Home NEWS Enzo Torregrossa (contrabbasso)

Enzo Torregrossa (contrabbasso)

29
0

Enzo Torregrossa inizia gli studi jazzistici contemporaneamente a quelli classici, traendo ispirazione da John Coltrane, Charlie Mingus e soprattutto da Miles Davis, da allora e ancor oggi, considerato padre artistico e riferimento nella sua opera espressiva e compositiva.

Dal 1980 al 1983 frequenta i seminari di “Siena Jazz” con il M° Bruno Tommaso. Nel 1982 consegue il “Diploma di Laurea in contrabbasso” al Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Catania con il M° Sebastiano Nicotra e a Bologna, frequenta il corso di “Composizione e Direzione d’Orchestra”. Contemporaneamente approfondisce gli studi musicali sui testi della “Dik Groove” e della “Barkley School”. Dopo aver suonato negli anni ottanta nel quintetto di Lillian Terry, con Paolo BirroAndrea BeneventanoMassimo Urbani, in quintetto con Dizzy Gillespie, Chick Corea, in quartetto City Co (Pippo Guarnera, Giulio Capiozzo, Marco Tamburini), nel 1991 partecipa al “Festival Jazz d’avanguardia e nuove tendenze” di Forlì, presentando e suonando sue composizioni e suoi arrangiamenti.

Nel 1992 compone e produce il brano “Annatu lu sole”, trailer della colonna sonora del film “Sud” diretto da Gabriele Salvatores e per il quale ottiene il premio Globo d’Oro e il Nastro d’Argento come migliore colonna sonora dell’anno. Nel 1998 pubblica il suo primo lavoro discografico “Aeon”, da lui interamente arrangiato e composto, con la collaborazione ai testi del poeta Roberto Zizzi.

Nel 2004 avvia ill “Progetto Zone”, con la casa discografica londinese CurveMusic. Il progetto si avvale della cooperazione di diversi musicisti tra cui Gherardo Catanzaro e Rob Lee con i quali si svilupperà un virtuoso sodalizio/collaborazione artistico che rimarrà negli anni.

Con la scrittura e la produzione del primo CD “Madrugada” nel 2005 partecipa, suonando dal vivo, al prestigioso “International Word Music Market MIDEM” di Cannes, ed è uno dei quattro selezionati al mondo tra le migliori band emergenti del nu-jazz. Nel 2007 viene pubblicato il Cd “Madrugada” in distribuzione in tutto il mondo sia in forma digitale che fisica (iTunes, Amazon, Napster, ecc). Si susseguono i concerti in varie Città d’Europa tra cui Londra e Parigi.

Nel frattempo lavora ad un secondo CD “Gimali” che esce nel 2009 per la Irmarecords ed è attualmente nelle classifiche jazz di diversi paesi europei, U.S.A. e Giappone, dove riscuote un notevole successo di critica e di pubblico. Nel CD “Gimali” dedica il brano “Angel’s wings” ad Angelo D’Arrigo e realizza il video clip con la collaborazione della Fondazione Angelo D’Arrigo e Laura Mancuso. Nel susseguirsi dei vari concerti nell’estate 2009 suona al teatro Antico di Taormina con il gruppo Zone nella rassegna “Ad ali spiegate” facente parte del programma “Taormina Arte”.
Nel 2010 è Docente di Contrabbasso e Basso Elettrico Jazz presso L’ Istituto Superiore di Studi Musicali “V. Bellini” di Catania.

In Gennaio 2011 comincia la registrazione del terzo album di Zone, “Metade”, a cui partecipano il pianista Gherardo Catanzaro, il saxofonista Gigi Sella, la cantante brasiliana Heloisa Laurenço, il cantante londinese Robert Lee. L’album esce l’1 Ottobre 2011 in tutti i principali canali di distrubuzione online.

DISCOGRAFIA
Fortuna
Data di uscita: 2011
Genere: Nu jazz
Etichetta: One-eyed Fish

FORTUNA contiene le tracce riarrangiate di vecchie composizioni di Zone insieme a qualche nuova scrittura. In questo album, ZONE esplora la sua identità, mixando arrangiamenti latin, suoni derivanti dal jazz contemporaneo e qualche accenno di dance. Scoprendo così un nuovo ramo del jazz contemporaneo.

