluderla insieme all’artista.

Ringraziamento ai fotografi
In quarant’anni di vita JazzAscona ha collaborato con diversi fotografi ufficiali e no. Il festival ringrazia Remy Steinegger, Stefano Mussio, Klaus Sommer e Alessio Pizzicannella per la loro disponibilità: alcuni loro scatti saranno integrati nei soggetti dei murales.

Ringraziamento agli sponsor
Si ringraziamo gli Sponsor Istituzionali che sostengono la mostra Jazz Off The Wall: Borgo di Ascona, Ascona Locarno Turismo, Museo Comunale d’Arte Moderna Ascona, Ente Regionale per lo Sviluppo Locarnese e Vallemaggia e gli Sponsor tecnici: Vinavil Spa e Onys Digital Solutions.

Il sindaco di Ascona
Luca Pissoglio

Con “Jazz Off The Wall”, si è voluto segnare il 40° di JazzAscona con un progetto di grande impatto visivo, che sottolineasse non solo i legami venutisi a creare, attraverso il festival jazz, con la città sorella di New Orleans, ma capace anche di dare sostanza alla vocazione di Ascona quale Borgo che ha a cuore il lavoro degli artisti, la cultura e l’Arte contemporanea. Un connubio sottolineato anche dalla partecipazione del Museo al progetto e tanto più importante se pensiamo alla sua dimensione inclusiva e collettiva, con il coinvolgimento delle scuole e della popolazione locale nella realizzazione della mostra.

Il presidente del festival
Guido Casparis

“Jazz Off The Wall” è un’operazione che abbiamo voluto per dare risalto ai primi 40 anni di vita della manifestazione più iconica del Borgo. Questa mostra ci è sembrata un modo interessante per valorizzare la bellezza di Ascona, coinvolgere la gente in maniera divertente e anche ludica, attirare l’attenzione del pubblico e dei media, creando interesse già alcuni mesi prima dell’evento. La stessa avrà probabilmente un impatto turistico notevole e darà rilievo al festival stesso, il cui cuore pulsante rimane ovviamente la musica.

Copyright © 2024 JazzAscona, All rights reserved.

Associazione JazzAscona
Contrada San Pietro 9
6612 Ascona
Switzerland