Metade
Data di uscita: 2011
Genere: Nu jazz
Etichetta: One-eyed Fish

Here’s a seriously intriguing jazz album from bassist Enzo Torregrossa, perhaps better known as Zone… considered to be one of the best Italian musicians in jazz today and winner of Golden Globe and Nastro D’Argento awards for the film score of “Sud.” He’s performed alongside the likes of Dizzie Gillespie, and his newest release, METADE is absolutely amazing. This 13-song collection of a dozen originals and one cover (a reggae treatment of the Ashford & Simpson classic “Your Precious Love”) contains a full range of textures and sounds, from straight-ahead to Latin, Brazilian, and contemporary jazz. Most songs are vocals, featuring both male and female leads, and sung variously in English and Portuguese. A highlight of METADE is the entrancing “Lady Gaia”, featuring the bandoneón, a type of concertina that’s often incorporated into the popular tango music of Argentina and Uruguay. You’ve got to check out Zone’s METADE for an Unforgettable international jazz adventure!

Gimalì
Data di uscita: 2009
Genere: Nu jazz
Etichetta: Irma record

Il bassista e compositore Enzo Torregrossa, in arte Zone, è uno dei migliori musicisti italiani del nuova scena jazz. Dopo varie esperienze che lo hanno portato a suonare anche con Dizzy Gillespie e Kenneth Jackson, ha vinto il Globo d’oro al premio italiano Nastro D’Argento per la colonna sonora del film ‘Sud‘ del regista Gabriele Salvatores. Nel 2005 è stato scelto tra più di 1000 artisti per suonare dal vivo al Palais de Festivals del Midem 2006 a Cannes. Il suo nuovo album ‘Gimalì‘ esplora le varie sfaccettature del suono jazz contemporaneo tra tradizione, fusion e dance toccando le varie tendenze che oggi prendono il nome di Nu Jazz. Tra gli collaboratori del progetto: i cantanti Robert Lee e Annie Rock, il musicista Gherardo Catanzaro.

Madrugada
Data di uscita: 2007
Genere: Latin jazz
Etichetta: Curve music (UK)

On MadrugadaZone explores his newly found identity on technology mixing it with trademark live arrangements, cleverly mounding contemporary jazz into dance culture. Breaking new grounds in modern Latin music via songs like “Penso en mim” (feat. singer/songwriter – Manola Micalizzi), Zone places himself high next to the peers that inspired him in the first place.

Aeon
Data di uscita: 1996
Genere: Latin jazz
Etichetta: SONY-RTI

Il progetto AEON nasce nel 1996 dall’incontro di tre artisti: Enzo Torregrossa, bassista, compositore e arrangiatore delle musiche, Roberto Zizzi, poeta, autore dei testi e Rossella Graziani, lead vocal del gruppo. Nel corso della composizione e registrazione dell’album, durata circa un anno, sono stati riuniti a Bologna musicisti provenienti da diverse parti d’Italia. Il tipo di formazione che li accomuna é il jazz. Le esperienze personali di ognuno si sono aperte a diverse culture musicali, raggiungendo maturità e ricchezza di espressione, ora confluite nel gruppo AEON. L’interesse collettivo del progetto trascende i singoli generi: é la musica tout-court. Il respiro internazionale del lavoro si rivela pure nella scelta di quattro lingue per i testi: inglese, portoghese, italiano e greco antico (per il brano “Prometeo”). I testi si distaccano felicemente dai canoni ripetitivi della musica leggera degli ultimi anni: la narrazione quotidiana con i suoi luoghi comuni é sostituita da uno stile espressivo per immagini che attinge ad una vasta produzione poetica, non solo occidentale (Haiku giapponese). AEON é il nome del gruppo, titolo dell’album e di un testo. Il suo significato risale all’originaria parola greca ajon: non-tempo, eternità.